Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Itinerario dei mulini a vento. Il paesaggio della Mancia in provincia di Toledo


Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Provincia / Isola:
Toledo

Toledo
Tipo di itinerario:
Letterario

Sulle tracce di Don Chisciotte della Mancia

 Quest'itinerario vi condurrà alla scoperta di una delle zone spagnole rese celebri dalla letteratura: la Mancia. Situata vicino alla città di Toledo, è lo scenario delle avventure di Don Chisciotte, personaggio creato dalla penna di Miguel de Cervantes. Nel corso del viaggio potrete ammirare estese pianure e piccoli rilievi montuosi popolati da uno dei simboli di questa terra: i mulini a vento.

Leggi tutto

Questo itinerario si può realizzare in un fine settimana e in qualsiasi stagione dell'anno. Particolarmente adatto alle famiglie, lungo il percorso potremo visitare diversi musei etnografici interattivi, che ci consentiranno di approfondire la conoscenza delle tradizioni più antiche.
Un buon punto di partenza può essere la signorile cittadina di Orgaz, dove potremo vedere un castello medievale, dimore nobiliari (Casa del Vínculo, il Pósito -antico granaio comunale-, l'ospedale di San Lázaro), la chiesa di Santo Tomás e gli Archi di San José e di Belén (due delle quattro porte d'ingresso che la città possedeva). Molto vicino, ad Arisgotas, potremo visitare il Museo Visigotico.
A sei chilometri si trova la cittadina di Mora, conosciuta per la sua produzione di uno splendido olio d'oliva: sarà quindi opportuna una visita guidata del Museo dell'Olio e del Museo del Frantoio (dove l'olio è prodotto secondo il metodo tradizionale). La nostra passeggiata si potrà concludere ammirando edifici come la Casa dei Sueltos, la chiesa parrocchiale, l'eremo della Virgen de la Antigua e l'impressionante castello medievale di Piedras Negras.
A questo punto ci dirigeremo a Tembleque (a circa 25 chilometri), dove arriveremo dopo aver contemplato, dall'alto di un piccolo rilievo, due mulini a vento tipici della Mancia. Raggiunta la cittadina, potremo scoprirne il complesso artistico della Plaza Mayor (architettura tipica della Mancia) e di edifici come la casa-palazzo delle Torres. A sei chilometri si trova El Romeral, un paesino più piccolo ma con quattro magnifici mulini a vento (aperti al pubblico) e i Musei Etnografico e della Corda.
Molto vicino si trova Villacañas, dove non potremo tralasciare di visitare il Museo Etnografico del Silos (allestito all'interno di antiche abitazioni tradizionali sotterranee) e la Casa-Museo della Tía Sandalia (dedicato a immagini religiose).
A poco più di 20 chilometri ci attendono le ultime due tappe: Consuegra e Madridejos, separate tra loro da appena tre chilometri.
A Consuegra ammireremo 11 mulini a vento con esposizioni etnografiche. Risalgono al XVI secolo e si allineano sulla sommità del Colle Calderico, formando la famosa "Crestería Manchega" di Consuegra. A questo punto conviene proprio soffermarsi un momento a godere del paesaggio che ci circonda, perché ci troveremo di fronte a uno degli scenari più famosi della Mancia descritta da Cervantes. Vicino ai mulini si trova anche un castello medievale. Le chiese del Santísimo Cristo de la Vera Cruz e di Santa María la Mayor e il torrione della Tercia sono monumenti che meritano una visita, come pure il Museo Archeologico Municipale e quello del Cristo. La città di Consuegra offre inoltre visite guidate in diversi laboratori artigianali dedicati alla produzione di ceramica e ferro battuto, e visite teatralizzate del castello medievale.
A Madridejos potremo ammirare l'ultimo mulino a vento, quello del Tío Genaro, predisposto per la visita turistica. Sono aperti al pubblico anche il Museo dello Zafferano ed Etnografico e i Musei Etnologici dei Silos del Tío Zoquete e del Tío Colorao. La chiesa del Divino Salvador, il convento di Santa Clara, l'eremo del Cristo del Prado, la Casa delle Cadenas e l'Arena sono altri monumenti di visita obbligata.
E dopo averci svelato scenari autenticamente romanzeschi, termina qui il nostro itinerario.

Chiudi



Attività


Percorso


Da non perdere