Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Dettaglio di Frías a Burgos Castiglia e León

Sabinosa, Frías, Redes… scopri i borghi più piccoli della Spagna

none

Immagina di passeggiare tranquillamente per le strade di un piccolo borgo circondato dalla natura o da mura medievali e con case affacciate su un dirupo o sul bordo di una scogliera. Località piene di stradine pedonali protette da case colorate e monumenti dal grande patrimonio artistico, storico, religioso e culturale. Ti piacerebbe visitare alcuni di questi piccoli borghi spagnoli? 

  • Sinistra: Dettaglio delle stradine di Frías/ Centro: Ponte medievale / Destra: Torre del Homenaje di Frías a Burgos Castiglia e León

    Frías, Burgos

    A circa 80 km di distanza dalla città di Burgos troviamo la città più piccola della Spagna: Frías. Nonostante abbia meno di 300 abitanti, nel 1435 il re Giovanni II di Castiglia le conferì il titolo di città. Frías è una gioia per gli occhi, un complesso di case situate sopra il dirupo di La Muela. Sapevi che le sue strade sono talmente piccole che è vietato il transito ai veicoli? Perciò, se viaggi in macchina, potrai parcheggiare prima di entrare in città.Frías custodisce ancora oggi tesori medievali, come il ponte a nove arcate sul fiume Ebro. O, ancora, le mura della città che proteggono il Castello di Velasco (costruito tra il XII e il XV secolo), il ponte levatoio e il fossato. Se sali fino alla Torre del Homenaje, potrai goderti un bellissimo panorama sulla città e sui monti Obareni. 

  • Sinistra: Veduta di Redes / Centro: Dettaglio delle facciate / Destra: Porto di Redes a La Coruña, Galizia

    Redes, La Coruña

    Redes si trova sulla ría de Ares, a poco più di mezz’ora da La Coruña. Sapevi che le sue pittoresche case coloniali affacciate sul mare sono state il set di alcuni film del famoso regista spagnolo Pedro Almodóvar?Praticamente tutte le strade di Redes sono pedonali. Ma, proprio all’ingresso, troverai le indicazioni per il parcheggio della località. Non dispone di molti posti, ma è comunque gratuito e si trova a solo 100 m dalla piazza principale: Plaza de O Pedregal. Lì potrai pranzare in uno dei suoi bar all’aperto con vista sul porto, per poi visitare il circolo nautico e praticare sport acquatici, gite in kayak... 

  • Sinistra: Veduta di Sabinosa / Centro: Chiesa Virgen de los Reyes / Destra: Albero di ginepro di Sabinosa a El Hierro, Isole Canarie

    Sabinosa, El Hierro

    A ovest dell’isola di El Hierro (Isole Canarie) si trova la riserva naturale integrale di Mencáfete. Sopra uno dei suoi pendii venne costruito il piccolo villaggio di Sabinosa, composto da incantevoli case bianche, nel bel mezzo del monte delle Sabinas. Una località che sembra isolata, su di un isola che già di per sé è la più piccola e meno popolata delle Isole Canarie. Gli abitanti di Sabinosa tengono molto ai loro costumi, ed è forse per questo che si parla così bene dei suoi vini. Non potrai andare via senza aver visitato le sue tradizionali cantine o aver provato i vini della valle del Golfo.

  • Nava del Rey, Valladolid

    In passato, Nava del Rey era stato il centro di produzione di botti più importante della regione. È inoltre conosciuta per essere terra di tradizioni come la pasticceria e il vino. Questo borgo appartiene infatti alla Denominazione di Origine di Rueda e al relativo itinerario del vino.Il re Alfonso XII conferì a Nava del Rey il titolo di città, nonostante la popolazione contasse solo 2000 abitanti. Il motivo è che questa località vanta una ricca eredità culturale, storica e religiosa. Tra i suoi monumenti, i più importanti sono la chiesa gotica dei Santos Juanes, la cui torre è conosciuta come la “Giralda di Castiglia”! Per visitarla, contatta l’Ufficio del Turismo durante la stagione estiva, oppure il Municipio.Nei pressi della città troverai il Santuario della Virgen de la Concepción. Al tuo arrivo, potrai risposare