Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Itinerario enoturistico di Ronda e Malaga

Itinerario enoturistico di Ronda e Malaga

Malaga

Málaga

Si trova nella provincia di Malaga e comprende i comuni di Arriate, Cómpeta, El Borge, Manilva, Moclinejo, Mollina, Ronda e Sayalonga. In totale, include quattro zone di produzione vitivinicola: Axarquía, Serranía de Ronda, Manilva e Zona Norte. La sua produzione fa parte di tre denominazioni d’origine: D.O. Málaga, D.O. Sierras de Málaga e D.O. Pasas de Málaga. Il potenziale del mosaico di territori che compongono l'itinerario è davvero notevole. Vini con storia, le cui origini risalgono all’epoca fenicia e romana, oltre a un patrimonio storico, culturale e naturale di valore straordinario.

Centro Integrale del Vino

Calle Dolores Ibarruri s/n

29400 -, Malaga (Andalusia)

rutavinosronda@gmail.com //www.ruta-vinos-ronda.com

+34 952187119

DOVE ANDARE

Città enoturistiche


Naviga nella mappa per vedere le tappe dell’itinerario da non perdere.

I vini dell'itinerario

Sono vini "tranquilli". I bianchi solo elaborati con le varietà Chardonnay, Colombar, Sauvignon Blanc, Gewürztraminer, Riesling e Viognier. Le varietà utilizzate per i rossi sono Romé, Cabernet, Sauvignon, Merlot, Shyrah, Tempranillo, Garnacha, Cabernet Franc, Pinot Noir, Petit Verdot, Graciano, Malbec, Monastrell e Tintilla de Rota. Fruttati i più giovani, nei vini più maturi l'essenza di frutta si attenua lasciando spazio alla complessità e agli aromi più tipici dell'invecchiamento. Al palato sono vini di corpo, con una buona persistenza, più untuosi e concentrati quelli più maturi. I bianchi presentano un colore giallo paglierino con riflessi verdastri, più dorato nei vini invecchiati in bottiglia. I rossi vanno da una colorazione rosso-violetto al rubino, fino al rosso mattone dei vini sottoposti a un prolungato processo di invecchiamento. Infine i rosati presentano una gamma di colori che vanno dalle tonalità più rosa a quelle più rossastre.

Cosa offre la zona

Corsi di degustazione, trattamenti di vinoterapia, concerti nelle cantine, passeggiate tra i vigneti, degustazioni della gastronomia locale, un centro di interpretazione del vino… Attività all'aperto per tutte le età come cicloturismo, canottaggio, torrentismo, trekking, birdwatching, archeologia sperimentale, voli in mongolfiera, speleologia, contatto con i tori da corrida… Un'agenda culturale completa che comprende feste di interesse turistico come la Fiera e le Feste di Pedro Romero e la Pasqua di Ronda e Arriate.

Come arrivare

Nelle vicinanze di questo itinerario ci sono diversi aeroporti internazionali. Quello di Jerez (Cadice) si trova a poco più di 100 chilometri e quelli di Siviglia e Malaga a circa 125 chilometri di distanza.I porti principali più vicini sono quelli di Algeciras (a circa 100 chilometri), di Malaga (a 118 chilometri) e di Cadice (a circa 150 chilometri). Sono inoltre disponibili varie vie di comunicazione su strada da Cadice, Cordova, Granada, Malaga, Marbella e Siviglia. L'Itinerario enoturistico e delle cantine della zona montuosa di Ronda comprende i comuni di Arriate e Ronda. Ronda è stata dichiarata Bene di Interesse Culturale e possiede un patrimonio storico all'interno del quale si segnalano monumenti come i bagni arabi, il palazzo di Mondragón, l'arena della Real Maestranza de Caballería de Ronda e la Collegiata di Santa María.