Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Trekking nel bosco di laurisilva

Escursionisti: 10 motivi per viaggiare in Spagna

none
  • Itinerario dei Vulcani - GR 131 a La Palma (Isole Canarie)

    Vi sono oltre 60.000 chilometri di sentieri segnalati

    Sono presenti sentieri GR (Lunga Distanza), ovvero sentieri che si estendono per oltre 50 chilometri, segnalati in rosso. Itinerari PR (Breve Distanza), con un’estensione compresa tra i 10 e i 50 chilometri e indicazioni gialle. Infine, si trovano i sentieri locali (SL), con distanze inferiori ai 10 chilometri, riconoscibili dal colore verde, i più consigliati per le famiglie con bambini. 

  • Trekking

    Clima con temperature miti

    Lo sai che in Spagna ci sono zone che dispongono di oltre 3.000 ore di sole all’anno, o località come le Canarie dove la temperatura media annuale supera i 20 gradi centigradi? La Spagna è nota per il suo sole e il bel tempo, due vantaggi per praticare trekking tutto l'anno. Le epoche migliori sono la primavera e l’autunno. In estate, le temperature sono più miti nelle zone di montagna. In inverno, cerca di evitare i giorni di neve nelle aree montane.

  • Coppia di escursionisti nel Parco Rurale di Anaga

    Le vedute panoramiche sono assicurate...

    La Spagna è il secondo paese più montuoso d’Europa e ciò consente di godersi spettacolari panorami in ambienti naturali. Puoi scoprirlo grazie ad una giornata di trekking a Cabo Finisterre (l’antica “fine del mondo”), in Galizia; lungo l’itinerario dei vulcani dell'isola di La Palma (Canarie); nel vertiginoso Caminito del Rey (Malaga); in un itinerario sulla cima dell'isola di Gran Canaria con vista panoramica sulla vicina isola di Tenerife; salendo al castello di Monfragüe nel Parco Nazionale di Monfragüe (Estremadura); affacciandoti sulle gole del Parco Nazionale dei Picos de Europa (Asturie e León); cercando il lago San Mauricio nel Parco Nazionale di Aigüestortes...

  • Trekking sulla cima del Mulhacén, Parco nazionale della Sierra Nevada (Granada, Andalusia)

    Natura protetta

    La Spagna è il paese del mondo con più spazi naturali dichiarati Riserva della Biosfera. Inoltre, dispone di 15 parchi nazionali. Si tratta del massimo riconoscimento spagnolo per la conservazione della natura, che garantisce ambienti perfettamente curati. Tutti i parchi nazionali e molte riserve della biosfera sono dotati di sentieri segnalati, e in molti di essi vengono offerti servizi con guide professioniste.

  • Escursionista tra i vigneti della Rioja

    Paesaggi insoliti

    Dalla natura vulcanica delle Canarie alle ampie paludi del Parco Nazionale di Doñana (Andalusia). Dalle impressionanti scogliere dell'itinerario del Cares (Asturie) al deserto ricco di forme strane e quasi magiche delle Bardenas Reales (Navarra). Dai boschi con sculture artistiche come il parco naturale delle Batuecas - Sierra de Francia (Salamanca), a itinerari lungo quella che fu la grande strada dell'Impero Romano (“Via dell'Argento”). Da luoghi da cui osservare il bramire del cervo (ad esempio sui monti di Toledo o della Sierra de la Culebra di Zamora), a spazi dove scoprire la flora tipica dei Pirenei o del Teide (la vetta più alta della Spagna, a Tenerife).

  • Via Verde di Lucainena de las Torres, Almería (Andalusia)

    Linee ferroviarie e cammini della transumanza trasformati in sentieri immersi nella natura

    Sono esempi di sostenibilità e consentono di godesi i vecchi percorsi trasformati in sentieri immersi nella natura dove non passano veicoli a motore. Le Vie Verdi sono tracciati di linee ferroviarie in disuso trasformati in itinerari ideali per il trekking e il cicloturismo. In generale, sono semplici e di facile accesso. D’altro canto, i cosiddetti Sentieri Naturali sono composti da circa 10.000 chilometri di canali, sentieri e cammini della transumanza abilitati come percorsi che permettono di entrare in contatto con gli ambienti rurali.

  • Pellegrino escursionista davanti alla Cattedrale di Santiago

    Il Cammino di Santiago, il grande itinerario dei pellegrini

    È l’itinerario più internazionale della Spagna e viene percorso ogni anno da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. Il Cammino di Santiago è una delle principali attrattive del nord della Spagna e la sua importanza va oltre il suo significato religioso. Il suo percorso attraversa destinazioni ricche di fascino nelle quali degustare la rinomata gastronomia del nord. Inoltre, è possibile visitare diversi monumenti dichiarati Patrimonio dell'Umanità. Il Cammino di Santiago dispone di due itinerari molto popolari: il Cammino francese (un itinerario che attraversa l’interno del paese, partendo dai Pirenei) e il Cammino del Nord (la versione che passa vicino al mar Cantabrico). Le tappe sono pensate per essere effettuate in una giornata.

  • Mulini di Consuegra (Toledo, Castiglia - La Mancia)

    Itinerari di trekking culturali

    Abbinare natura, cultura e trekking in Spagna è molto facile. Oltre al Cammino di Santiago, abbondano gli itinerari associati alla cultura. Ad esempio, il GR – 100, che corrisponde alla “Via dell'Argento”, che all'epoca dell'Impero Romano fu la principale via di comunicazione in Spagna. Sono presenti, inoltre, numerosi sentieri segnalati che permettono di scoprire attrazioni come l'architettura romanica di Palencia, l'arte preromanica delle Asturie, le chiese romaniche della Vall de Boí (Catalogna), i monasteri della Ribeira Sacra (in Galizia), i castelli e le fortezze di Jaén (Andalusia), i mulini a vento in Castiglia – La Mancia, i talayots di Minorca...

  • Tenerife Walking Festival

    Festival per gli amanti del trekking

    Sono feste che ruotano intorno al trekking e sono sempre più frequenti in Spagna. Vengono organizzati itinerari guidati, escursioni nella natura in famiglia e attività legate alla cultura e alla gastronomia locale. Alle Canarie sono molto conosciute quelle delle isole di Tenerife (che si svolgono solitamente a maggio), di La Palma (che si svolgono in ottobre) e Gran Canaria (anch'esse in ottobre). Il festival “Marbella 4 days walking” è un altro degli eventi più popolari e si svolge nel mese di ottobre. D'altro canto, nella zona dei Pirenei catalani si svolgono da diversi anni festival come quelli di “Vall de Boi Trekking” o “Val d’Aran Walking Festival” (entrambi tra giugno e luglio).

  • Scultura “Camino del Agua” nel Parco Naturale Las Batuecas - Sierra de Francia

    Ampia offerta di alloggi e agriturismi

    Se vuoi goderti qualche giorno di trekking in Spagna, troverai facilmente una sistemazione adatta alle tue necessità. Se sei interessato a luoghi speciali in ambienti naturali, potrai scegliere tra numerose offerte di case e agriturismi. Un’altra opzione possono essere i Paradores, che offrono alloggi nei Pirenei o nelle zone dei parchi nazionali di Doñana, Picos de Europa, Monfragüe o Tablas de Daimiel. Se sei alla ricerca di opzioni più economiche, troverai un’ampia offerta di campeggi e ostelli nelle zone rurali. Se stai facendo il Cammino di Santiago, una buona opzione sono gli ostelli per i pellegrini.