Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
 Anse del fiume Cabriel all

Riserva della Biosfera della Valle del Cabriel

Valencia-València

Avventura a contatto con la natura tra montagne, fiumi, paludi e lagune

Il fiume Cabriel è il filo conduttore di questo spazio naturale che abbraccia grandi aree delle regioni di Aragona, Castiglia – La Mancia e Comunità Valenciana. L’UNESCO lo ha dichiarato Riserva della Biosfera nel 2019. L’acqua e le spettacolari anse sono le protagoniste della zona della Valle del Cabriel.

Un contesto ideale per chi desidera trascorrere del tempo all'aria aperta svolgendo attività come l’escursionismo, escursioni a cavallo o grandi itinerari in bicicletta. Inoltre, il fiume è scenario abituale di sport come il rafting o il canottaggio, soprattutto nei mesi estivi.

La vicinanza al mar Mediterraneo (soprattutto nell’area della Comunità Valenciana) e gli innumerevoli itinerari che portano a cascate e sorprendenti formazioni rocciose lo rendono un ottimo posto per piccole gite rurali. Due ottimi esempi sono il territorio di Los Ojos del Cabriel, con il percorso che porta fino alla cascata del Molino de San Pedro (El Vallecillo, in piena sierra di Albarracín) e le Chorreras del Cabriel (nelle vicinanze dei comuni di Enguídanos e Villora, a Cuenca), con numerose cascate e piscine naturali d’acqua.L’agricoltura e l’allevamento sono molto diffusi in tutta la zona. Dal punto di vista turistico, spiccano i comuni di Requena (a Valencia, conosciuta soprattutto per la produzione vinicola) e Albarracín (una piccola località di Teruel che richiama il Medioevo e sorprende con il suo centro storico).

Riserva della Biosfera della Valle del Cabriel


Centro di Interpretazione del Parco Naturale delle Anse del Cabriel

Calle Sindicato Agrícola s/n

46310  Venta del Moro, Valencia-València  (Comunità Valenciana)

Tipo di spazio:Riserva della Biosfera Superficie:421.765,93 ettari E-mail:hoces_cabriel@gva.es Tel.:+34 963189222 Tel.:+34 639202112 Sito web:http://www.parquesnaturales.gva.es/es/web/pn-hoces-del-cabriel/centro-de-interpretacion
Informazioni utili

Cosa sapere


  • Informazioni culturali

    L’agricoltura è il principale motore economico, con importanti coltivazioni di viti, mandorli e ulivi e la semina di cereali. Potrai contemplare le pitture preistoriche dichiarate Patrimonio Mondiale dall'UNESCO a Villar del Humo (Cuenca), nella maggior parte dei comuni troverai ricordi del loro passato medievale, con fortezze e cinte murarie in località come Moya, Enguídanos o Cañete (Cuenca), e abbondano i siti archeologici come l’Insediamento iberico di Los Villares, nei pressi di Caudete de las Fuentes (Valencia). Imperdibile è anche l’arte mudéjar della provincia di Teruel.

  • Informazioni ambientali

    Una ricca biodiversità contraddistingue questa area, soprattutto a livello di flora con boschi che spaziano dai lecci alle querce, passando per pini bianchi, ginepri, praterie di terreni calcarei e graminacee. Abbonda la fauna montanara, in particolare lo stambecco, gli uccelli di alta montagna e i rapaci. Le acque del fiume Cabriel sono note per la loro qualità e sono habitat di grandi popolazioni di trote.

  • Informazioni visite

    Si possono prendere come riferimento per raggiungere l'area protetta le città di Valencia (la superstrada A-3 arriva fino alla zona di Requena in circa un’ora), Teruel (la strada A-1512 raggiunge Albarracín in poco più di 35 minuti) e Cuenca (la strada N-420 ci conduce nelle sue vicinanze in circa un’ora). Consigliamo la visita al Centro di Interpretazione del Parco Naturale delle Anse di Cabriel (a Venta del Moro, Valencia) per ottenere informazioni utili per il viaggio.