Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Parco Nazionale del Teide

Verso il cuore vulcanico di Tenerife

Tenerife

Cinque itinerari da percorrere in auto, a piedi o in bicicletta

Tenerife (Isole Canarie) è una meta stimolante. Spiagge magnifiche, un celebre carnevale, temperature piacevoli tutto l'anno e qualcosa di meno noto ma molto più esclusivo. Il carattere vulcanico dell'isola invita a essere scoperto mentre si viaggia verso l'origine della Terra, verso le eruzioni che hanno dato origine a Tenerife. Raggiungere la cima del Teide, il terzo vulcano più grande del mondo, è senza dubbio una sfida che varrà la pena affrontare dato che saliremo a 3.718 metri di altezza, ma non è l'unica. Esistono cinque itinerari meno noti che si possono percorrere a piedi, in auto o in bicicletta. Questa proposta che ti porterà a scoprire l'anima vulcanica di Tenerife può essere completata con visite a enoteche, mulini tradizionali e itinerari in barca.

Il territorio del Massiccio antico

Questa zona compresa tra Garachico e Puerto de Santiago è conosciuta come "l'isola dentro l'isola". Un paesaggio ideale per immaginare come tutto ha avuto inizio.  Le eruzioni vulcaniche hanno dato vita a incredibili scogliere come quelle di Teno. Ti consigliamo di visitare: il Belvedere del Emigrante (Garachico), il Belvedere della Ballena (Los Silos), il Centro di servizio los Pedregales (Parco rurale di Teno) o il Belvedere di Archipenque (Los Gigantes).

Territorio dei grandi slittamenti

Delimitato dalle valli di La Orotava e Güímar, si trova tra il Puerto de la Cruz e il Puertito de Güímar. Una passeggiata per angoli come i belvedere di Humboldt (La Orotava), del Valle (Parco Nazionale del Teide) o della Crucita (Corona Forestal) può essere completata da una visita alle enoteche di vini delle Canarie. Una ricompensa che implica gustare gli audaci sapori fruttati tipici delle Canarie.

Piscine naturali di Garachico

Territorio dei vulcani storici

Le 15 eruzioni più importanti avvenute nelle Canarie nell'ultimo millennio hanno avuto luogo qui. Ti consigliamo di visitare le dorsali di Pedro Gil e Abeque; i belvedere de los Volcanes e di Ucanca (Parco Nazionale del Teide), il vulcano di Boca Cangrejo (Corona Forestal) o i giardini di Montaña Tagoro. Oltre a salire sul Teide in funivia puoi visitare un mulino tradizionale di gofio (farina tipica delle Canarie).

Territorio della Dorsale di Abeque

È considerata la zona vulcanica più attiva dell'isola dato che solo 100 anni fa qui ha avuto luogo l'eruzione di Chinyero. Anche la Cueva del Viento (Icod de los Vinos), il tunnel di lava più grande d'Europa, si trova qui. Nelle vicinanze di quest'area si possono visitare cooperative agricole e i belvedere di Pino Gordo (Corona Forestal), delle Narices del Teide (Parco Nazionale del Teide) o di Chirche (Santiago del Teide).

Cicloturismo nel Parco Nazionale del Teide

Territorio del vulcanismo esplosivo

Situato nel sud dell'isola, qui si concentrano autentici campi vulcanici. Luoghi che vale la pena visitare sono: la Cueva del Hermano Pedro, il Belvedere della Centinela (San Miguel de Abona) e quello di Montaña Chiñama (Granadilla de Abona). Si tratta di una zona ottima per dedicarsi ad attività complementari come windsurf, immersione e itinerari in barca che ti permetteranno di osservare l'incredibile panorama del territorio dal mare.

Sentierismo vicino alla Cueva del Viento