Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza
Laghetto con barche nel Parco del Retiro, Madrid

Cosa fare quest’anno in primavera a Madrid

Madrid

Dinamica, vivace, ospitale, con un’offerta culturale e ricreativa infinita... Madrid è sempre stata così e continua a esserlo. Questa primavera punta a reinventarsi con nuovi locali, musei, mostre, visite guidate e tante altre proposte ancora. Approfitta del bel tempo, recupera la gioia di tornare a viaggiare e segnati in agenda le migliori proposte per questi mesi. Tutti gli spazi applicano rigorose misure di sicurezza e Madrid ti aspetta con più entusiasmo che mai.

  • Sinistra: Paseo del Prado / Centro: Belvedere monumento Alfonso XII / Destra: Palazzo di Cristallo

    Lasciati guidare

    A partire da marzo, riprende il programma di visite guidate “Pasea Madrid” con 13 percorsi e quasi 7.000 posti gratuiti, per cui è necessario iscriversi. I tour consentono di scoprire, per esempio, il Paseo del Prado o il Parco del Buen Retiro, candidati a essere Patrimonio Mondiale dell’Umanità con il titolo di “Paisaje de la Luz”. Esistono anche innumerevoli associazioni che offrono visite guidate di ogni tipo: voli in elicottero, esplorazione di Madrid “con i 5 sensi”, visite a edifici progettati da architetti famosi, scoperta delle opere degli artisti urbani, itinerari di vini e tapas...

  • Giardino Botanico Reale di Madrid

    La primavera nei parchi

    A partire dal 22 febbraio, il parco più emblematico della capitale, il Retiro, apre le sue 12 porte e offre la possibilità di conoscere il belvedere del Monumento ad Alfonso XII. È inoltre possibile scoprire angoli preziosi come il parco de El Capricho e il suo bunker segreto o Madrid Río, un’arteria verde parallela al fiume Manzanares che potrai percorrere per esempio in segway alla scoperta dei diversi ponti. Un altro luogo speciale per godere dell’esplosione floreale della primavera? L’Orto Botanico Reale, con una piccola terrazza dove potrai sederti e prendere qualcosa al sole.

  • Veduta dalla terrazza del Circolo di Belle Arti

    Da belvedere a belvedere

    Molti si trovano su terrazze spettacolari, come quella del Circolo di Belle Arti (dove, fino al 9 maggio, potrai visitare una mostra interamente dedicata a Banksy) o presso la sede del Municipio, nell’edificio CentroCentro. Altri punti panoramici si trovano facendo una passeggiata, per esempio, dal Faro di Moncloa, con i suoi 110 metri di altezza, al Tempio di Debod, l’unico tempio egizio della Spagna. La vista al tramonto da qui è sempre unica.

  • Sinistra: Museo Nazionale Centro d

    Mostre e nuovi musei dal tocco originale

    “Pasiones mitológicas: Tiziano, Veronese, Aliori, Rubens, Ribera, Poussin, Van Dyck, Velázquez” (Passioni mitologiche: Tiziano, Veronese, Aliori, Rubens, Ribera, Poussin, Van Dyck, Velázquez) al Museo del Prado è una delle più importanti mostre che potrai visitare questa primavera a Madrid. Inoltre, potrai recarti al Reina Sofía o al Thyssen. Quest’ultimo celebra il centenario della nascita del barone Thyssen-Bornemisza organizzando attività e con una giornata a porte aperte il 13 aprile.Ti invitiamo anche a visitare spazi originali inaugurati da poco, come l’Espacio SOLO, lo Sweet Space Museum, l'IKONO, la prima galleria d’arte esperienziale in Spagna, il Velazquez Tech Museum o il Museo de las Ilusiones. Avrai sicuramente voglia di scattare fotografie a ogni angolo.

  • Sinistra: Terrazza del ristorante Picalagartos ©Picalagartos Sky Bar & Restaurant / Centro: Terrazza dell

    Dove mangiare a Madrid

    Sapevi che nell’ultimo anno sono stati aperti nella capitale più di 50 ristoranti per tutti i gusti? Per esempio, hanno puntato su Madrid prestigiosi chef come Dani García con la sua nuova brasserie al Four Seasons Hotel Madrid. Riapre inoltre l’emblematico e storico hotel Mandarin Oriental Ritz.Ammirare i profili dei tetti di Madrid dall’alto della Gran Vía facendo il brunch sulla terrazza di un ristorante come il Picalagartos Sky Bar (ce ne sono molti altri) è un'ottima idea. Assaporare delle ottime tapas all’ora dell’aperitivo sulle terrazze o nei mercati gourmet (sono stati inaugurati, tra l’altro, nuovi spazi in quartieri come quello di Chamberí) in sicurezza è un’altra ottima idea. Lì potrai iniziare la giornata con una cioccolata e churros o provare ricette da tutto il mondo e acquistare prodotti freschi.

  • Palazzo Reale di Madrid

    Una città che si è adattata alle nuove circostanze

    Nonostante molti dei famosi musical o festival di Madrid non cominceranno prima dell’estate-autunno di quest’anno, esistono numerose proposte di arti sceniche in nuove sedi come il Gran Teatro Bankia Príncipe Pío o idee originali come quella del Teatro Español, che celebra i suoi 130 anni di storia con la mostra “Maquetas”.Inoltre, puoi scoprire i Luoghi Reali (tra cui il Palazzo Reale di Madrid): chiedi informazioni sui possibili sconti sui biglietti. Se lo vorrai, potrai portare via un ricordo realizzato da artigiani madrileni acquistandolo nel nuovo negozio della Casa de la Panadería, in piena Plaza Mayor.Come vedrai, gli spazi si sono adattati alle nuove circostanze attraverso l’uso di carte digitali, ingressi contingentati e disinfezione continua delle strutture. Visitando Madrid ti sentirai al sicuro. Ma soprattutto ti sentirai vivo.

Scopri di più su...