Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Valle di Cabuerniga, Parco Naturale di Saja Besaya

Parco Naturale di Saja-Besaya

Cantabria

L’essenza dei monti della Cantabria

Questo parco riunisce la maggior parte dei tratti caratteristici del paesaggio montano dell’interno della Cantabria.

Ospita vaste zone boschive e con alberi autoctoni di grande valore ecologico, che si alternano ad aree coperte da arbusti e pascoli. L’ecosistema originale è stato modificato dalla mano dell’uomo. La zona è popolata, e le foreste presenti in origine sono state trasformate in pascoli destinati alla pastorizia. L’insieme continua tuttavia a essere ben conservato e rappresenta un ottimo esempio della simbiosi tra l’uomo e l’ambiente all’interno della regione della Cantabria. Sono presenti splendidi rovereti, faggete e pascoli contornati da boschi di agrifogli. Sono particolarmente interessanti i rovereti di Bárcena Mayor, i rovereti e le faggete di Villasuso de Cieza e il bosco di noccioli di Coo. Tra la fauna spiccano il grifone e il gallo cedrone, insieme al capovaccaio, al capriolo, al cinghiale, al falco pellegrino e all’aquila reale. Nel Saja è possibile vedere le nutrie. È attestata anche la presenza del lupo e occasionalmente dell’orso bruno.

Parco Naturale di Saja-Besaya


Cabuérniga, Cantabria  (Cantabria)

Tipo di spazio:Parco naturale Superficie:24.500 ettari E-mail:naturea@redcantabrarural.com Tel.:+34 942943170 Tel.:+34 942049438 Sito web:Parco Naturale di Saja-Besaya Tel. prenotazioni:+34 695594450

Cantabria (Cantabria):

Cabezón de la Sal.

Informazioni utili

Cosa sapere


  • Informazioni culturali

    Nelle località prossime al parco sono presenti numerosi elementi interessanti dal punto di vista monumentale e artistico.

  • Informazioni ambientali

    Situato all’interno della Riserva Nazionale di Caccia di Saja, ospita grandi popolazioni di alberi autoctoni e pendici ricoperte di macchia e pascoli. Si estende tra il bacino medio e alto dei fiumi Saja e Besaya.

  • Informazioni visite

    L’accesso migliore è offerto dalle strade C-625 e N-611.