Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza

Alcazaba di Almería

Almería

Una fortezza giardino.

Adb al-Rahman III ne ordinò la costruzione nell’anno 955. Fu eretta sulle rovine di una fortezza.

L’Alcazaba è un palazzo di origini arabe. Quella di Almería è formata da tre spazi diversi. Il primo ospitava le abitazioni ed i bagni. Si trattava di una zona urbanizzata, anche se oggi è occupata da diversi giardini. In questo spazio spiccano il Baluardo del Saliente, il Muro della Vela e la campana di Santa María la Mayor, fusa nel 1763. La seconda zona era occupata dalle stanze del palazzo. L’edificio degli Aljifes califfali è probabilmente uno dei meglio conservati di questo complesso. Spiccano anche un eremo mudéjar, i bagni della truppa ed un’abitazione tipica musulmana che è stata ricostruita a partire dai basamenti. Nel passato, in questo luogo sorgeva il Palazzo di Almotacín. Nella terza area si trovano i resti di un castello che i Re Cattolici fecero costruire dopo la conquista della città nel 1489. Gli ambienti interni sono distribuiti intorno alla corte d’armi. Gli elementi principali di questa zona sono il Maschio, la torre della Noria del Viento (ruota del vento) e quella della Pólvora (polvere da sparo). Il Governo dell’Andalusia l’ha dichiarata Complesso Monumentale nel 1989.

Alcazaba di Almería


Calle Almanzor s/n

04002  Almería  (Andalusia)

Cosa fare

Prossime visite