Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Pellegrino in bicicletta in arrivo a Castrojeriz (Burgos)

Il Cammino di Santiago in bicicletta

none

Percorrere il Cammino di Santiago in bicicletta è un’opzione sempre più gettonata tra i pellegrini. La maggior parte degli itinerari è ben segnalata e consente di orientarsi facilmente. Praticherai cicloturismo e vivrai l’esperienza del Cammino di Santiago in modo differente. Se sei disposto a intraprendere quest’avventura su due ruote, ti porrai sicuramente le seguenti domande.

Quale bicicletta scegliere?

La scelta migliore è una mountain bike, che sia il più leggera possibile; una bicicletta rigida può essere maggiormente raccomandabile rispetto a una a doppia sospensione. Se opti per una bicicletta da città, ricorda che potrebbe limitarti su alcuni percorsi e obbligarti a cercare una strada asfaltata per proseguire.In ogni caso, è fondamentale che le gomme siano in perfetto stato e che i meccanismi siano opportunamente lubrificati e messi a punto. Inoltre, ti consigliamo di non portare attrezzature che non hai mai utilizzato prima; sarà molto più pratico disporre di strumenti con cui hai già dimestichezza.

Pellegrino in bicicletta nei campi di Castiglia e León

Cosa è imprescindibile portare?

Per te, un caschetto, indumenti comodi per pedalare (l’elastan è il tessuto più consigliato), scarpe appropriate, gilet catarifrangente, impermeabile con dettagli catarifrangenti, guanti, occhiali da sole e crema protettiva.Per la bicicletta, un kit di base contenente gli strumenti per eventuali guasti, in cui non devono mancare toppe, chiavi, colla, liquido antiforatura, lubrificante, lucchetto e catena.

Dove possono essere riposti gli indumenti e il materiale trasportato?

I pellegrini normalmente utilizzano delle bisacce per il trasporto del bagaglio. Se hai uno zaino, evita per quanto possibile di caricarlo sulle spalle, per evitare fastidi e non limitare la libertà di movimento. Per quanto riguarda il peso da portare, si consiglia di non superare i 15 chilogrammi. Se hai bisogno di trasportare un peso maggiore, tieni in considerazione che puoi inviare il tuo bagaglio da una tappa all’altra usufruendo del servizio di poste nazionale. Alcuni pellegrini agganciano dei carrelli alla bicicletta, nonostante in determinati punti possano essere complicati da trasportare.

Quanti chilometri è consigliabile percorrere ogni giorno?

Dipende dallo stato fisico e dalle condizioni meteorologiche, ma solitamente si percorrono 55 chilometri al giorno.

Bicicletta predisposta per intraprendere il Cammino di Santiago

È necessario essere in forma per compiere il cammino?

Dipende dal percorso scelto e dalla sua estensione, ma è pur sempre uno sforzo fisico che richiede una preparazione opportuna. Si tratta di un’attività sportiva a cui bisogna essere abituati ed è consigliabile avere familiarità con itinerari caratterizzati da dislivelli. Inoltre, è utile conoscere e praticare esercizi volti a rafforzare e proteggere le ginocchia e la zona centrale del corpo.Il suggerimento migliore è essere prudenti: preparati nei mesi precedenti e cerca di percorrere itinerari simili in termini di dislivello ed estensione.

Qual è il periodo migliore per intraprendere il Cammino di Santiago in bicicletta?

I mesi migliori sono aprile, maggio, giugno e settembre, dato che il clima tende a essere mite e caratterizzato da poche piogge. Anche i mesi di luglio e agosto possono risultare delle buone opzioni, ma è importante concentrare i viaggi nelle prime ore del mattino e nelle ultime ore del pomeriggio per evitare i momenti di maggiore calore. Tra novembre e febbraio, è meno raccomandabile compierlo in bicicletta a causa delle precipitazioni.In qualsiasi caso, è fondamentale consultare ogni giorno le previsioni del tempo per essere preparati a eventuali piogge e alla possibile presenza di fango.

Pellegrini del Cammino Primitivo all'altezza delle Asturie

Quanti chilometri occorre percorrere per ottenere la Compostela?

Se desideri ottenere la Compostela, dovrai percorrere almeno 200 chilometri in bicicletta per raggiungere Santiago de Compostela. Si tratta del documento che certifica che hai completato il Cammino di Santiago e per ottenerla devi farti timbrare il passaporto del pellegrino (la cosiddetta credenziale) a ogni tappa.Il passaporto può essere richiesto al Centro Internazionale di Accoglienza al Pellegrino e presso gli alberghi e le associazioni di amici del Cammino di Santiago presenti in molti paesi. 

Cammino di Santiago lungo l’Itinerario enoturistico di La Rioja orientale

Tre consigli finali molto importanti

- Sempre meglio in compagnia. Se vai con conoscenti, potrai condividere con loro gli strumenti e il carico. E non ti preoccupare se sei da solo: la formazione di gruppi tra pellegrini è facile e frequente.- Per quanto possibile, occorre circolare su una singola fila (e al massimo in fila per due).- Pianifica la tappa in anticipo. Scarica sul tuo cellulare o dispositivo GPS il tragitto e, se decidi di dormire negli ostelli, seleziona quelli che dispongono di maggiore capienza, visto che fino alle 20 di sera danno priorità ai pellegrini che compiono l’itinerario a piedi.

Segnaletica del Cammino in primo piano dopo il passaggio di pellegrini in bicicletta