Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Abiti della festa delle Fallas a Valencia

Via della seta di Valencia

Valencia

Valencia-València

Il filo che segna il cammino storico della seta nella città

La via della seta rivela l'importanza della seta e del suo commercio a Valencia.  Una città che ospita il principale archivio europeo sulla seta e importanti collezioni di tele di seta e telai del XVIII secolo. Valencia rivive ogni anno, nelle sue celebrazioni, la tradizione della lavorazione della seta con vestiti tipici realizzati con questo tessuto. La città conserva quello che è stato il centro del commercio della seta: la Borsa, dichiarata Patrimonio Mondiale.

Le visite dell'itinerario

La via della seta si può percorrere in modo libero o partecipando a un itinerario guidato. L'itinerario guidato dura circa due ore ed è disponibile in spagnolo e in inglese. Si può prenotare sul sito Web dell'Ente del turismo della città.     Il punto di partenza dell'itinerario è il quartiere di Velluters (che significa vellutai). Questo è stato oggetto di un grande sviluppo tra i secoli XV e XVIII grazie all'industria della seta. Qui è possibile visitare il Museo della seta e ammirare collezioni di tele e telai del XVIII secolo in funzionamento. Inoltre, qui è ospitato il più grande archivio europeo della corporazione della seta e un interessante negozio di prodotti realizzati in seta.Un altro punto imprescindibile dell'itinerario è la Borsa della seta, che si trova nel cuore di Valencia. È l'edificio gotico civile più importante della città ed è iscritto nell'Elenco del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Ha rappresentato un punto chiave nel commercio della seta nella zona e oggi è possibile visitare il luogo dove avvenivano le negoziazioni: il Salone delle colonne.

Borsa della Seta di Valencia

La seta nei musei

I musei della città riflettono l'importanza che la seta e il suo commercio hanno ricoperto a Valencia, principalmente durante la seconda metà del XVIII secolo.   Il Museo nazionale della ceramica possiede numerosi esemplari realizzati in seta e il suo edificio è un importante esempio di architettura barocca in Spagna. Il Museo della cattedrale espone indumenti religiosi in seta e il Museo di belle arti e il complesso di El Patriarca espongono quadri con personaggi che indossano lussuosi tessuti in seta che sottolineano il valore dell'industria della seta di Valencia.  Il Museo L’Íber de Soldaditos de Plomo, situato nel palazzo di Malferit ha, invece, una sala dedicata alla via della seta.

La seta nelle feste

Las Fallas di San José sono le feste più importanti della città e offrono un'ottima occasione per vedere come vengono indossati i vestiti tradizionali della regione. Questi vengono confezionati principalmente in seta e quelli indossati dalle donne (falleras) sono particolarmente eleganti. Se ti piacciono, devi sapere che esistono atelier dedicati al loro confezionamento, dove potrai ordinarli o acquistarli direttamente.Las Fallas di San José si celebrano nelle prime settimane di marzo e riempiono la città di sculture di cartone (ninots) che rappresentano satiricamente la realtà. La festa si conclude nella notte del 19 marzo con l'incendio (cremà) della maggior parte di questi monumenti effimeri.

Sfilata di falleras a Valencia