Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza
Cortile interno Casa Lis, Salamanca

Luoghi e itinerari originali a Salamanca

Salamanca

Un modo originale di scoprire la città

Arte urbana, luoghi leggendari, posti sconosciuti, torri spettacolari... la città di Salamanca offre numerose opzioni e proposte originali per scoprirla in modo inusuale.

Salamanca dall'alto

Con i loro 110 metri di altezza, le torri medievali della Cattedrale rappresentano uno dei belvedere più spettacolari di Salamanca. La mostra "Ieronimus" consente di scoprire gli interni delle torri, accedere alle terrazze e ripercorrere la loro storia mentre passeggi tra pinnacoli, gargoyles e merlature. Oltre alle spettacolari viste della città, potrai ammirare la cattedrale dall'alto del triforio. Le visite si realizzano di giorno, tuttavia si organizzano anche visite notturne o pensate per praticare lo spagnolo.Un'altra finestra privilegiata ai tetti di Salamanca si trova sulle torri della Clerecía. Grazie all'itinerario dall'azzeccato titolo "Scala Coeli" (traducibile con "scale del cielo") potrai scoprire l'interno della Real Clerecía de San Marcos. Lungo l'itinerario che porta alle torri potrai accedere alle tribune della chiesa, un balcone perfetto da cui ammirare la bellezza dell'altare maggiore e la pala d'altare barocca. Inoltre, in estate si organizzano visite notturne.

Torri della Cattedrale di Salamanca

Luoghi magici: dalla Grotta al Cielo di Salamanca

La cripta di San Cebrián, chiesa oggi scomparsa, è conosciuta con il nome di Grotta di Salamanca. È un luogo da sempre avvolto nel mistero. Si dice che dalla cripta si accedesse a un labirinto di tunnel che attraversava il sottosuolo della città, che fosse una scuola di magia e scienze occulte e addirittura che il diavolo la utilizzasse per tenere lezioni di negromanzia. Se vuoi saperne di più, puoi vedere la cripta alla luce del giorno o, perché no, partecipare a una visita notturna e scoprire i racconti e le leggende del luogo. In estate si organizzano concerti e spettacoli teatrali.Il Cielo di Salamanca è un affascinante affresco del XV secolo che potrai ammirare nel cortile delle Scuole Inferiori dell'Università. L'affresco rappresenta i segni zodiacali, varie costellazioni mitologiche, i venti e le stelle. L'opera, che originariamente decorava la volta della biblioteca ed era tre volte più grande, riflette il sapere astronomico e astrologico dell'epoca.

La Grotta di Salamanca

Galleria urbana: l'arte per le strade della città

Il Quartiere dell'Oeste è una zona della città che possiede un'affascinante e alternativa atmosfera culturale. Le porte dei garage, le facciate e i muri degli edifici fanno da tela alle opere di arte urbana create da artisti consolidati e giovani talenti meno noti. Una galleria urbana con oltre cento murales il cui cuore pulsante si concentra a Plaza del Oeste. Puoi scaricare l'applicazione mobile (per iOs e Android) e la mappa con le principali opere artistiche sul sito web.

Negozi storici

Passeggiando per il centro storico potrai partecipare a un itinerario piuttosto curioso, quello dei negozi antichi della città. Recandoti presso qualsiasi ufficio turistico potrai ricevere la mappa dell'itinerario alla scoperta dei negozi tradizionali che ancora oggi sopravvivono nella città. Una pasticceria centenaria in Plaza Mayor, la farmacia più antica della città, un negozio di conciatura tradizionale... È un po' come essere trasportati in un'altra epoca, con banconi in legno, scaffali con piccoli scompartimenti, poster e locandine art déco, pavimenti con piastrelle idrauliche.

Arte urbana, Salamanca

Luoghi incantevoli dove regna la spiritualità

Questa proposta ci conduce alla ricerca di piccoli spazi di raccoglimento e intimità dove regna la spiritualità. Si tratta di quattro luoghi di clausura fondati secoli fa: il Convento di Santa María de las Dueñas e il suo splendido chiostro; la Casa di Santa Teresa de Jesús, dove Santa Teresa venne ispirata a scrivere la sua poesia "Vivo senza vivere in me"; il Convento di Santa Clara, dove ancora oggi vivono monache di clausura; infine il Convento delle Orsoline, con un museo in cui risaltano i soffitti a cassettoni.

Le chiavi della città

Con l'arrivo dell'autunno a Salamanca arriva il programma culturale "Le chiavi della città". Da ottobre a dicembre si realizzano gratuitamente visite guidate a luoghi e aree normalmente chiusi al pubblico. Esperti e abitanti di questi luoghi ne svelano segreti, curiosità e storie.

Visita alle torri della Cattedrale, Salamanca