Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Parco Nazionale di Monfragüe

Parco Nazionale di Monfragüe

parque-nacional-monfrague

Uno degli ultimi ecosistemi vergini d'Europa

L'unione dei fiumi Tago e Tiétar nella zona di Cáceres ha creato questi paesaggi di lecci, querce da sughero, montagne dolci ed enormi rocce che ospitano una delle maggiori colonie di avvoltoi monaco nel mondo. L'unico Parco Nazionale dell'Estremadura è diventato, così, uno dei migliori luoghi in Spagna per l’osservazione degli uccelli. Oltre ad ammirare il volo dei grandi rapaci, però, potrai ascoltare il bramito dei cervi in autunno, affacciarti dai numerosi punti panoramici, salire sulla torre di un castello... Benvenuti nel luogo che i romani battezzarono come Monsfragorum: monte aspro.

Parco Nazionale di Monfragüe


Si trova nella parte settentrionale della provincia di Cáceres (Estremadura), nel triangolo immaginario formato dalle città di Cáceres, Plasencia e Trujillo.

Cáceres  (Estremadura)

Tipo di spazio:Parco nazionale Superficie:18.396 ettari E-mail:info.monfrague@juntaex.es Tel.:+34 927199134 Tel.:+34 927006000 Sito web:https://www.miteco.gob.es/es/red-parques-nacionales/nuestros-parques/monfrague/

Cáceres (Estremadura):

Serradilla, PlasenciaTrujilloCáceres

10695  Villareal de San Carlos, Serradilla, Cáceres  (Estremadura)

E-mail:info.monfrague@juntaex.es Tel.:+34 927199134 Sito web:Sito web del Centro Visitatori
Galleria

In immagini


Informazioni utili

Cosa sapere


  • Cosa ti aspetta

    L'avvoltoio monaco non è l'unico protagonista di Monfragüe, dove si trovano anche numerose aquile iberiche. Vedere questi maestosi uccelli volare insieme ad altri specie, come il gufo reale o il grifone, è un'esperienza incredibile. Il posto perfetto per farlo a Monfragüe è il belvedere noto come il “Salto del Gitano”, su una scarpata a 300 metri di altitudine. Oltre alle enormi rocce verticali, sono presenti anche foreste mediterranee, bacini artificiali e pascoli che ospitano altri animali come cervi, volpi e nutrie.

  • Itinerari attraverso il Parco

    Normalmente il modo di scoprire Monfragüe è attraverso i suoi itinerari autoguidati. È possibile scegliere tra l’Itinerario Giallo del Mirador de la Tajadilla (8,9 km e livello di difficoltà basso), l’Itinerario Verde del Ruscello di Malvecino-Cerro Gimio (7,9 km e livello di difficoltà bassa) o l’Itinerario Rosso del Castello di Monfragüe (16 km e livello di difficoltà medio). In auto sono disponibili due itinerari con soste nei punti panoramici principali che vanno dal Villarreal de San Carlos (dove si trova il Centro di accoglienza dei visitatori) al Castello o alla Portilla del Tiétar.Se preferisci fare una visita guidata, ne vengono organizzate dal Parco durante i fine settimana. Inoltre, è possibile effettuare escursioni in bicicletta o a cavallo attraverso la zona iniziale del Parco richiedendo previamente un’autorizzazione.In ogni caso, ti farà piacere scoprire alcuni punti emblematici come il maschio del castello - da cui si ottengono delle vedute panoramiche incredibili dopo aver salito i suoi 134 gradini - o il Ponte del Cardenal - approfittandone nei momenti in cui non è sommerso dalle acque del Tago -.Mappa del Parco Nazionale di Monfragüe

  • Non lasciare la zona senza...

    Lo sapevi che Monfragüe è uno dei migliori luoghi in Spagna per osservare le stelle? Infatti ci sono osservatori astronomici a Torrejón el Rubio, Arroyo Malvecino e a Casas de Miravete. Un'altra attività interessante può essere visitare il Centro di interpretazione dell'arte rupestre di Monfragüe.Inoltre, questo Parco Nazionale si trova proprio nel centro del triangolo formato dalle città di Plasencia, Cáceres e Trujillo, quindi potresti approfittarne per visitarle e provare i loro piatti tipici come le migas, il prosciutto iberico o lo stufato di cervo.