Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Via verde, Bicicletta

Raggiungere Santiago in bicicletta

A Coruña

Pedala attraverso lo spettacolare territorio spagnolo e vivi un'esperienza culturale e personale indimenticabile. Si tratta della versione in bicicletta del Cammino di Santiago, un'avventura particolarmente consigliata per gli amanti del ciclismo, ma perfetta anche per i viaggiatori che cercano una sfida diversa sotto tutti i punti di vista: sportivo, di conoscenza individuale e interculturale.

Forse il fascino maggiore di questo pellegrinaggio a Santiago de Compostela (Galizia), Patrimonio Mondiale UNESCO dal 1993, è la possibilità di scegliere il proprio ritmo di pedalata. Scoprire i territori della Spagna attraversati dal Cammino da solo o condividere le proprie impressioni con visitatori provenienti da tutto il mondo; conoscere l'essenza delle usanze locali, le feste e la cucina tipica; concentrarsi sulla convivenza tra natura e patrimonio monumentale, e su un'infinità di contrasti. Riesci a immaginare cosa si prova a passare dalle vette dei Pirenei ai campi pianeggianti della Castiglia? Ti aiutiamo a farti un'idea!

Percorso e ritmo a propria scelta

Il completamento del Cammino di Santiago implica una pianificazione preliminare per la quale sarà essenziale tener conto della propria forma fisica e dell'allenamento richiesto. Una raccomandazione standard per tutti coloro che sono poco abituati all'esercizio fisico intenso in bicicletta è quella di fare una media di 50 chilometri al giorno. A questo ritmo, è possibile completare uno degli itinerari più popolari, il Cammino Francese, in due settimane. Esiste la possibilità di compiere solo una parte del percorso, dato che per ottenere la "Compostela” - il documento che certifica il completamento del Cammino - quando si arriva a Plaza del Obradoiro è sufficiente dimostrare che sono stati completati 200 chilometri.

Ciclisti sulla via verde

Prima di iniziare l'avventura è importante disporre delle credenziali. Si tratta di un documento nel quale convalidare ogni tratta del cammino che viene completata tramite il timbro corrispondente, di solito quando si raggiungono ostelli o parrocchie. È possibile ottenere le credenziali sia presso le Associazioni Amici del Cammino di Santiago, in Spagna e all'estero, sia negli uffici turistici.

Bagaglio leggero

Questa sfida personale costituita dal Cammino di Santiago implica avere ben presente che il vero bagaglio siamo noi e la motivazione e l'entusiasmo che è necessario avere per percorrere la via giacobina su due ruote. Al momento di preparare le bisacce, è conveniente limitarsi all'essenziale. È importante disporre di pezzi di ricambio per la bicicletta, oltre a un casco e un gilet catarifrangente per i tratti su strada. Sacco a pelo, oggetti da toilette, protezione solare, qualche indumento impermeabile, documentazione, una guida... sono alcune delle cose che non possono mancare nel tuo zaino.

Ciclista in viaggio

Trucchi da “bicigrino”

La scelta della bicicletta - sia di proprietà che in affitto - come principale mezzo di trasporto del nostro viaggio garantisce una vacanza sana e sostenibile. L'essenza culturale, gastronomica, paesaggistica e monumentale della Spagna, così presente in ciascuno degli itinerari del Cammino di Santiago, è anche la base di quest'esperienza così autentica e fuori dal comune.Aprile, maggio, giugno e settembre sono i mesi più adatti per intraprendere questa sfida in bicicletta. Nei mesi di luglio e agosto è consigliabile evitare l'esercizio fisico durante le ore centrali della giornata, normalmente dalle 12 alle 18, nelle quali si concentrano le temperature più elevate.È importante sapere che esistono ostelli e altri tipi di alloggi adeguati alle esigenze specifiche dei pellegrini che effettuano il Camino in bicicletta.Le vie giacobine hanno una segnalazione completa e, in particolare, il Cammino Francese che parte da Roncisvalle presenta un ulteriore vantaggio: la poca distanza tra i vari paesi.Per coloro che scelgono di raggiungere l'obiettivo - le porte della Cattedrale di Santiago - sulla sella della propria bicicletta, è utile sapere che esiste un servizio di trasporto speciale grazie al quale poter spedire a casa la propria inseparabile compagna di viaggio.Hai il coraggio di trasformarti in un “bicigrino”?

Segnali per biciclette