Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Interno della Moschea di Cordova

Moschea di Cordova

Córdoba

La moschea cattedrale

La Moschea di Cordova presenta una commistura di stili architettonici sovrapposti nel corso di nove secoli di costruzione e ristrutturazioni.

La Moschea di Cordova, situata in pieno centro storico, è uno dei più begli esempi di arte mussulmana in Spagna.

Fu l'emiro mussulmano Abderrahman I che ne ordinò la costruzione nell'anno 785 sui resti dell'antica chiesa visigota di San Vicente. Nei secoli successivi la moschea fu progressivamente ampliata. Abderrahman III fece costruire un nuovo minareto mentre, nel 961, Alhaken II allargò la pianta dell'edificio e fu decorato il mihrab. All'ultima ristrutturazione, portata a termine da Almanzor nel 987, si deve l'aspetto interno: un labirinto di colonne di grande bellezza, con doppia arcata e arco rialzato. Nell'anno 1523, dopo la conquista cristiana, fu costruita al suo interno la cattedrale della quale spiccano la pala d'altare maggiore, la pala d'altare barocca e gli stalli del coro in legno di mogano. Il mihrab è uno dei più importanti del mondo mussulmano e rappresenta il pezzo più nobile della moschea. La decorazione è in mosaico bizantino e marmi lavorati. Vi si accede dal Patio degli Aranci.

Moschea di Cordova


Calle Cardenal Herrero 1

14003  Córdoba, Cordova  (Andalusia)

Cosa fare

Prossime visite