Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Parco Nazionale di Cabañeros

Parco Nazionale di Cabañeros

parque-nacional-cabaneros

Il miglior esempio di bosco mediterranea

Situato nella regione di Montes de Toledo, tra le province di Ciudad Real e Toledo, Cabañeros rappresenta il più variegato ecosistema del Mediterraneo. Dal bramito autunnale del cervo al maestoso volo dell'aquila imperiale: il parco è ricco di fascino naturale. Querce, lecci e alberi da sughero formano uno scenario in cui la fauna si sente a casa e dove noi siamo ospiti d’eccezione.

Parco Nazionale di Cabañeros


Si trova tra le province di Toledo e Ciudad Real (Castiglia La Mancia), nell'entroterra della Spagna.

Tipo di spazio:Parco nazionale Superficie:40.856 ettari E-mail:icabaneros@oapn.es Tel.:+34 926783297 Sito web:https://www.miteco.gob.es/es/red-parques-nacionales/nuestros-parques/cabaneros/

Ciudad Real (Castiglia - La Mancia):

Retuerta del Bullaque, Alcoba, Horcajo de los Montes, Navas de Estena, 

Toledo (Castiglia - La Mancia):

Hontanar, Navalucillos, Los

Crta. CM-4017, a 1 Km. del casco urbano de Horcajo de los Montes

13116  Horcajo de los Montes, Ciudad Real  (Castiglia - La Mancia)

Sito web:Sito web del Centro Visitatori

CM-403 (junto al pantano de la Torre de Abraham)

13194  Torre de Abraham, Retuerta del Bullaque, Ciudad Real  (Castiglia - La Mancia)

Sito web:Sito web del Centro Visitatori

Carretera Pueblo Nuevo del Bullaque-Santa Quiteria

13116  Alcoba de los Montes, Alcoba, Ciudad Real  (Castiglia - La Mancia)

Tel.:+34 926783297 Sito web:Sito web del Centro Visitatori
Galleria

In immagini


Informazioni utili

Cosa sapere


  • Cosa ti aspetta

    A Cabañeros ogni stagione ha qualcosa da offrirti. Non importa se desideri visitarlo in autunno, quando le foglie delle querce iniziano a ingiallire, o in primavera, quando i campi si vestono di verde. Il parco si trasforma in ogni epoca dell'anno in una destinazione idilliaca nella quale sentire il richiamo della natura.Diviso in due aree distinte, il bosco e la montagna, Cabañeros è caratterizzato dalla diversità del suo paesaggio. Nella prima area, la vegetazione erbacea è abbondante e prolifera il leccio, pascolano i cervi ed è abitata da uccelli di pianura come la cicogna o l'otarda. La secondo zona, composta da aree rocciose e sassose, si trasforma nella casa di avvoltoi neri e aquile imperiali, e nel rifugio di grandi mammiferi.Lì, tra le pietre, si trovano non solo querce ma anche elementi di sottobosco, come l'erica e il cisto, che rappresentano la varietà paesaggistica di questo territorio unico. Tutto ciò serve da rifugio ai grandi mammiferi del parco.  Inoltre, numerosi torrenti e ruscelli scorrono per Cabañeros. Questi corsi d'acqua hanno maggiore portata in autunno e in primavera, trasformando il parco in un mosaico di fiori che ti affascinerà da subito.

  • Itinerari attraverso il Parco

    Ci sono 16 itinerari che è possibile percorrere a piedi e che si possono consultare nei punti informazioni. Non sono particolarmente esigenti, ma è utile tenere presente che nei mesi più caldi è meglio evitare le ore centrali della giornata.Vengono organizzate, inoltre, diverse visite in 4x4. Durante il percorso vengono effettuate varie soste in punti panoramici e di osservazione.  Altre opzioni ti permetteranno di scoprire due itinerari in bicicletta o, se lo si prenota in anticipo, di fare un giro a cavallo attraverso alcuni dei percorsi.Mappa del Parco Nazionale di Cabañeros

  • Non lasciare la zona senza...

    Fare una sosta per assaggiare la cucina locale. Gachas e migas sono ottime opzioni per scoprire la cucina della regione della Castiglia-La Mancia. In ognuno dei sei paesi compresi nel parco troverai ristoranti tipici nei quali gustare queste specialità di origine pastorale.Puoi anche scoprire in prima persona com'era la vita in questa zona in passato. Due musei etnografici, ad Alcoba e Horcajo de los Montes, sono il posto perfetto per scoprire l'evoluzione di questa regione negli ultimi due secoli e qual è stato il ruolo svolto da Cabañeros.Per gli amanti dell'astronomia, un altro programma da non perdere è quello di contemplare le notti stellate. Soprattutto in primavera e in estate diverse aree del parco si trasformano in grandi osservatori da cui scoprire il cielo pulito che ti aspetta qui.