Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Parco Regionale Salinas de San Pedro

Parco Regionale delle Saline e Arenili di San Pedro del Pinatar

Murcia

Saline e Arenili di San Pedro del Pinatar

È la zona umida più importante della Murcia

Le stagioni migliori per visitarla sono primavera e autunno, anche se la maggiore concentrazione di fenicotteri si registra alla fine di luglio. Il Parco Regionale delle Saline e Arenili di San Pedro si estende per 6 chilometri lungo il litorale mediterraneo della regione, tra le località di San Pedro del Pinatar e San Javier. È una Zona di protezione speciale per l’avifauna (ZEPA) perché ogni anno è luogo di passaggio di stormi di fenicotteri e altri uccelli migratori. Si tratta di un territorio unico perché, in uno spazio di dimensioni ridotte, consente di osservare le più diverse formazioni naturali, come saline, dune, spiagge, giuncheti e pinete. Sono particolarmente sorprendenti, ad esempio, le dune della spiaggia della Torre Derribada che raggiungono più di tre metri di altezza. L’area risulta inoltre peculiare per la presenza di pseudomaree, fenomeno poco frequente nel mar Mediterraneo.  

Parco Regionale delle Saline e Arenili di San Pedro del Pinatar


San Pedro del Pinatar, Murcia  (Murcia (regione))

Tipo di spazio:Parco regionale Superficie:856 ettari E-mail:infosanpedro@carm.es Tel.:+34 968178139 Sito web:Parco Regionale delle Saline e Arenili di San Pedro del Pinatar Tel. prenotazioni:+34 649227395

Murcia (Murcia (regione)):

San Pedro del PinatarSan Javier

Informazioni utili

Cosa sapere


  • Informazioni ambientali

    Nelle Saline e Arenili di San Pedro del Pinatar si possono trovare sei ecosistemi diversi: laghetti salmastri, pinete, canneti, saline, dune e gole popolate da canne. All’interno dell’abbondante e varia fauna spiccano gi uccelli acquatici come l’aquila pescatrice, il martin pescatore e la calandrina. Le specie migratorie presentano una maggiore diversità. Sono vistosi e numerosi i fenicotteri, ma si possono osservare anche cormorani, svassi, tuffetti e aironi.

  • Informazioni visite

    Il Centro di interpretazione si trova all’entrata del Parco. Fornisce informazioni sui valori ambientali di questo spazio naturale e sugli itinerari e le visite guidate disponibili. Il Parco è dotato anche di un osservatorio che facilita l’avvistamento degli uccelli che popolano la zona.