Aggiornamenti COVID-19

Consigli per viaggiare in sicurezza
Confratelli e Chiesa di Santa Isabel durante la Settimana Santa di Saragozza

Settimana Santa di Saragozza

Festa di Interesse Turistico Internazionale
Zaragoza

Il suono dei tamburi e delle grancasse è uno degli elementi più impressionanti di questa festa.

L’origine della Settimana Santa di Saragozza risale al XIII secolo. Si tratta di una celebrazione che riesce a convocare più di 100.000 visitatori ogni anno. Alle diverse processioni partecipano più di 15.000 persone che appartengono alle 24 confraternite. Durante le processioni, l’assordante suono delle grancasse e dei tamburi è particolarmente impressionante. Inoltre, lungo il percorso è possibile ascoltare saetas (canti spontanei, tradizionali durante la Settimana Santa) e jotas (canzoni popolari tipiche della regione). Il momento cruciale della Settimana Santa di Saragozza ha luogo il Venerdì Santo, con la processione del Santo Entierro. L’uscita delle diverse confraternite dalle proprie sedi o l’atto finale di ogni corteo (la cosiddetta recogida) sono altri momenti molto emotivi. La Settimana Santa è una delle feste più tradizionali e radicate che si celebrano in Spagna. Durante la celebrazione, che rievoca secoli di storia e tradizione, si commemorano la passione e la morte di Gesù Cristo. Le strade della maggior parte delle città e dei paesi della Spagna diventano lo scenario del fervore e della devozione religiosa, momenti in cui al dolore e al raccoglimento per la morte di Cristo si mescolano l'arte, il colore e la magia di solenni processioni, nelle quali la folla segue commossa le sacre immagini.

Settimana Santa di Saragozza


Zaragoza, Saragozza  (Aragona)