Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Santuario di Covadonga a Cangas de Onís, Asturie.

Santuario di Covadonga

Asturias

L’inizio della Riconquista.

Covadonga è la località da cui partì la Riconquista da parte del re Pelayo, che riposa nella grotta insieme alla Santina. È il punto di ingresso al Parco Nazionale de los Picos de Europa

La basilica, insieme alla grotta dove viene venerata l’immagine della Santina, è un luogo di culto e di pellegrinaggio per tutti gli abitanti delle Asturie. La basilica è un edificio in stile neoromanico, con due alte torri che fiancheggiano la facciata principale. All’interno ospita opere di grande valore, come una tela di Madrazo. Nella piazza della basilica è presente una statua del re Pelayo. Nella grotta, a cui si accede attraverso un'imponente scalinata, è conservata l’immagine della Santina, la tomba del re Pelayo e quella del re Alfonso I. Dalla grotta sgorga una cascata e ai suoi piedi si trova una fontana con sette cannelle. Sull’altare, un pannello in oro rappresenta la battaglia di Covadonga.

Santuario di Covadonga


Explanada Basílica s/n

33589  Cangas de Onís, Asturie  (Principato delle Asturie)

Tel.:+34 985846035 Tel.:+34 985846039 Tel.:+34 985846068 Sito web:http://www.santuariodecovadonga.com/
Cosa fare

Idee per ispirarti