Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Assistenza sanitaria

Assistenza sanitaria, cosa c’è da sapere?

none

Se durante il tuo viaggio in Spagna hai bisogno di acquistare dei medicinali o di andare dal dottore, tieni presente che l'assistenza in caso di emergenza è garantita. Per altri casi, ti consigliamo di leggere le nostre indicazioni. Ti indichiamo anche dov’è vietato fumare o dove puoi trovare ristoranti per celiaci.

  • Aggiornamenti COVID-19

    Se hai bisogno di informazioni turistiche relative al COVID-19 in Spagna, premi qui.

  • Come andare dal dottore in Spagna?

    L’assistenza in caso di emergenza è garantita per tutti e viene prestata negli ospedali e in alcuni centri sanitari. Invece l’assistenza nei centri privati è sempre a pagamento. Si consiglia sempre di viaggiare con una polizza medica internazionale, soprattutto se non si è cittadini dell'Unione Europea, Svizzera, Norvegia, Islanda, Liechtenstein o di un Paese con un accordo bilaterale in assistenza sanitaria con la Spagna che copra l'assistenza.

    L'assistenza medica per malattia o incidente è gratuita per i cittadini dell'Unione Europea, Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein sempre e quando siano in possesso della Tessera Sanitaria Europea (TSE) e il motivo del viaggio non sia un trattamento medico specifico. Se ti dimentichi della TSE, dovrai pagare tutti i costi e richiedere il rimborso nel tuo Paese. Qualora si richieda un trattamento medico programmato, questo dovrà essere autorizzato dall’istituzione competente del Paese di origine attraverso il modulo S2. In tutti i casi, sono escluse le cure ortodontiche (a eccezione delle estrazioni) e il rimpatrio in caso di malattia.

    L'Andorra, il Cile, il Marocco, il Perù e la Tunisia mantengono accordi bilaterali con la Spagna che garantiscono l'assistenza medica e ospedaliera ai propri cittadini in Spagna. Tuttavia, è necessario richiedere il certificato corrispondente nel Paese di origine. Se ti dimentichi del certificato, dovrai pagare tutti i costi e richiedere il rimborso nel tuo Paese. Qui puoi consultare i vari accordi bilaterali della Spagna in materia di assistenza sanitaria.

  • Dove acquistare i medicinali?

    In Spagna, i medicinali si acquistano nelle farmacie. Le identificherai per la strada grazie a una croce verde. Se provieni da un paese comunitario o da uno stato che mantiene accordi con la Spagna, riceverai le stesse prestazioni farmaceutiche degli spagnoli.

  • Fumare, dov’è vietato?

    In Spagna è vietato fumare in tutti gli spazi pubblici chiusi (compresi i mezzi di trasporto pubblico o collettivo).

    Non è permesso fumare nemmeno nei centri sanitari (comprese le zone all’aperto appartenenti alle loro aree), nei centri docenti e formativi (eccetto negli spazi all’aperto dei centri universitari e di formazione per adulti) né nei recinti dei parchi infantili e delle aree di gioco (spazi all'aperto per minorenni).

    Molti alberghi e strutture simili dispongono di camere per fumatori. Le stesse dovranno trovarsi in aree separate ed essere dotate di impianto di ventilazione indipendente.

  • È facile trovare cibo per celiaci? Come chiederlo?

    In Spagna la sensibilità nei confronti della malattia celiaca è sempre maggiore, così come lo è l'importanza di offrire alimenti privi di glutine. Ecco perché sempre più alberghi, ristoranti, supermercati, campeggi e centri ricreativi sono in grado di rispondere alle necessità dei celiaci. Troverai un elenco degli stessi sul sito web ufficiale della Federazione delle Associazioni di Celiaci della Spagna. Inoltre, la Federazione consiglia, al turista che non parla spagnolo, di portare con sé un documento con il seguente testo:

    “Sono celiaco. Se consumo cibi che contengono grano, segale, orzo, avena, kamut, spelta o triticale, o qualsiasi loro derivato, posso sentirmi male. Noi celiaci non possiamo neanche mangiare farina, pane, pasta, crocchette, dolci, salse, alcuni salumi, ecc. ma possiamo mangiare carne, pesce, uova, legumi, frutta, ortaggi, riso, mais, soia e patate. Possiamo consumare questi prodotti cucinati senza farina, bolliti, alla piastra o alla griglia, cotti alla brace o crudi. Se durante la preparazione del pasto dovesse avere dei dubbi, non esiti a chiedermi. Grazie.”