Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Vari piatti tipici della gastronomia spagnola

Curiosità sulla gastronomia spagnola

none

Da dove deriva il nome delle tradizionali tapas spagnole? Ti piacerebbe saperlo? È arrivato il momento di scoprire una serie di curiosità sulla cucina spagnola in grado di saziare ogni fame di conoscenza. E non c'è da stupirsi, visto che si tratta di una cucina che non smette mai di sorprendere.

  • Turisti nel ristorante Sobrino de Botín a Madrid, Comunità di Madrid

    Il ristorante più antico del mondo si trova in Spagna

    Con quasi tre secoli di storia alle spalle, il ristorante "Sobrino de Botín" è ancora in attività in Calle Cuchilleros, a Madrid. È stato aperto nel 1725 dallo chef francese Jean Botín e da sua moglie, originaria delle Asturie. Inizialmente, si chiamava "Hostería Botín" ed era una piccola locanda in cui gli ospiti potevano anche alloggiare. Oggi, il vecchio forno funziona ancora e il vicedirettore del ristorante ci assicura che non si è mai spento nel corso di questi 297 anni. Un ristorante in cui le ricette vengono tramandate di generazione in generazione, per non perdere uno dei suoi principali punti di forza: l'amore per la tradizione.

  • Dettaglio di tapa di prosciutto con olio e bicchiere di vino rosso

    L'origine della parola tapa

    Le tapas sono un segno distintivo dell’identità spagnola e quest’unica parola è in grado di esprimere un modo di mangiare tipico del Paese. Si tratta di piccole portate servite come accompagnamento a una bevanda, come una sorta di aperitivo. In Spagna, l’andare nei bar con gli amici per mangiare delle tapas ha un nome proprio: tapeoMa, da dove deriva il nome? Sono molte le versioni sull'origine della parola, ma una delle più note è quella che riporta all'abitudine di servire la bevanda coperta, per esempio, da una fetta di prosciutto o di formaggio a formare una sorta di tapa, un coperchio per l’appunto, per evitare che insetti o granelli di polvere entrassero nel bicchiere. Da allora, questa usanza si è evoluta in quella che oggi è una pratica consolidata nella cultura culinaria del Paese, alla quale è stato dedicato il terzo giovedì di giugno: la Giornata mondiale delle tapas.

  • Gruppo di amici in un bar

    La Spagna è ai primi posti della lista dei Paesi con più bar al mondo

    La Spagna fa parte dei Paesi con il maggior numero di bar per persona al mondo. Nel 2020, secondo l'Istituto Nazionale di Statistica spagnolo (INE), era presente un locale ogni 175 abitanti.Il fatto è che i bar rappresentano un luogo di ritrovo per il tempo libero e la cultura spagnola. Qualcosa di così strettamente legato alla storia e alle tradizioni del Paese che, nello stesso anno, la piattaforma "Juntos por la Hostelería" ha lanciato un'iniziativa che chiedeva il riconoscimento dei bar spagnoli come Patrimonio dell'umanità.

  • Dettaglio di olio d

    La Spagna è il primo produttore al mondo di olio di oliva

    L'olio extravergine di oliva è uno degli ingredienti fondamentali della dieta mediterranea. I suoi valori nutrizionali lo rendono indispensabile in tutti i suoi piatti. I maggiori produttori di questo olio si trovano nell'area del Mediterraneo: la Spagna occupa il primo posto, seguita da Italia e Grecia. Attualmente, la Spagna è il Paese con più piantagioni di olivi al mondo. La maggior parte delle piantagioni si trova al sud: Andalusia. Riesci a indovinare quale provincia dell'Andalusia ha il maggior numero di ulivi? È Jaén! I suoi infiniti paesaggi di ulivi sono conosciuti come il "Mare degli ulivi". Il Consiglio del Patrimonio Storico (CPH) chiede che il mare di ulivi di Jaén sia nominato Patrimonio mondiale dell'UNESCO.La Spagna è, inoltre, uno dei Paesi con la più grande area destinata alla coltivazione vinicola del pianeta; d’altro canto, quasi tutta la produzione mondiale di zafferano è concentrata proprio in Spagna. Perché che paella sarebbe senza zafferano?

Scopri di più su...