Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Kitesurf a El Médano, Tenerife (Isole Canarie)

Kitesurf in Spagna

none

Mare e vento, velocità e piroette aeree… il kitesurf è adrenalina pura sulla costa. Vieni in Spagna e sul suo litorale ricco di spiagge per praticare il kitesurf o per scoprire questo sport emozionante.

PERCHÉ LA SPAGNA

Perché troverai spiagge dove il vento è garantito praticamente tutto l'anno. Inoltre le temperature sono quasi sempre molto miti. E a conferma dell'idoneità della Spagna come meta per il kitesurf due prove inequivocabili: Tarifa, a Cadice, è diventata una delle principali mete di questo sport ed è sede annuale di diverse prove dei Mondiali; inoltre, Gisela Pulido, una delle più grandi figure di questo sport a livello internazionale e campionessa di 10 mondiali, è spagnola e pratica il kite sulla nostra costa.

Kitesurf

ZONE

Le zone migliori per il kitesurf in Spagna si distribuiscono principalmente tra la costa atlantica dell'Andalusia, il mar Mediterraneo e l'isola di Fuerteventura (arcipelago delle Canarie). Forse la più conosciuta è proprio Tarifa, in provincia di Cadice, insieme alle zone intorno allo stretto di Gibilterra che sono frequentemente battute dai venti. È il caso soprattutto di diverse città della parte meridionale dell'Andalusia: Huelva, Cadice, Malaga e Almería.Le regioni mediterranee della Murcia, della Comunità Valenciana, della Catalogna e delle Baleari completano il ventaglio di possibilità offerte dalla Spagna. In ogni caso su quasi tutto il litorale ci sono scuole dove i principianti potranno imparare le basi di questo sport.

Kitesurf

Consigli e raccomandazioni

CONSIGLI

  • La prima cosa da ricordare è che il kitesurf può essere praticato solo sulle spiagge dove sono autorizzati gli sport nautici e che pertanto sono provviste di aree recintate nel rispetto della presenza di bagnanti. Per questo motivo su molte spiagge questo sport è vietato nei giorni di maggior affluenza di bagnanti, vale a dire nei fine settimana e durante i mesi estivi. In ogni caso bisogna fare kitesurf sempre in zone dove non ci siano persone né ostacoli a meno di 150 metri di distanza.
  • Il principiante che desideri imparare dovrà necessariamente rivolgersi a una scuola o a un istruttore titolato. I corsi per principianti hanno una durata minima di due giorni. Non uscire mai in mare se non hai un buon controllo dell'aquilone.

  • Le scuole forniscono le attrezzature necessarie per fare kitesurf.

  • Non praticare questo sport da solo, fallo sempre in compagnia di qualcuno che possa aiutarti in caso di problemi o possa avvisare dalla costa se necessario. Ricorda che il numero di telefono per le emergenze è il 112.

  • Non provare a fare kitesurf con condizioni di vento forte, piogge o temporali. Non fidarti mai del vento di terra e naviga sempre sottovento (dalla parte opposta a quella da cui viene il vento) rispetto ai moli, alle scogliere, ai promontori o alle imbarcazioni per non essere trascinato contro di essi.

  • Indossa casco, abbigliamento adeguato per proteggerti dal freddo e giubbotto salvagente. Ti raccomandiamo di usare anche i guanti e di portare un coltello a roncola per tagliare le corde in caso di pericolo. Non trattenere mai le corde del kitesurf con le mani.

  • Si raccomanda caldamente di sottoscrivere un'assicurazione di responsabilità civile se si desidera fare kitesurf per conto proprio. Le raccomandazioni e le normative in materia potrebbero essere soggette a variazioni, pertanto ti consigliamo di verificare sempre i requisiti richiesti prima di intraprendere il viaggio.

Scopri di più su...