Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Botti all

Itinerario enoturistico di Madrid

Madrid

Madrid

La Regione di Madrid comprende quattro zone vitivinicole dove è possibile praticare enoturismo: Navalcarnero, Arganda, San Martín ed El Molar. Infatti, sono molte le attività che ruotano attorno al vino organizzate nelle diverse località da sogno che compongono questo itinerario: visita alle enoteche, percorsi tematici, degustazioni, laboratori, picnic tra i vigneti, ecc.Inoltre, l’ideale è trarre il massimo dalla visita per conoscere l’interessante storia di questi paesi, molto legata al vino, oltre al suo patrimonio, alle sue tradizioni e alla sua gastronomia (con piatti imperdibili come il cocido madrileño).

Associazione Madrid Itinerari enoturistici

Calle Ronda de Atocha Nº 7

28012 -, Madrid (Comunità di Madrid)

info@madridrutasdelvino.es https://madridenoturismo.org/

+34 910254919

DOVE ANDARE

Città enoturistiche


Naviga nella mappa per vedere le tappe dell’itinerario da non perdere.

I vini dell'itinerario

La coltivazione della vite e la produzione del vino fanno parte di una tradizione radicata dal XIII secolo in tutta la Regione di Madrid, mentre la D.O. Vinos de Madrid fu creata nel 1990.Nel concreto, questo itinerario si estende su 12.000 ettari dedicati alla coltivazione dell’uva da vino. Grazie alla ricerca e all’applicazione di tecniche avanzate in tutti i processi di coltivazione e lavorazione, si ottengono vini sempre più adatti al gusto moderno e alla richiesta attuale. Inoltre, la costante crescita in termini di quantità, varietà ed esportazione testimonia il riconoscimento ricevuto da alcuni vini durante le principali fiere mondiali dedicate al settore.I visitatori di questo itinerario potranno provare vini rossi importanti e invecchiati, rosé delicati e aromatici, e bianchi giovani e gradevoli.

Botti di vino sull’Itinerario enoturistico di Madrid

Cosa offre la zona

Questo itinerario vanta un centinaio di soci distribuiti nelle diverse zone e nella città di Madrid, suddivisi in enoteche, ristoranti, comuni, rivendite di prodotti tipici, case rurali, hotel, agenzie viaggi, musei e uffici turistici. Ciascuno offre un prodotto turistico alternativo e particolare. Per questo, l’offerta di questo itinerario è variegata e include esperienze quali:- Visite culturali a comuni con un grande patrimonio come Nuevo Baztán, uno dei “Paesi più belli della Spagna”; Colmenar de Oreja con il Museo Ulpiano Checa, Villarejo de Salvanés con la Torre del Homenaje e la Casa de la Tercia o San Martín de Valdeiglesias con il Castillo de la Coracera e i bacini di San Juan e Picadas.- Visite alle diverse enoteche con grotte centenarie in comuni come Navalcarnero e Colmenar de Oreja o con installazioni più moderne come a Morata de Tajuña o Villaconejos. - Attività in mezzo alla natura, come passeggiate a cavallo tra vigneti, percorsi su carrozze, avvistamento di uccelli nei vigneti, degustazioni sotto le stelle…- Feste e fiere sul vino come la Fiera del vino di Colmenar de Oreja, la Giornata “Entre vinos” a Navalcarnero, la Fiera dell’orto e del vino di Villa del Prado o la Fiera del vino di Boadilla del Monte.

Visita ai vigneti dell'Itinerario enoturistico di Madrid

Come arrivare

L’Itinerario enoturistico della Regione di Madrid è costituito da quattro zone differenti che ruotano attorno alla città di Madrid: Arganda, Navalcarnero, San Martín ed El Molar.Si trovano tutte a pochi chilometri dalla città di Madrid, pertanto è possibile raggiungerle facilmente in automobile in meno di un’ora, ma anche con i mezzi di trasporto pubblico (autobus, treno, ecc.). Ad Arganda è possibile arrivare anche in metropolitana. Consulta la rete dei trasporti della Regione di Madrid con la sua ampia offerta su:  https://www.crtm.es/

Vista dei vigneti dell'Itinerario enoturistico di Madrid