Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Via Verde del percorso dell

Scopri la natura spagnola attraverso queste Vie Verdi

none

Se è da tempo che stai pensando di concederti una fuga sostenibile, in bici o a piedi, e hai voglia di addentrarti tra paesaggi naturali unici... Mettiti in cammino verso la Via Verde del percorso dell’orso, la via del Tajuña e quella di Alcaraz. Itinerari di un’autentica ricchezza paesaggistica e rappresentativi di flora e fauna del territorio.

Via Verde del percorso dell’orso (Asturie)Questa via verde ti sorprenderà con 36 chilometri e 14 spazi naturali protetti, dislocati a meno di cinque chilometri dal suo percorso. Il più famoso è il Parco Naturale de Las Ubiñas-La Mesa. Un luogo caratterizzato da boschi di faggi, tassi e agrifogli, con vista sulla regione di Pliegues e Mantos e sulla conca Carbonifera Centrale. Potrai iniziare l’itinerario da Entrago, all’interno della valle di Taverga e dal letto del fiume Trubia che risuona intorno a te. A poco a poco scoprirai la natura del nord della Spagna. Pareti da capogiro, boschi frondosi e veri e propri manti erbosi di colore verde. Ti sembrerà strano camminare dove prima passava un treno minerario.Inoltre, il percorso dispone di diversi patrimoni culturali da poter visitare. Ad esempio le chiese preromane de La Plaza e Tuñón o il bellissimo borgo di Bandujo, di carattere medievale. 

Parco Naturale de Las Ubiñas-La Mesa

Via Verde del Tajuña (Madrid)Ideale in famiglia, la Via Verde del Tajuña collega le località di Arganda del Rey e Morata de Tajuña. Costituisce un itinerario facile da realizzare in bici o sui pattini, in quanto dispone di una strada asfaltata di colore rosso dall’inizio alla fine. Il punto di partenza sarà il Museo Ferroviario di La Poveda, ad appena quattro chilometri dalla stazione di Arganda. Approfittane per visitarlo e conoscere la storia dei treni del posto.Il tratto passa attraverso un magnifico parco regionale attorno ai bassi corsi dei fiumi Manzanares e Jarama. E anche tra le brughiere del sud-ovest di Madrid, dove conoscerai estese zone umide e vedrai riposare uccelli palustri e acquatici. Tra boschi di querce, centinaia di fiori gialli di ginestra e cereali disseminati lungo le zone pianeggianti della landa, scoprirai come la fauna e la flora arricchiscono il posto e anche i tuoi ricordi.

Tratto tra Arganda del Rey e Morata de Tajuña

Via Verde di Alcaraz (Albacete)La Via Verde di Alcaraz è in realtà formata da due tratti spettacolari. Uno di 74 chilometri e l’altro di circa 19. La differenza è che il primo ti guida tra le impressionanti conche dei fiumi Jardín e Cubillo, la Riserva Naturale Laguna e il Monumento Naturale Laguna del Arquillo e Sierra de Alcaraz. Il secondo tratto ti sorprenderà con il Parco Naturale di Sierra de Cazorla, nonché con le conche del Rumblar, Guadalén e Guadalmena. Scoprirai con i tuoi stessi occhi perché si tratta di un autentico itinerario da favola: il cammino fa parte del percorso di Don Chisciotte, un itinerario che segue i passi del protagonista del romanzo epico “Don Chisciotte della Mancia” di Miguel de Cervantes. Come lui, camminerai tra pini e querceti, tunnel, ponti e campi di coltura. Preparati a vivere le sue avventure e a conoscere terre che ti lasceranno a bocca aperta. 

Sierra di Alcaraz, Albacete
Scopri di più su...