Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
 Combarro, Pontevedra

Vacanze dall’odore di sale: alcuni villaggi di pescatori della Spagna per staccare la spina

none

Tra oltre 8.000 chilometri di costa, in Spagna si celano alcuni tra i villaggi di pescatori più belli d’Europa. Bagnati dal Mar Mediterraneo, Cantabrico e dall’Oceano Atlantico, queste tranquille località ti sorprenderanno con la loro irresistibile tradizione marinara. Una vera e propria delizia da vedere... ma anche da provare. Continua a leggere e scopri due villaggi di pescatori che non puoi non visitare. Perfetti per una fuga dal sapore di sale. 

Lastres (Asturie), dichiarato Paese Esemplare

Situato nella zona orientale del Principato delle Asturie, il villaggio di Lastres si fregia dal 2010 del titolo di Patrimonio Storico Artistico e del premio Paese Esemplare grazie al patrimonio naturale che lo circonda e al suo valore storico.Uno dei luoghi più noti è il suo porto di pescatori, dove centinaia di piccole imbarcazioni colorate attraccano sulla sabbia e due impressionanti cannoni difendono la baia. Una baia che ti sorprenderà con una spiaggia dalle acque calme e trasparenti. Una tranquillità che ti invita a rinfrescarti e a osservare, dalla sabbia, il centro storico del villaggio.

Vista di Lastres, Asturie

Al centro troverai la Chiesa di Santa María de Sábada e la Torre dell’Orologio, un edificio che era stato costruito con la funzione di dare l’allarme alla vista dei pirati. Inoltre, lì potrai approfittarne per deliziare il tuo palato con una squisita cucina a base di pesce fresco e ottimi frutti di mare. Conoscerai il pixín, la rana pescatrice più famosa delle Asturie, ideale per le fritture, accompagnata da qualche salsa o semplicemente con del riso.Concludi la tua vacanza salendo fino al punto panoramico di San Roque, da molti considerato come uno dei più spettacolari del villaggio e, forse, di tutte le Asturie.

Turista che passeggia per Lastres, Asturie

Combarro (Galizia), il paese con più horrea

A nord della penisola si trova la Galizia. Un territorio noto per il Cammino di Santiago, la cucina e i boschi verdi, ma anche per la costa. Il villaggio di pescatori di Combarro, molto vicino a Pontevedra, fa parte della zona nota come Rías Baixas, sulla costa ovest della regione. L'elemento più caratteristico di questo luogo sono gli horrea, ma di cosa si tratta esattamente? Sono elevate costruzioni destinate a preservare gli alimenti dall’umidità e a tenerli lontani dagli animali.Combarro ne ha più di 30 e sono raggruppati lungo un bel percorso che consente di saperne di più su questo tipo di casolari. È così speciale che il centro storico è stato dichiarato Bene di Interesse Culturale. Ti verrà la voglia di mollare tutto e salpare. 

Combarro al tramonto
Reti a Combarro

Tabarca (Comunità Valenciana), l’unico villaggio dell’isola

Dopo aver preso una barca da Santa Pola, a circa 20 chilometri da Alicante, inizierai a desiderare che la brezza marina non ti abbandoni mai più.Si tratta dell'unica isola abitata dell’intera Comunità Valenciana ed è caratterizzata da acque di carattere subtropicale, cristalline e turchesi. Se ami lo snorkeling, sei nel posto giusto: posidonia, banchi di pesci e, con un po' di fortuna, riuscirai a vedere le stelle marine o le tartarughe.

Sopra, spiaggia di Tabarca. Sotto, ragazza che pratica snorkeling sull'isola

Ci sono altri villaggi sull’isola, ma quello di Tabarca conserva ancora l’essenza della personalità marinara nelle sue case.Sapevi che tempo fa era noto come Planesia? A quei tempi, i pirati berberi sfruttavano questo punto strategico per i loro saccheggi.E se non ne hai avuto abbastanza e ti va di conoscere altri importanti villaggi di pescatori spagnoli, scopri Fornells, nelle Isole Baleari; Cudillero, nelle Asturie; Nerja, in Andalusia; o Mundaka, a Biscaglia. Fanno innamorare proprio tutti.

Tabarca, Alicante