Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Monumento

Grotta di Hornos de la Peña

San Felices de Buelna

Cantabria

Si tratta di una delle serie di incisioni più complete della regione

È stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 2008

Si trova su una roccia e ha ingresso a forma di arco. Alcuni dipinti sono scomparsi con il passare del tempo, ma ci sono ancora figure che spiccano per le grandi dimensioni e la concezione naturalistica. La maggiore ricchezza artistica si concentra nella zona sotterranea con disegni di cavalli, bisonti, uri, capre, cervi, una figura simile ad una renna e una forma umana con un braccio alzato e una lunga coda. In tutte sorprende la cura del particolare che dimostra una conoscenza precisa dell’anatomia animale da parte dell’artista. La principale tecnica utilizzata è l’incisione, sia con punta fina che tracciata con le dita. Ci sono poi immagini realizzate con la tecnica dell’abrasione. Queste differenze tecniche indicano l’esistenza di due momenti diversi di esecuzione: uno arcaico, risalente almeno a 18.000 anni fa, e un altro più recente del 13.000 a.C.

Grotta di Hornos de la Peña


39409  Tarriba, San Felices de Buelna, Cantabria  (Cantabria)