Itinerario enoturistico della varietà Garnacha - Campo de Borja

Un itinerario gourmet tra Madrid e Barcellona per assaporare i vini spagnoli


La Spagna è anche terra di vini e per questo proponiamo un viaggio tra le due città principali basato su questo elemento guida. Sul percorso e nei pressi delle due città, si trovano importanti itinerari enoturistici dove potrai scoprire varianti prestigiose come quelle di La Rioja o la Ribera del Duero.

Durata: consigliamo un soggiorno di almeno una settimana per visitare una o due zone e disporre del tempo sufficiente per godersi i piaceri del vino.

  • Madrid

    Vino in una enoteca di Chinchón, Comunità di Madrid © Turismo Chinchón

    I vini di Madrid sono una piacevole sorpresa per il palato raffinato di molti turisti. Potrai scoprirli con facilità visitando le enoteche o partecipando ai percorsi tematici, alle degustazioni o ai picnic tra i vigneti. Inoltre, esistono vari itinerari culturali che esplorano la storia del vino nella regione e che spaziano dai vini dell'epoca romana a quelli degli ordini religiosi come i cistercensi o di Santiago o dal ruolo del vino nelle opere di Goya. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web enoturistico di Madrid.

  • CASTIGLIA E LEÓN

    Enoteche Portia © Asociación Española de Enología de la Ciudad

    Principali città da visitare e come raggiungerle: Burgos, Segovia, Valladolid, Soria, Aranda de Duero (Burgos) o Peñafiel (Valladolid). Si trovano vicino a Madrid. In treno è possibile raggiungere Valladolid in circa un’ora e il resto delle città distano a meno di due ore e mezza da Madrid in automobile. Itinerario enoturistico di Ribera del Duero: una delle peculiarità sono le enoteche sotterranee, come quelle di Aranda de Duero o Peñafiel. In quest’ultima località, si trova il Museo del Vino, situato nel rinomato castello medievale. Le numerose attività organizzate dalle enoteche includono degustazioni sotto le stelle, voli in mongolfiera sui vigneti, percorsi a cavallo o trattamenti a base di vino in centri spa. I vini più rappresentativi di questo percorso sono i rossi, potenti e ben strutturati. Itinerario enoturistico di Rueda: le enoteche dell'itinerario percorrono l’evoluzione della cultura del vino con visite in gallerie sotterranee di origine medievale e in cantine moderne. I principali vini sono i bianchi e quelli giovani. Le feste della vendemmia (settembre) o la Festa del Verdejo a La Seca (aprile) sono ideali per scoprire la tradizione vinicola e i vini locali.

  • LA RIOJA E I PAESI BASCHI

    Bodega Ysios. © Basquetour

    Principali città da visitare e come raggiungerle: Logroño (La Rioja), Vitoria, Laguardia (Álava, Paesi Baschi) o Haro (La Rioja). Si trovano a circa quattro ore da Madrid e cinque ore da Barcellona in auto. Per questo motivo, l’ideale sarebbe volare fino agli aeroporti di Bilbao o Saragozza (oppure spostarsi con gli efficienti treni ad alta velocità da Madrid e Barcellona). Itinerario enoturistico di Rioja Alta: una decina di enoteche centenarie, ristoranti prestigiosi e paesaggi meravigliosi di vigneti in luoghi come la sierra di Cantabria o Demanda sono le principali attrazioni insieme al prestigioso vino Rioja. È anche interessante visitare il Centro Sensoriale del Vino, a San Asensio, e il Museo Vivanco della Cultura del Vino, a Briones (entrambi a La Rioja). Itinerario enoturistico di Rioja Alavesa: in questa zona si trovano enoteche dall'architettura all’avanguardia. Sono imprescindibili quelle di Marqués de Riscal (a Elciego, opera di Frank Gehry), Ysios (a Laguardia, opera di Santiago Calatrava) o Viña Real (a Laguardia, opera di Philippe Maziéres). È interessante anche l’enoteca Valdelana (a Elciego) che include un museo, una cappella e un “tunnel dei sensi”.

  • ARAGONA

    Paesaggio dell´Itinerario enoturistico di Somontano © Asociación Española de la Ciudad del Enólogo

    Principali città da visitare e come raggiungerle: Saragozza è la città con i principali collegamenti della zona e si trova a un’ora e mezza in automobile dall’itinerario di Somontano, con paesi come Barbastro e Alquézar (entrambi a Huesca). Itinerario enoturistico di Somontano: i suoi vini sono fruttati, con rossi di colore rubino e bianchi dal sapore fresco. L’area è di grande bellezza ed è situata ai piedi dei Pirenei. Agosto e novembre sono i mesi migliori per visitarla perché si celebra il Festival del Vino Somontano e il ciclo di degustazioni Catando Somontano (entrambi a Barbastro), con numerose attività collegate al vino. Un’altra opzione è percorrere l’itinerario enoturistico del Bus del Vino Somontano (con partenza da Saragozza e Huesca) e visitare le enoteche. Queste offrono degustazioni, visite con fuoristrada, in segway e a cavallo attraverso i vigneti. Una visita originale della zona è il cosiddetto “Tibet dell'Alta Aragona”, un piccolo tempio buddista situato nel comune di Panillo.

  • CATALOGNA

    Enoteca dell´Itinerario enoturistico e del Cava di Penedès

    Principali città da visitare e come raggiungerle: dalla città di Barcellona è possibile raggiungere l’area dell'Itinerario enoturistico del vino e del Cava di Penedès in circa 45 minuti in auto (località come Sant Sadurní d’Anoia e Vilafranca del Penedés). I vigneti più vicini a Barcellona distano circa 25 minuti. Itinerario enoturistico del vino e del Cava di Penedès: le sue eccellenti varietà di Cava, spumante tradizionale della Catalogna, sono da non perdere. I vini, invece, sono in gran parte giovani e di grande qualità aromatica. Le attività organizzate comprendono voli in mongolfiera sui vigneti, percorsi in bicicletta elettrica o a cavallo, notti stellate con musica dal vivo, osservazioni astronomiche e gastronomia, sessioni chill-out tra vigneti... Sono molto interessanti anche le seguenti tre visite: il Centro di Interpretazione del Cava, a Sant Sadurní d’Anoia, il Museo delle Culture del Vino della Catalogna, a Villafranca del Penedès, e il sito archeologico iberico del rilievo di Font de la Canya, che mostra le origini della vigna del Penedès. A Barcellona: la città permette di assaporare il vino in maniera originale. Ad esempio, con uscite in barca a vela dal Port Olímpic e rinfresco a bordo o con una degustazione dall’alto dal Mirador de Colón, in pieno centro.


Ti sono state utili queste informazioni?



X
Spain BarcellonaSivigliaMadridMalagaCordovaLa CoruñaGranadaCadiceAsturieMurciaLugoHuescaAlicanteLleidaCastellón - CastellóLa RiojaCantabriaVizcaya -BizkaiaValenciaGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraAlmeríaValladolidLeónToledoCáceresJaénBurgosGironaTarragonaÁlava - ArabaCiudad RealHuelvaSegoviaCuencaSalamancaTeruelSaragozzaZamoraNavarraBadajozÁvilaOrenseAlbaceteSoriaGuadalajaraPalenciaCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorca
X
Canarias LanzaroteTenerifeGran CanariaLa PalmaFuerteventuraLa Gomera