Un viaggio in Spagna, il regalo perfetto per Natale




Natale è già qui. Momento di tradizioni, festeggiamenti, regali, ma soprattutto di tanta gioia. Vieni a trascorrerlo in Spagna e scopri come si festeggia con il Giorno dei Santi Innocenti, i presepi viventi, le cene in famiglia, la sfilata dei Re Magi, i 12 chicchi d’uva di mezzanotte a Capodanno... Un'infinità di usanze incantevoli, per vivere questa festa più intensamente che mai.

Se passerai il Natale in Spagna, troverai un Paese completamente trasformato. Infatti, con l’arrivo delle feste, le strade e i negozi vengono addobbati con luci colorate e alberi di Natale e le città si riempiono di vita e allegria. Vuoi sapere quali sono le feste imprescindibili e le attività a cui puoi partecipare? Prendi nota.

Giornate da non perdere

La prima giornata speciale arriva il 22 dicembre con l’estrazione della Lotteria di Natale, a cui quasi tutti gli spagnoli partecipano e il cui premio viene celebrato per le strade in grande stile. Le feste segnalate di seguito, senza dubbio le più familiari, cadono nei giorni 24 e 25 dicembre: vigilia di Natale e Natale. È tradizione per le famiglie riunirsi durante i pasti e preparare piatti tradizionali come l’agnello o il pagello, accompagnati da dessert tipici di questo periodo come il torrone, i “polvorones” e il marzapane. Potrai trovare queste pietanze squisite in un gran numero di ristoranti e hotel spagnoli, scoprendo così la gastronomia locale nel migliore dei modi. Potrebbe interessarti inoltre partecipare alle 12 di sera del giorno della vigilia di Natale alla Messa del Gallo, frequentata da molti cattolici per commemorare la nascita di Gesù.

La giornata più divertente è quella del 28 dicembre, il Giorno dei Santi Innocenti, nel corso del quale è consentito fare scherzi a tutti. Per questo, ti consigliamo di acquistare graziosi oggetti ai mercatini, come quello della Plaza Mayor di Madrid. L’anno si saluta festeggiando il Capodanno il 31 dicembre. E, a questo proposito, non dimenticare di comprare 12 acini di uva. Perché? Secondo la tradizione, tutti gli spagnoli devono mangiare un chicco a ogni rintocco dell’orologio che annuncia il nuovo anno. Se riescono a mangiarli in tempo, il nuovo anno sarà ricco di fortuna. Le origini di questa usanza sono confuse: qualcuno la collega a una produzione eccessiva d’uva agli inizi del XX secolo, altri la associano a un’iniziativa cittadina di protesta della fine del XIX secolo. Nonostante questo evento venga trasmesso anche in televisione, sarà grandioso celebrarlo in una delle grandi piazze spagnole dove normalmente si trova l’orologio. Uno dei luoghi più simbolici dove vivere questa esperienza? L’orologio della Puerta del Sol di Madrid. Qui potrai vedere migliaia di persone travestite con cappelli e lingue di suocera che brindano e accolgono il nuovo anno con allegria. E poi non ti resta che partecipare alle feste che molti hotel, bar e discoteche organizzano fino all’alba.

E per concludere le feste natalizie regalando un sorriso ai più piccoli, non c’è niente di meglio che assistere alla Sfilata dei Re Magi il 5 gennaio, vigilia del giorno dell’Epifania. In Spagna, sono i re provenienti dall’Oriente, Melchiorre, Gaspare e Baldassarre, a portare i regali ai bambini buoni. Questo rito si basa sulla tradizione cristiana e richiama la presunta offerta di oro, incenso e mirra a Gesù bambino appena nato.  Le varie Sfilate dei Re Magi, accompagnate da paggi, cammelli e personaggi fantastici di ogni tipo, percorrono le vie di tutti i paesi e città della Spagna per lasciare i giocattoli nelle case. Un vero e proprio spettacolo.

Proposte di attività per le vacanze di Natale

Come vedi, sono molte le date da segnare sul calendario. Ma non finisce qui perché in ogni giornata del periodo natalizio troverai alcune attività interessanti a cui partecipare. Ecco alcune opzioni:- Visita i Presepi allestiti nelle città e nei paesi spagnoli, molti dei quali sono viventi. Pastorelli, buoi, asini e Gesù bambino ti accoglieranno come in un viaggio nel tempo.- Approfittane per fare shopping. Ecco tre motivi: sono numerosi i mercatini tradizionali organizzati nei centri storici in questo periodo, i negozi sono aperti più a lungo e offrono numerose idee regalo perfette e, a partire dal 1° gennaio, cominciano gli sconti.- Scia in una delle stazioni sciistiche della Spagna per trascorrere delle fantastiche vacanze natalizie sulla neve- Preferisci il bel tempo? Opta per le isole Canarie e approfittane per fare un bagno e stare in spiaggia.- E, infine, balla, suona la “zambomba”, intona i tradizionali canti natalizi, guarda i bambini chiedere l’“aguinaldo” (monete o caramelle in cambio di canzoni) ai passanti... Insomma, lasciati trasportare dall’autentico spirito natalizio che si respira in Spagna.




Ti sono state utili queste informazioni?




Da non perdere




X
Spain BarcellonaSivigliaMadridMalagaCordovaLa CoruñaGranadaLugoHuescaMurciaCadiceCastellón - CastellóAsturieAlicanteVizcaya -BizkaiaPontevedraGuipúzcoa - GipuzkoaCantabriaLa RiojaAlmeríaToledoBurgosValenciaJaénCáceresValladolidÁlava - ArabaLeónSegoviaTarragonaHuelvaSaragozzaCiudad RealCuencaNavarraGironaSalamancaLleidaBadajozZamoraOrenseÁvilaTeruelPalenciaAlbaceteGuadalajaraSoriaCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias TenerifeLa PalmaLanzaroteGran CanariaFuerteventuraLa Gomera