Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Museo Nazionale del Prado, Madrid

Arte e cultura in Spagna

none

Sapevi che la Spagna è il terzo paese del mondo per numero di luoghi dichiarati Patrimonio Mondiale dall'UNESCO? Infatti, possiede una ricchezza monumentale unica, frutto dell’incontro di culture e secoli di storia. Nel paese che ha dato i natali ad artisti universali come Velázquez, Goya, Gaudí, Picasso, e Dalí, l’arte e la cultura si vivono intensamente e in molti modi. Vuoi scoprirle?

Monumenti e patrimonio storico

In Spagna esistono più di 15.600 monumenti, aree archeologiche, parchi, siti e complessi storici dichiarati Beni di Interesse Culturale (BIC). Si tratta di un patrimonio straordinario e prezioso, che si distingue per la sua ricchezza e diversità e che conserva numerosi esempi rappresentativi delle diverse civiltà, culture ed epoche storiche sviluppatesi nel territorio spagnolo: dagli iberi e i celti ai romani e gli arabi, passando per fenici, greci, visigoti... All’interno di questo complesso, si possono trovare inoltre stili artistici particolari e unici, per esempio il pre-romanico asturiano, l’architettura mudéjar e l’arte andalusí. Per questo, non sorprende che la Spagna è il terzo paese al mondo con più luoghi dichiarati Patrimonio Mondiale dall'UNESCO. Dalle pitture rupestri della Grotta di Altamira e i reperti di Atapuerca, passando per l’Acquedotto di Segovia, la Alhambra di Granada e la Moschea di Cordova, fino alle cattedrali di Siviglia, Burgos e la Sagrada Familia di Barcellona, per citare solo alcuni esempi, la Spagna offre un viaggio culturale imperdibile. Menzione speciale meritano anche le 15 Città spagnole Patrimonio dell’umanità: visitarle è sempre una garanzia.

Veduta panoramica dell'Alhambra, Granada

Musei e gallerie d’arte

I musei spagnoli custodiscono alcune delle collezioni più importanti del mondo, con pezzi e capolavori eccezionali. Inoltre, per conoscere artisti del calibro di Velázquez, Goya, Dalí, Miró o Picasso, non si possono non visitare. A Madrid, il Paseo del Arte, di cui fanno parte il Museo del Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Museo Nazionale Reina Sofía, propone un percorso attraverso la storia dell'arte fino ai nostri giorni. L'arte contemporanea è la protagonista di centri come il Museo Guggenheim Bilbao, il MACBA di Barcellona, l’IVAM di Valencia e il Centro Pompidou di Malaga, ma anche di numerose gallerie d’arte e spazi culturali alternativi, soprattutto nelle città di Madrid e Barcellona. I musei Picasso di Malaga e Barcellona sono tappe imperdibili per chi desidera esplorare il mondo di Pablo Picasso… Sono alcuni esempi di un lungo elenco che ogni anno attrae milioni di visitatori, visto che in Spagna esistono quasi 1.500 musei e collezioni di ogni tipo, molti dei quali sono un punto di riferimento nella propria categoria.

Museo Guggenheim Bilbao

Architettura contemporanea

La Spagna sorprende anche con i suoi monumenti più avanguardisti. Si tratta di edifici, costruzioni e spazi architettonici contemporanei progettati da prestigiosi architetti che combinano estetica e funzionalità. Sono presenti musei e centri culturali come il Guggenheim Bilbao (Frank Gehry), la Città delle Arti e delle Scienze di Valencia (Santiago Calatrava), il MUSAC di León (Tuñón & Mansilla), il Centro Botín (Renzo Piano), il Centro Niemeyer (Óscar Niemeyer) e le nuove parti del Museo del Prado (Rafael Moneo) o del Reina Sofía (Jean Nouvel). Si distinguono anche aree e auditorium come il Palazzo di Sant Jordi (Arata Isozaki) e il Kursaal (Rafael Moneo); cantine come quelle del complesso Marqués de Riscal (Frank Gehry) e le Cantine Ysios (Santiago Calatrava); spazi pubblici come il Metropol Parasol (le popolari “Setas” di Siviglia) e il Terminal T4 dell’aeroporto Madrid-Barajas Adolfo Suárez. L’elenco di luoghi da scoprire è lungo. Ecco alcuni suggerimenti:- Cantine di design- Bilbao Art District- Esempi di architettura contemporanea nella Spagna Verde- Scopri la faccia più moderna dell'entroterra spagnolo- Quattro centri d'arte fuori dagli schemi in Andalusia- Un percorso attraverso gli edifici futuristi più interessanti della costa mediterranea della Spagna 

Centro Botín, Santander

Itinerari culturali

Tra i numerosi itinerari culturali che si possono percorrere in Spagna, ce n’è uno che si distingue in modo particolare: il Cammino di Santiago. Il pellegrinaggio più antico d’Europa continua ad attrarre, anno dopo anno, migliaia di viaggiatori da tutto il mondo ed è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. Un altro grande itinerario culturale è la Via dell'Argento, che si estende da sud a nord lungo il tracciato dell'antica via romana che porta lo stesso nome. Occorre citare anche i percorsi dell’Eredità Andalusí, che svelano l’impressionante patrimonio di al-Ándalus. In aggiunta, esistono molti altri itinerari che consentono di conoscere la ricchezza storico-artistica della Spagna. Un ampio catalogo a cui si sommano circa venti itinerari culturali del Consiglio d’Europa. Ecco alcuni degli itinerari turistici più popolari in Spagna.

Festival, feste e tradizioni

In un paese come la Spagna, la programmazione degli eventi è esempio di grande ricchezza culturale. Nel corso dell'anno, si svolgono importanti festival di musica, cinema, teatro, letteratura, danza e arti sceniche di ogni tipo e genere. Nell'agenda delle principali città non possono mancare nemmeno le grandi mostre, gli spettacoli musicali e gli eventi culturali speciali. Senza dimenticare le numerose feste, fiere e celebrazioni popolari che hanno luogo su tutto il territorio spagnolo. Alcune hanno acquisito fama internazionale, come Las Fallas o la Pasqua, e altre sono state riconosciute dall’UNESCO con il titolo di Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

La Settimana Santa di Siviglia

Artisti e nomi noti

Nel corso dei secoli, sono state molto le figure spagnole che hanno lasciato la propria impronta nei diversi ambiti artistici e culturali (Murillo, Zurbarán, Miró, Sorolla, Maruja Mallo, Cervantes, Lorca, Falla, Buñuel, Balenciaga, Ramón y Cajal…). Ed è qualcosa che continua tuttora. Antonio López, Miquel Barceló, Paco de Lucía, Camarón de la Isla, Montserrat Caballé, Pedro Almodóvar, Blanca Li, Manuel Pertegaz, Severo Ochoa, Margarita Salas e Ana María Matute sono solo alcuni esempi di una lunga lista di uomini e donne che si sono dedicati alla letteratura, alla pittura, alla musica, al cinema, alla moda, alla danza, alla scienza e alle arti di ogni tipo, il cui prestigio e riconoscimento non conoscono confini.

Fundació Joan i Pilar Miró
Scopri di più su...