Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Turismo accessibile in Spagna

La Spagna, meta accessibile per persone disabili

none

La Spagna, meta accessibile per persone disabili


Per persone con disabilità motorie, visive, intellettuali o uditive visitare la Spagna è possibile e facile. Ti mostriamo come organizzare il tuo viaggio e ti forniamo alcuni strumenti e consigli che ti saranno utili per goderti una vacanza 100% accessibile. 

Una sedia a rotelle, un paio di stampelle o la necessità di essere accompagnato da un cane guida non hanno motivo di diventare un ostacolo mentre ti godi una delle esperienze che più ti arricchiscono e allargano i tuoi orizzonti: viaggiare. In Spagna quasi tutte le infrastrutture e buona parte dei servizi e delle offerte legati al turismo soddisfano i requisiti di accessibilità. Partiamo dall'essenziale: da mezzi di trasporto adattati in modo da garantire gli spostamenti a un ampio ventaglio di attività accessibili, e poi musei e monumenti senza ostacoli per le persone disabili o alloggi e ristoranti capaci di soddisfare le loro necessità. TrasportiSe visiti la Spagna viaggiando in aereo, non avrai alcun problema. Tutti gli aeroporti del territorio spagnolo offrono la possibilità di richiedere gratuitamente il servizio di assistenza ai passeggeri a mobilità ridotta o con disabilità intellettuali, uditive o visive. Sul sito web di AENA puoi consultare come richiedere questo servizio (disponibile in spagnolo e inglese) e i punti di incontro o le specificità di ogni aeroporto. Tale assistenza consiste nell'accompagnamento dalle partenze fino al terminale, aiutando durante i processi di check-in, controlli di sicurezza o imbarco, sbarco o ritiro bagagli.

Non vedente con cane guida che attraversa la strada

Anche sui treni a media e lunga distanza potrai richiedere il servizio di assistenza che Renfe (il principale operatore ferroviario del paese) offre come parte del programma Atendo. Nonostante molte delle stazioni ferroviarie in Spagna rispondano ai criteri di accessibilità universali (rampe, supporti visivi e uditivi, ascensori, ecc.), avrai anche la possibilità di richiedere questo accompagnamento individuale. Per i tragitti internazionali puoi ricorrere al servizio Atendo se viaggi da o verso paesi appartenenti all'Unione Internazionale delle Ferrovie (UIC). Visita il sito web di Renfe per ottenere tutte le informazioni e i contatti di cui hai bisogno. 

Per le tratte brevi, soprattutto nelle grandi città, il trasporto pubblico (fondamentalmente metro, autobus, taxi e, in alcuni casi, tram) è, in generale, adeguato ai passeggeri disabili. Per esempio, a Madrid circa il 70% delle stazioni della metropolitana è accessibile (è possibile consultare la lista sul sito web) e nel caso del servizio suburbano di Barcellona la percentuale supera il 90%. Non troverai, inoltre, alcun ostacolo sugli autobus urbani di entrambe le città, 100% accessibili (consulta i siti web degli autobus di Madrid e Barcellona e tieni in considerazione che ogni autobus dispone solitamente di uno o due posti per sedie a rotelle). Se visiti altre città dotate di una rete della metropolitana di costruzione piuttosto recente, come Valencia (Comunità Valenciana), Palma di Maiorca (Baleari), Siviglia (Andalusia), Malaga (Andalusia) e Bilbao (Paesi Baschi), l'accessibilità è garantita. 

  Fotografa su una sedia a rotelle

Per spostarti in taxi o con auto a noleggio con conducente, la cosa migliore da fare è scaricare delle app sul tuo cellulare o salvare i numeri di assistenza telefonica di ogni città per richiedere un veicolo adatto. 

Monumenti, alloggi e attività

Non è sufficiente arrivare e muoversi attraverso le nostre mete turistiche. Affinché l'esperienza sia completa, anche l'offerta di divertimento, cultura e gastronomia deve essere universale.Un ottimo modo per organizzare le tue vacanze è consultare il sito web “Spain is accessible”, un marchio creato dalle istituzioni spagnole nel 2016, oltre alla Rete Spagnola per il Turismo Accessibile, per omologare i criteri che definiscono come accessibili luoghi o attività e offrire al viaggiatore disabile una guida realistica, completa e con garanzie. Sul sito web puoi filtrare per mete turistiche, tematica o tipo di disabilità per trovare l'offerta completa di attività, alloggi, monumenti, spiagge, parchi divertimento, ecc., adattati a seconda delle necessità. 

Comunicazione nella lingua dei segni

Un altro strumento che ti sarà utile è Tur4All, una piattaforma collaborativa (applicazione mobile e sito web) che offre informazioni aggiornate sull'accessibilità di hotel, ristoranti, musei, monumenti, spazi naturali, spiagge, mezzi di trasporto adattati, mete ed esperienze, tra gli altri punti di interesse turistico. È disponibile in 11 lingue.In ogni caso, ti consigliamo di visitare i siti web ufficiali o entrare in contatto con i responsabili dei luoghi inclusi nel tuo itinerario (monumenti, musei e istituzioni pubbliche) per chiarire eventuali dubbi o consultare altri tipi di servizi.  

Scopri di più su...