Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Escursionista che osserva il paesaggio de Las Médulas (UNESCO) a Castiglia e León

3 paesaggi naturali in Castiglia e León da non perdere

della Castiglia e León

Monti, vallate, sentieri e migliaia di ettari di natura che attendono solo di essere scoperti: visita la Castiglia e León. Una comunità autonoma ricca di contrasti, in cui la natura svolge un ruolo fondamentale. Vi troverai oltre 40 parchi naturali, con paesaggi e attività per tutti i gusti. Di seguito ti proponiamo tre dei luoghi da non perdere durante il tuo viaggio in questa regione, nonché scenari unici e affascinanti.

Las Médulas, León

Questo luogo ti catturerà sin dal primo istante, non solo per il suo aspetto singolare, ma anche per la sua storia, perché questa zona è stata la maggiore miniera d’oro dell’impero romano nel II secolo. Al fine di estrarre l’oro, per mezzo di scavi e di un innovativo sistema di canalizzazione dell’acqua, i romani hanno poco a poco modificato ed eroso il terreno. Il passare del tempo ha fatto il resto. Si è dunque via via generato un paesaggio incredibile in cui il colore rossastro delle rocce si unisce al verde della vegetazione.Questa zona vanta inoltre vari riconoscimenti che la salvaguardano per la sua importanza dal punto di vista naturale e storico. È stata infatti dichiarata Spazio culturale, Bene di interesse culturale nel 1996, Patrimonio dell’umanità nel 1997 e Monumento naturale nel 2002. Un luogo magico e davvero unico: da non perdere.

Vista di Las Médulas dall'interno di una cavità, León

Ojo Guareña, Burgos

A nord di Burgos si trova questo meraviglioso monumento naturale. Formato da un complesso carsico tra i più estesi d’Europa, con oltre 110 chilometri di gallerie. È uno dei luoghi di maggior rilevanza storica della Spagna, dovuto al fatto che le numerose grotte e i tunnel sono stati usati dall’uomo in quasi tutte le epoche storiche. Al suo interno sono stati rinvenuti moltissimi ritrovamenti archeologici di grande rilevanza, da dipinti rupestri a tracce e resti di utensili come torce.Qui potrai poi visitare l’eremo-grotta di San Bernabé. Un luogo sorprendente ubicato all’interno di una delle quattordici grotte principali del complesso. Vi troverai dei bellissimi dipinti che decorano le pareti dell’eremo e ti avvolgerà la grande pace che si respira al suo interno.

Chiesa nelle rocce dell’Ojo Guareña, Burgos

Cañón de río Lobos, Soria-Burgos

Più di diecimila ettari di parco naturale tra Burgos e Soria formano il terzo dei luoghi che non puoi perderti. Uno spazio naturale pieno di grotte e valli erose dal fiume Lobos. È, inoltre, una zona speciale per la protezione degli uccelli, per cui, mentre passeggi lungo i suoi sentieri e per i suoi paesaggi, non dimenticare di guardare verso il cielo, poiché questa è la dimora di una preziosa colonia di grifoni.E, se ti appassiona il mistero, potrai visitare anche l’eremo di San Bartolomé, un edificio la cui costruzione è attribuita ai templari, nel punto equidistante tra il capo di Creus, a est, e quello di Finisterre, a ovest. Qui sarai pervaso da un’energia e un’atmosfera davvero speciali. Come vedi, tra le migliaia di ettari di spazio protetto della Castiglia e León puoi trovare luoghi incredibili per la loro natura, storia, o per un mix perfetto tra le due. Luoghi immersi nella natura che, spesso, sono invecchiati insieme ai loro abitanti, che ne hanno lasciato l’impronta e hanno partecipato alla creazione di questi paesaggi meravigliosi. Se visiti la Castiglia e León, ricorda: non perdertene neanche uno. 

Canyon del fiume Lobos, parco naturale tra Burgos e Soria
Scopri di più su...