Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Donna che contempla il mare e la chiesa di Sant Bartomeu a Sitges

Paesini spagnoli nei pressi di Barcellona tra mare e montagna

Catalogna

Nei dintorni di Barcellona ci sono centinaia di angoli da scoprire. Scoprirai che anche i paesini più piccoli hanno il loro fascino. Vale la pena aggiungere al tuo viaggio una passeggiata tra Cadaqués, Sitges e Tossa de Mar. Questi tre paesini nati tra il mare e la montagna ti stanno aspettando.  

Cadaqués, culla dell’arte

Cadaqués è considerata una delle località più emblematiche della costa catalana. La sua bellezza ha ispirato grandi pittori del XX secolo. Lo stesso Salvador Dalí, pittore, scultore, intagliatore, scenografo e scrittore spagnolo, fissò a nord di Cadaqués, nella baia di Portligat, la sua peculiare residenza. Attualmente la sua casa è diventata un museo che vale la pena visitare. Conoscerai il laboratorio dell’artista e 35 anni di ricordi dell’autore.  Per raggiungere il paese avrai bisogno di raggiungere la parte più orientale della penisola, tra la montagna di Puig de Paní e Puig de Bufadors, nella regione dell’Alt Empordà, in provincia di Gerona.  Conoscerai la sua grande cultura peschereccia, perché per molto tempo Cadaqués ha vissuto a contatto col mare e questa era la sua unica via di comunicazione. Ti perderai tra stradine strette dipinte di bianco, fiori sui balconi, locali di artigianato tipici della zona e barchette che galleggiano sulla riva del mare. Altri luoghi d’interesse sono il Castello di Sant Jaume, un gioiello del XIX secolo, la Chiesa di Santa María, nel centro storico, e il Parco Naturale di Cap de Creus, con il suo grande faro che si innalza dall’alto. 

Veduta lontana della spiaggia di Portlligat dove si trova la casa di Salvador Dalí, convertita in museo, a Cadaqués

Sitges, una destinazione da film

Situata nella regione del Garraf, Sitges è una delle località più moderniste della zona. Alla fine del XIX secolo, gli indiani ritornavano in paese per installarvisi per lunghi periodi e per questo, tra le sue strade acciottolate, troverai ville moderniste e casette di pescatori.   Sul lungomare avrai il piacere di conoscere la Chiesa di Sant Bartolomeu, che con la sua posizione privilegiata in cima diventa uno scenario tra i più noti della zona.  Nei dintorni troverai anche il museo di Maricel. Con una visita guidata ti addentrerai nel suo cortile, ammirerai le caratteristiche tonalità bianche e blu delle sue pareti, centinaia di mosaici e una meravigliosa cappella. Quando terminerai, approfittane per fare un bagno sulle spiagge di Balmins, San Sebastián, de la Ribera o de la Barra. 

Vedute della spiaggia di Sitges e della chiesa di Sant Bartomeu, situata nel porto di Sitges

Tossa de Mar, una vera e propria fortezza

Battezzata come “paradiso blu” da Marc Chagall, uno dei pittori francesi più incredibili del XX secolo, Tossa de Mar nasconde centinaia di lasciti medievali.  La prima cosa che vedrai sarà il suo impressionante recinto murato. Curiosamente, lo percorrerai per salire e conoscere la Villa Vella, l’unico caso di borgo medievale fortificato restante nella zona, con la Torre di Joanàs, la Torre dell’Orologio e la Torre del Codolar che la protegge.  Approfittane per assaggiare uno dei piatti più speciali di Tossa, il simitomba, una delizia di pesce fresco con patate, prezzemolo, aglio, pomodori, zafferano, olio d’oliva, sale e alioli.  Successivamente, ricordati di visitare la Villa Romana dels Ametllers, incastonata sulla collina di Sant Magí, e non dimenticarti di raggiungere la Cala Es Codolar e la spiaggia Gran. Al termine della passeggiata, sentirai il bisogno di provare questa esperienza.  

Vedute dalla cinta muraria dell'antica località di Tossa de Mar e delle sue spiagge