Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza

Museo Cattedralizio di Segorbe

Castellón-Castelló

Il museo cattedralizio si trova nel chiostro alto e negli ambienti annessi.

I fondi comprendono opere della cattedrale, il chiostro e le cappelle. A queste bisogna aggiungere pezzi provenienti dalla certosa di Vall de Crist e alcuni oggetti di diverse parrocchie acquisiti dal vescovato. Da segnalare all’interno del museo la sala Donatello, dove si trova una Madonna con Bambino in marmo di Carrara del maestro italiano, così come alcuni smalti di Limoges del sec. XVI e altri oggetti di oreficeria. Il settore più ricco è quello della pittura, soprattutto religiosa. È di eccezionale importanza la Galleria dei Primitivi, corrispondente alla pittura gotica, con tavole e pale d’altare, come quelle di San Luca, dell’Annunciazione, di Santa Clara e Santa Eulalia, quella dell’Ultima Cena, opere di Jacomart, Reixach, Martín Torner, Pere Serra, Rodrigo de Osona il Giovane, ecc. È anche di grande rilievo la galleria "Vicente Macip " (padre di Juan de Juanes), con tavole che facevano parte della grande pala d’altare maggiore della Cattedrale, smontata nel 1791, che venne realizzata tra il 1525 e il 1531 ed è considerata un’opera chiave della pittura rinascimentale spagnola.

Museo Cattedralizio di Segorbe


Calle Santa María, 1

12400  Segorbe, Castellón-Castelló  (Comunità Valenciana)

Cosa fare

Prossime visite