Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Autunno al Geoparco Villuercas Ibores Jara

La Spagna in autunno

none

L’autunno, stagione compresa tra il 22 settembre e il 21 dicembre approssimativamente, è il momento perfetto per organizzare la prima vacanza dopo la pausa estiva. Che ne dici di un viaggio in Spagna? È un periodo nel quale assaporare le specialità di stagione, come i funghi e le castagne, divertirsi partecipando alle feste della vendemmia o acquistare qualcosa di originale prima che arrivi il Natale. Sarà d’ispirazione anche ascoltare il suono dei passi su un manto di foglie secche, ammirare vasti boschi colorati di giallo e ocra oppure trascorrere la notte in un hotel di montagna. Ecco diverse idee per vivere appieno questa stagione.

Una gita rurale... al sapore di caldarroste e zuppe

In autunno si può già pensare di accendere il camino, provare il sapore inconfondibile delle caldarroste, del tartufo nero, di appetitose zuppe calde... Quale miglior modo per farlo se non in un’affascinante città spagnola? Ti innamorerai per esempio dei paesi bianchi di Cadice e Malaga, i paesi dall’architettura nera di Guadalajara, le località medievali A proposito, in molte zone della Spagna si celebrano feste che hanno come protagoniste le castagne: castanyada in Catalogna, amagüestu nelle Asturie, magosta in Cantabria, gaztainerre nei Paesi Baschi, chaquetía in Estremadura, magosto in Galizia… e la lista potrebbe essere ancora più lunga.

Caldarroste

Tempo di funghi

Andare in cerca di funghi in autunno è un’attività diffusa in molte zone della Spagna. Tuttavia, siccome per farlo occorre un permesso, la cosa migliore per chi desidera provare è appoggiarsi a una delle imprese locali. E in quali aree non mancano attività o piatti invitanti a base di questa delizia? È molto nota Navaleno, una piccola località di Soria dove si respira una pace unica e in cui si trova un centro micologico che organizza corsi di localizzazione e di cucina. In tutta la provincia di Soria, a novembre si svolge una settimana di tapas a base di funghi, durante la quale è possibile assaggiare per esempio una crema di boleti con schegge di foie. Per conoscere i segreti dei funghi, nella zona di Navarra troverai anche i parchi micologici di Ultzama ed Erro-Roncisvalle. Altre destinazioni eccellenti per gli amanti di queste squisitezze sono Berga (Barcellona), dove si tiene un concorso per cercatori di funghi, o la provincia di Huesca, con giornate dedicate come quelle di Canfranc o Ayerbe.

Raccolta di funghi

La vendemmia è una festa

È impossibile pensare all’autunno spagnolo senza associarlo alla raccolta dell’uva. Sono numerose le zone in cui poter praticare enoturismo. Ti proponiamo un viaggio a La Rioja (qui si produce uno dei vini più famosi di Spagna), con più di 80 enoteche che organizzano visite turistiche e dove esiste una vera e propria cultura del vino. Oltre alle strutture delle enoteche, potrai sorvolare i vigneti in mongolfiera, visitare un museo del vino, partecipare a un corso di degustazione o provare un trattamento di vinoterapia. Nelle vicinanze, nella Rioja Alavesa, si trovano anche alcune delle enoteche più spettacolari del Paese, come quella di Marqués de Riscal, progettata dall’architetto Frank Gehry.E quando ti diciamo che la vendemmia in Spagna è una festa, è perché si svolgono numerose celebrazioni già a partire dalla fine dell'estate, come la Festa della Vendemmia Riojana (a Logroño, La Rioja), della Vendemmia di Jerez de la Frontera (Andalusia), della Vendemmia di Montilla (Andalusia) o della Vendemmia di Cangas del Narcea (Principato delle Asturie).

