Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Monumento

Monastero di Santa María de Huerta

Santa María de Huerta

Soria

Alfonso VII pose la prima pietra dell’edificio nell’anno 1179.

Venne fondato per volontà di Alfonso VII. Sotto il patrocinio di don Rodrigo Ximénez de Rada, il cui sepolcro del XIII secolo è custodito all'interno dell'edificio, ottenne la dignità di monastero. La struttura dell’edificio segue gli influssi dell’architettura benedettina, adottata dall’Ordine Cistercense, per cui il chiostro è addossato alla chiesa e intorno ad esso si distribuiscono gli spazi monastici, tra cui anche gli orti, i depositi di cereali, le cantine, i magazzini e i campi di lavoro. L’esterno è un’austera costruzione protetta da contrafforti di archi a tutto sesto. La chiesa, a tre navate, presenta un’abside maggiore con absidiola centrale semicircolare e absidiole laterali rettangolari. Risale agli inizi del XII secolo e la navata centrale fu decorata in stile barocco nel XVIII secolo. La pala d’altare maggiore è opera di Félix Malo. Il refettorio del monastero, in stile gotico francese, è del XIII secolo. Ha navata unica e volte ogivali. Nel chiostro dei Cavalieri sono sepolti alcuni visconti di Narbona, il primo conte di Medinaceli, Bernal de Béarn y Foix, e quattro cavalieri francesi.

Monastero di Santa María de Huerta


42260  Santa María de Huerta, Soria  (della Castiglia e León)

E-mail:huerta@planalfa.es Tel.:+34 975327002 Sito web://www.monasteriohuerta.org