Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza
Dolmen di Soto. Trigueros, Huelva

Dolmen di Soto

Trigueros

Huelva

È uno dei dolmen più importanti tra gli oltre 200 monumenti megalitici rinvenuti in tutta la provincia. Con quasi 21 metri di lunghezza, è il più grande di Huelva e risale al periodo compreso tra il 3000 e il 2500 a.C. È stato dichiarato Monumento Nazionale nel 1931.

Si tratta di uno degli esempi più impressionanti del Neolitico nel sud della Spagna. Fu scoperto nella tenuta “La Lobita” da Armando de Soto, con gli scavi iniziati immediatamente, durati tre anni e terminati con uno studio di Hugo Obermaier.Si trova in buono stato di conservazione, nonostante sia stato depredato; nel corso degli scavi, infatti, vennero ritrovati altri corpi, collocati in posizione accovacciata e accompagnati dai relativi corredi. Per il suo anello perimetrale di più di 80 metri, è considerato una delle principali costruzioni megalitiche dell’Europa occidentale.È orientato da est a ovest, in modo che i primi raggi del sole durante l’equinozio avanzino attraverso il corridoio e vengano proiettati nella camera per alcuni minuti, in base a un rito secondo cui i defunti rinascevano dall’oltretomba, toccati dalla luce solare.Si organizzano attività speciali a marzo (equinozio di primavera), agosto (“Lunas de Soto”) e settembre (equinozio di autunno). 

Dolmen di Soto


N-435, desvío Trigueros

21620  Trigueros, Huelva  (Andalusia)