Festa della Vendemmia di Jerez

Godere della natura utilizzando tutti i sensi

Cerchi attività da svolgere in luoghi naturali che diventano affascinanti nella stagione autunnale? Nella Valle dell’Ambroz (Estremadura) celebrano, ad esempio, l’“Autunno magico” con attività come escursioni, mercati di artigianato, rally fotografici, ecc. Una fantastica opportunità per scoprire questa valle nominata, nel 2019, Destinazione Europea d’Eccellenza (EDEN) dalla Commissione europea, quale riconoscimento delle sue proposte di turismo sostenibile. Si organizzano visite guidate attraverso diversi faggeti come quello di Montejo (a circa 100 chilometri dalla città di Madrid), e in luoghi come la foresta di Irati (Navarra) - il secondo bosco di faggi e abeti più vasto al mondo - puoi fare un’escursione didattica gratuita. In questo reportage, ti indichiamo 10 spazi naturali da visitare in questa stagione.

Bosco di Irati

Questa è anche la stagione degli amori del cervo, che corteggia la femmina emettendo un suono sorprendente. Sono diverse le zone della Spagna in cui si organizzano escursioni su veicoli 4x4 per assistere a questo “spettacolo” in diretta, come il Parco Nazionale di Cabañeros (Castiglia – La Mancia), il Parco Nazionale di Monfragüe (in Estremadura) o la sierra della Culebra (in Castiglia e León).Prepara anche il binocolo per osservare la migrazione degli uccelli. Zone consigliate? Molte: le lagune di Gallocanta (Aragona), il delta dell’Ebro (Catalogna), il Parco Nazionale di Doñana (Andalusia)…

Stagione degli amori del cervo nel Parco naturale di Los Alcornocales

Halloween... alla spagnola

Sapevi che in Spagna il 1° novembre si celebra il Giorno di Ognissanti e che è tradizione andare al cimitero per portare dei fiori ai parenti defunti? Anche se può risultare un po’ strano, esistono cimiteri che, grazie alle loro sculture, sono autentici musei all’aria aperta. Durante tutto l’anno e in particolare a fine ottobre e inizio novembre, ce ne sono diversi, come quello di La Almudena o San Isidro (a Madrid), che organizzano visite guidate alla scoperta delle appassionanti storie dei personaggi illustri che vi riposano. Circa una ventina di cimiteri spagnoli fa parte dell’Itinerario Europeo dei Cimiteri del Consiglio d’Europa.

Cimitero di Arenys de Mar

Un autunno di musica e cinema

In autunno, la famosa canzone “All that jazz” di Liza Minnelli può essere dedicata senza problemi alla Spagna. Questo perché si svolgono due importanti festival, nel corso dei quali potrai sperimentare le emozioni che è in grado di trasmettere soltanto questo genere musicale: il Voll-Damm Festival del Jazz di Barcellona e il Festival Internazionale del Jazz di Madrid. Oltre a lasciarti trasportare dalla melodia di grandi artisti, potrai anche partecipare a conferenze, seminari... Ma non sono gli unici eventi che hanno luogo in queste date; in autunno, infatti, sono in programma alcuni dei festival del cinema più famosi della Spagna: il Festival Internazionale del Cinema di San Sebastián la Seminci – Settimana Internazionale del Cinema di Valladolid, il Festival Internazionale del Cinema di Gijón, il Festival del Cinema di Siviglia o il Sitges Festival Internazionale del Cinema Fantàstic de Catalunya.

Kursaal, sede del Festival Internazionale del Cinema di San Sebastián

I primi acquisti per Natale

A fine novembre in Spagna si accendo le luci di Natale, a riprova del fatto che manca poco a questa festa. Quindi, se programmi un viaggio in questo periodo, potrai approfittarne per acquistare regali originali. Che ne dici di un capo o un accessorio di uno stilista spagnolo per fare la differenza una volta tornato a casa? Avrai sicuramente sentito parlare di Custo Dalmau, Adolfo Domínguez, Delpozo, Purificación García, Ágatha Ruiz de la Prada, Manolo Blahnik… La lista è lunghissima: qui troverai i negozi più rappresentativi della moda spagnola. Tieni conto che l’ultimo venerdì di novembre in Spagna si celebra anche il Black Friday, che offre grandi sconti su ogni tipo di articolo e che ti inviterà a fare grandi acquisti.In questo periodo, cominciano a essere allestiti anche vari mercatini artigianali, dove potrai comprare souvenir o dolci natalizi tipici, come il famoso torrone di Jijona o i “polvorones” e “mantecados” di Estepa.

Shopping
Scopri di più su...