Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Parco Naturale di Redes

Parco Naturale di Redes

Asturias

Tra gole e acqua

Il Parco Naturale di Redes è stato dichiarato nel 2001 Riserva Naturale della Biosfera dall’UNESCO. Al sud del Principato delle Asturie si estendono i boschi di faggi e roveri che danno rifugio a oltre 50 specie di mammiferi e 130 di uccelli.

La maggior parte del territorio fa parte del bacino idrografico del Nalón e dei comuni di Caso e Sobrescobio. In questo settore sono presenti rilievi compresi tra i 400 e i 2.000 metri del Pico Torres. Nel complesso si tratta di rilievi aspri, attraversati da corsi d’acqua, gole e strette valli. La pioggia, dal canto suo, ha eroso il substrato calcareo dando vita ad elementi carsici come gravine e doline. Accanto a vasti boschi di faggi e roveri compaiono agrifogli, tassi e felci. Nei valichi montani, il paesaggio è abbellito dal colore dei narcisi, della grecchia e dei mirtilli. Questa flora dà origine a spazi che propiziano la riproduzione di mammiferi protetti come l’orso bruno e la nutria. Anche l’avifauna è rappresentata da numerose specie (circa 130), tra le quali spiccano il gallo cedrone, l’aquila reale, il capovaccaio o l’astore. La zona rocciosa e quella coperta da arbusti ospitano diversi tipi di uccelli. Tra le specie venatorie, le popolazioni più abbondanti sono quelle di cervi, camosci e cinghiali. In ambito autoctono, la vaca asturiana de la montaña o casina è la specie più riconoscibile.

Parco Naturale di Redes


Caso, Asturie  (Principato delle Asturie)

Tipo di spazio:Parco naturale Superficie:37.803 ettari Tel.:+34 985608022 Sito web:Parco Naturale di Redes Sito web://www.parquenaturalderedes.es

Asturie (Principato delle Asturie):

Caso, Ponga, Sobrescobio

Informazioni utili

Cosa sapere


  • Informazioni culturali

    A Puerto de Tarna si può ammirare la Fonte di Nalona, dove nasce il fiume Nalón. Un’altra opzione interessante è il quartiere del Pandu, a Campo de Caso; a Rioseco si può invece visitare un antico insediamento romano.

  • Informazioni ambientali

    Masse boschive situate nei bacini alti del Nalón, Ponga e Sella. Sono altrettanto importanti le masse forestali di Valle Moro, Redes e Peloño.

  • Informazioni visite

    Il Centro di accoglienza e interpretazione di Redes si trova nella località di Campo de Caso. I visitatori vi troveranno informazioni su sentieri brevi come l’Itinerario dell’Alba, la Gola degli Arrudos, la Peña del Viento, l’Itinerario di Brañagallones o la valle del fiume Enmedio. Dalle Asturie: Con la AS-17 (Avilés-Puerto de Tarna). Da Infiesto con la AS-254 fino a Campo de Caso. Da León: Da Puente Villarente, passando per Boñar e seguendo la LE-331 fino a Puerto de Tarna. Da Riaño con la C-635.