Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Pintxos vari

Bilbao da pintxo a pintxo

Bilbao

Bizkaia

Passeggiata attraverso le piccole delizie della cucina basca.

Sapore e creatività in egual misura, in uno o, perché no, due bocconi. Si tratta del pintxo, uno dei grandi protagonisti della gastronomia della Biscaglia e, di conseguenza, di tutti i Paesi Baschi. Come accattivanti vetrine alla moda, i banconi dei bar di Bilbao espongono freschezza e rinnovamento continui. Insieme ai pintxos più tradizionali e affermati, vengono presentate nuove creazioni per un unico obiettivo: sorprendere i palati più esigenti.  

Tour gastronomici per conoscere la città

Oltre alle attività culturali, Bilbao si distingue anche in ambito gastronomico. Le sette vie di Casco Viejo e la Plaza Nueva, la via Licenciado Poza de Indautxu, i Giardini di Albia, l’Ensanche... Sono molti gli itinerari possibili per “ir de potes”, ovvero uscire e andare a fare l’aperitivo al mattino, nel pomeriggio o alla sera. Anche se esistono visite guidate che combinano degustazione di pintxos e musei, di seguito si indicano alcuni riferimenti essenziali per tracciare un itinerario preciso “da pintxo a pintxo” e conoscere a fondo questa città nel nord della Spagna. Casco Viejo. Nelle famose sette vie della parte più antica di Bilbao e dintorni si alternano monumenti, negozi e molti bar in cui poter riposare tra un acquisto e l’altro. Anche se il Casco Viejo di Bilbao è aperto all’innovazione, conviene provare in questa zona pintxos tradizionali come le sue strade: “Gilda” – oliva, acciuga e peperoncino –, le cozze ripiene, lo spiedino di baccalà marinato o il “chorizo al infierno” accompagnati da un vermut o un buon txakoli, vino bianco tipico dei Paesi Baschi.

Pintxos di olive

L’Ensanche. Anche la Bilbao dalle costruzioni più signorili è piena di locali secolari. I banconi dei locali delle vie Diputación, Ledesma, Ercilla o i Giardini di Albia sono il luogo ideale per una birra piccola (zurito), “pintxos morunos”, insaccato iberico, “txangurro” – salsa a base di granceola –, “chatka” e gamberoni o le colorate “tortillas con tapa” – ripiene o ornate da ingredienti di ogni tipo – molto diffuse nelle regioni del nord.   Indautxu. Se parliamo di questa zona della città, non possiamo non menzionare lo spirito costantemente fervido di via Licenciado Poza, punto di incontro della tifoseria dell’Athletic di Bilbao nei giorni delle partite di calcio allo stadio di San Mamés. Formaggi in tutte le versioni, “piperrada” – salsa tipica a base di peperoni, cipolla e pomodoro –-, funghi, sardina affumicata… questi sono alcuni degli ingredienti di base degli irresistibili pintxos. Imperdibile è la “felipada”, triangolo di pane farcito con maionese, acciughe, lattuga e qualcosa di piccante.

Formaggi dei Paesi Baschi

Il significato culturale del pintxo

La preparazione di un pintxo è un esercizio di creatività ampio quanto le combinazioni di ingredienti conosciuti e da conoscere, pertanto è infinito. Questi piccoli aperitivi sono praticamente un segno distintivo per gli abitanti di Bilbao. Scoprire questi sapori di bar in bar è una gradevole avventura culinaria. A differenza di altre zone della Spagna, nei Paesi Baschi il pintxo non è considerato come una tapa gratuita e si paga a parte. Pertanto, ogni locale cerca sempre quella combinazione di prodotti di qualità che permetta loro di fare tendenza in città o di fidelizzare i clienti abituali. Immaginazione, passione per la gastronomia e, naturalmente, una buona materia prima sono fondamentali per raggiungere l’obiettivo.   Scoprire Bilbao significa anche arrendersi al fascino dei pintxos. È come assistere a un festival di colori, odori e sapori, nato dal meraviglioso rapporto che la città ha instaurato con la gastronomia. Buon appetito!

Pintxos con funghi