Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Veduta di Úbeda (Jaén, Andalusia)

Úbeda

Rinascimento tra gli oliveti

Jaén

I bellissimi edifici rinascimentali sono il richiamo principale di questa Città Patrimonio dell'Umanità che, assieme alla vicina Baeza, è uno dei posti migliori d’Europa per farsi un’idea di come è stata l’arte durante il Rinascimento.

Una buona opzione, quindi, per fare turismo all’interno dell'Andalusia. Oltre a passeggiare per chiese, palazzi, case nobiliari, rilassa molto essere circondati da una distesa di olivi. I suoi ristoranti e bar di tapas, e la possibilità di gustare il famoso olio d’oliva della zona fanno il resto.

Uno straordinario complesso rinascimentale ben conservato

Sebbene a Úbeda abbiano lasciato il segno diverse civiltà, fu nel XV e nel XVI secolo che i suoi edifici venivano costruiti secondo lo stile rinascimentale italiano in voga a quell’epoca. Il suo straordinario complesso di palazzi è la migliore dimostrazione del potere della nobiltà del tempo. Il punto perfetto per iniziare a esplorare la città è la piazza Vázquez de Molina, che si dice sia una delle più belle d’Europa. Nelle vicinanze troverai la Sacra Cappella di El Salvador (sapevi che da qui proviene l’unica scultura di Michelangelo che si conserva in Spagna?), il palazzo del Decano Ortega (oggi Parador de Turismo dove è possibile alloggiare), il Comune, la chiesa di Santa María de los Reales Alcáceres e il palazzo del Marqués de Mancera.Non ti devi perdere nemmeno la piazza Primero de Mayo con la chiesa di San Pablo - una delle più antiche - né l’Ospedale Santiago - l’“Escorial andaluso” -. Un altro dei segreti sorprendenti di Úbeda è la Sinagoga del Agua, nascosta fino alla sua scoperta nel 2007. Durante il solstizio d’estate, la luce naturale entra qui in modo così speciale che si organizza un vero e proprio festival culturale per celebrare l'evento.Se vuoi goderti delle viste panoramiche, avvicinati alla Redonda de Miradores, una passeggiata in cui capirai perché Úbeda è conosciuta come “la città dei mille colli” o ai belvedere di San Lorenzo e San Francisco dove ammirare la Sierra Mágina e i “mari di olivi” (solo a Jaén ci sono più di 65 milioni di olivi!).

Olio: l'oro liquido di Úbeda

L’olio d’oliva, con Denominazione d’Origine Sierra Mágina, è il prodotto di punta di questa zona. Per questo, non c’è da meravigliarsi se fa parte dei piatti tipici come gli andrajos (uno stufato di tortini di farina a cui solitamente si aggiunge baccalà o coniglio) e gli ochíos (panetti con paprica) o se si può anche visitare il Centro de Interpretación Olivar y Aceite. Qui potrai partecipare a una degustazione o a una delle tante attività, come visitare un oliveto. Per assaporare il miglior olio la città offre diversi bar di tapas e ristoranti, alcuni così originali come quello in cui è stato ricreato l’interno di un antico vagone. Inoltre, se vai a Úbeda durante le Giornate Gastronomiche “Nel Rinascimento” (tra gennaio e marzo) potrai provare i piatti tipici dell'epoca. Non è l'unico grande evento che organizza la città, che infatti celebra anche da alcuni anni il suo prestigioso Festival Internacional de Música y Danza (maggio-giugno) o le Fiestas del Renacimiento (a luglio), con esposizioni, concerti e cene d’epoca.Un ultimo consiglio: Úbeda è molto conosciuta anche per i suoi laboratori artigianali. Se vuoi quindi portarti a casa un bel souvenir, fatti un giro per le alfarerías (botteghe di vasi) per acquistare un pezzo e vedere come lavorano gli artigiani.

Da non perdere

Cosa visitare


Seleziona dalla lista o naviga nella mappa per scoprire i punti d’interesse.

Informazioni pratiche

Come arrivare – Informazioni sui trasporti


Seleziona il mezzo di trasporto per vedere come arrivare e come muoversi all'interno della destinazione.

Come arrivare a in aereo

Come arrivare a in treno

  • La stazione ferroviaria Linares-Baeza si trova a 26 chilometri da Úbeda.

  • Sono disponibili collegamenti diretti con Madrid (a partire da 3 ore e 15 minuti), Siviglia (circa 2 ore e 45 minuti), Malaga (circa 2 ore e 40 minuti) e altre destinazioni.

  • Puoi raggiungere Úbeda dalla stazione in automobile, taxi (tra 20 minuti e mezz’ora) o autobus (circa 50 minuti).

  • La stazione dell'AVE di Cordova è situata a circa 150 chilometri.

  • Prenotazione di biglietti

Come arrivare a in autobus

  • La stazione degli autobus di Úbeda si trova accanto al centro storico della città, in un percorso a piedi della durata compresa tra cinque e 20 minuti attraverso luoghi di interesse turistico.

  • Sono disponibili collegamenti diretti con destinazioni come Baeza (tratta di circa 15 minuti), Granada (itinerario di circa 2 ore), Malaga (percorso di circa 4 ore e mezza) o Madrid (circa 4 ore).

Come arrivare in auto

  • Da nord (Madrid, per esempio), sulla superstrada A-4 fino a Bailén e poi la A-32.

  • Da Sud (Granada o Jaén), sulla A-44 e poi la A-316.

Come spostarsi a in autobus

  • Due linee di autobus urbani passano per i principali punti della città.

  • L’orario approssimativo va dalle 07.00 alle 20.50 per la linea 1 e dalle 07.00 alle 16.00 per la linea 2.

  • Maggiori informazioni

Come spostarsi a con altri mezzi di trasporto

  • Il modo migliore per visitare il centro storico è a piedi.

  • I taxi di Úbeda sono bianchi con una striscia diagonale granata sulla portiera. Sono disponibili delle fermate di taxi in Calle Corredera de San Fernando e in Calle San José (accanto alla Stazione degli autobus).

  • Bici. È possibile percorrere la città in bici, anche se bisogna considerare che esistono alcuni pendii importanti e la maggior parte delle strade è acciottolata. Úbeda offre alcuni tratti di pista ciclabile. È disponibile inoltre una pista ciclabile di 8,5 chilometri che la collega con Baeza, ideale per gli amanti della bicicletta.

Programmazione

Altri eventi che possono interessarti


Consulta alcuni degli eventi più interessanti a cui potrai assistere nella località.