Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Monumento a Los Raqueros nella città di Santander (Cantabria)

Santander

Santander, la sposa del mare

Cantabria

Una città che sembra uscita da una fiaba, la cui vita gira intorno alla sua baia, considerata una delle più belle del mondo.

Santander (Cantabria), nel nord della Spagna, è caratterizzata da verdi paesaggi di montagna, bellissime spiagge di sabbia bianca, edifici e palazzi signorili, architettura d’avanguardia e un inconfondibile eco della sua tradizione della pesca. Una città che ne racchiude molte, tutte da scoprire.

Città di re e pescatori

L’aristocrazia e la nobiltà di fine XIX e inizio XX secolo hanno reso Santander la meta per eccellenza per le vacanze. Una passeggiata nel centro storico, con i suoi maestosi edifici, permette un viaggio nel suo signorile passato la cui miglior testimonianza è, senza dubbio, il Palazzo della Magdalena, perla della città. La visita a questo emblematico edificio, situato nel punto più alto dell’omonima penisola, è da non perdere e permette di ammirare (e fotografare) un’eccezionale veduta della “sposa del mare”, nome con cui è popolarmente conosciuta questa città, incastonata tra spiaggia e montagna.La magica atmosfera creata dai maestosi palazzi di Santander si sposa con la sua tradizione di pescatori, ammirabile oggi soprattutto nel famoso quartiere dei pescatori della città. Quest’ultimo è il luogo ideale per assaporare la gastronomia locale più tradizionale, legata al mare, con piatti come i rabas (calamari fritti), i maganos encebollados (calamari con cipolle) o le vongole alla marinara.Questa identità fatta di contrasti è completata dalla “nuova” Santander, contaminata dalle ultime tendenze culturali e artistiche e ritratta nel moderno Centro Botín, progettato dall’architetto Premio Pritzker, Renzo Piano.

In famiglia

Santander è la città perfetta per le vacanze in famiglia poiché, oltre alle attrazioni turistiche e gastronomiche, offre diverse alternative ideali per i più piccoli, come escursioni in barca nella baia, passeggiate nel mini zoo di La Magdalena o visite al Museo Marittimo. Inoltre, non puoi non goderti una giornata di sole in una delle sue spiagge: quelle di El Sardinero, El Camello, Mataleñas, La Concha e Los Peligros sono da non perdere.

Da non perdere

Cosa visitare


Seleziona dalla lista o naviga nella mappa per scoprire i punti d’interesse.

Cosa fare

Altre idee per il tuo viaggio


Informazioni pratiche

Come arrivare – Informazioni sui trasporti


Seleziona il mezzo di trasporto per vedere come arrivare e come muoversi all'interno della destinazione.

Come arrivare a in aereo

  • L’Aeroporto di Santander-Seve Ballesteros si trova a cinque chilometri dalla città e il collegamento su strada è lungo la S-10 in un percorso di circa 15 minuti.

  • Dispone di taxi e di una linea di autobus che collega la città ogni 30 minuti tra le 07.00 e le 23.00.

  • Voli diretti con Germania, Austria, Belgio, Ungheria, Irlanda, Italia, Marocco, Inghilterra e Romania.

  • Collegamenti con Madrid, Barcellona, Canarie, Baleari, Siviglia, Valencia e Malaga.

  • Maggiori informazioni

Come arrivare a in treno

Come arrivare a in autobus

Come arrivare a in barca

  • Si trova vicinissima al centro e consente di accedere alla città a piedi.

  • Dispone di un regolare servizio di linea con Plymouth e Portsmouth (Regno Unito).

  • Maggiori informazioni

Come arrivare in auto

  • La principale strada per arrivare a Santander è la superstrada A-67, collegata con l’A-1.

  • Un altro importante collegamento stradale è quello dell’A-8 o Superstrada del Cantabrico, che attraversa il nord della Spagna.

  • Il parcheggio dei veicoli nelle strade del centro della città è limitato a un massimo di due ore e non è gratuito (eccetto il sabato pomeriggio e la domenica). Sono disponibili numerosi parcheggi a pagamento.

Informazioni pratiche

  • La maggior parte dei punti di interesse turistico si trova nel centro, il che facilita la possibilità di scoprirli camminando.

  • La città è dotata di rampe di scale, scale mobili e funicolare, per compensare il dislivello del centro storico.

  • Se si viaggia in automobile, bisogna considerare che il parcheggio dei veicoli nelle strade del centro della città è limitato a un massimo di due ore e non è gratuito (eccetto il sabato pomeriggio e la domenica). Sono disponibili numerosi parcheggi a pagamento.

Come spostarsi a in autobus

  • Gli autobus urbani circolano dalle 6:30 alle 23:30, ma ti consigliamo di consultare gli orari di ciascuna linea.

  • Esiste anche un servizio di autobus notturni con tre linee che circolano dalle 23:00 alle 3:30 circa.

  • Sono disponibili diversi tipi di abbonamento e una tessera ricaricabile presso edicole e tabaccherie.

  • Maggiori informazioni

Come spostarsi a con altri mezzi di trasporto

  • I taxi di Santander sono bianchi con una linea orizzontale celeste.

  • Esiste un autobus turistico che percorre i principali punti di interesse della città.

  • Oppure puoi scoprire la famosa Penisola della Magdalena con il treno turistico conosciuto con il nome El Magdaleno.

  • Esiste anche un servizio municipale di biciclette, Tusbic, con numerose stazioni nel centro della città e diversi tipi di abbonamento (giornaliero, mensile e annuale).

  • Inoltre, diverse società organizzano escursioni in barca per visitare la baia di Santander.

Programmazione

Altri eventi che possono interessarti


Consulta alcuni degli eventi più interessanti a cui potrai assistere nella località.