Cortile di Cordova

Un viaggio attraverso le feste e le tradizioni dichiarate Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO

Formano parte della cultura popolare, sono tradizioni che permangono e che rappresentano l’identità di chi le celebra. L’UNESCO le ha dichiarate Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità e molte di queste vengono celebrate in Spagna.

Il FLAMENCO

Tutto l'anno. Fa parte della cultura tradizionale soprattutto in Andalusia, ma anche in luoghi come l’Estremadura o la Regione di Murcia. Puoi assistere a spettacoli di canto, danza e musica e ti consigliamo di farlo in un tipico tablao, locali diffusi in città come Siviglia o Madrid, o in una grotta di Granada. Inoltre, esistono due festival di grande importanza: il Festival Cante de las Minas (ogni estate a La Unión, Regione di Murcia) e la Biennale di Flamenco di Siviglia (ogni due anni nei mesi di settembre e ottobre).Maggiori informazioni

TORRI UMANE O “CASTELLS”

In Catalogna, tutto l'anno.Si tratta di torri formate da persone che possono raggiungere altezze elevate, con addirittura 10 livelli di individui. La tradizione di erigere queste torri o castells (nome in catalano) ha più di 200 anni di storia ed è presente in ogni festa celebrata nei paesi di questa regione. Partecipano persone di tutte l’età. Normalmente la basa è costituita dagli uomini più forti, nei piani intermedi si posizionano le donne e i bambini, e le parti più alte vengono riservate più comunemente ai bambini e alle bambine. La costruzione di queste torri avviene sempre in piena festa ed è accompagnata da musiche popolari.Maggiori informazioni

LAS FALLAS DI VALENCIA

Nella città di Valencia intorno al 19 marzo.L’ironia, la satira e il fuoco sono i protagonisti di questa festa che riempie la città di divertimento per giorni e che vede una forte partecipazione dei cittadini. Le principali piazze e strade ospitano grandi gruppi di sculture caricaturiste (“las Fallas”), si svolgono sfilate strepitose e si lanciano fuochi d’artificio colorati per accogliere la primavera. Il culmine si raggiunge la sera del 19 marzo con il falò (la cremá) che brucia tutte le “fallas” eccetto il “ninot” (scultura che fa parte di una “falla”) scelto come il migliore, che comporrà la collezione del Museo Fallero di Valencia.Maggiori informazioni

LAS TAMBORRADAS

In occasione di molte feste popolari, soprattutto a Pasqua.Migliaia di tamburi che battono all’unisono e ripetutamente per ore, sia di giorno che di sera. Il suono, che inizialmente può sembrare assordante, presto si trasforma in qualcosa di affascinante e trasmette l’emozione dei tamburini a chi li ascolta. Questa tradizione ha luogo in occasione di molte feste popolari e spesso è legata alla Pasqua. Parliamo delle “tamborradas” di Hellín (Albacete, Castiglia – La Mancia), Calanda (Teruel, Aragona) o Mula (Regione di Murcia). Anche quella di Donostia – San Sebastián è conosciuta a livello internazionale e si celebra la sera del 20 gennaio, in occasione della giornata dedicata al patrono della città.

FESTIVAL DEI CORTILI DI CORDOVA

A Cordova (Andalusia) nel mese di maggio.Cortili e piazze decorati con migliaia di fiori, profumo di fiori d’arancio e gelsomino nelle strade, e la musica del flamenco in sottofondo. Si tratta del Festival dei Cortili di Cordova, una festa popolare che esalta l’importanza del cortile come luogo di riunione e convivenza. I cittadini vestono i propri cortili di fiori e partecipano a un concorso per la scelta del più bello. Inoltre, i più grandi ospitano spettacoli, soprattutto canti e danze di flamenco, dando vita a un ambiente di festa e di celebrazione in tutta la città per dare il benvenuto alla primavera in un mese pieno di ricorrenze.Maggiori informazioni

FESTA DELLA PATUM DI BERGA

A Berga (Barcellona), tra maggio e giugno.Si svolge in occasione della tradizionale festa del Corpus Christi e combina sacro e profano sin dalle origini, con sfilate e rappresentazioni teatrali nelle strade del comune. Il momento principale ha luogo nella Plaza Mayor, che si trasforma in un “inferno di fuoco” pieno di demoni, angeli, draghi, giganti e nani che danzano al ritmo dei tamburi e tra le fiamme. La festa, poi, si fa particolarmente vivace al calar della sera, mentre nella mattinata di uno dei giorni di festa viene preparata una versione per bambini. Si celebra praticamente senza interruzioni dal XV secolo.Maggiori informazioni

FESTE DEL FUOCO DEL SOLSTIZIO D’ESTATE NEI PIRENEI

In paesi delle regioni dell'Aragona e della Catalogna il 23 giugno.È la maniera di dare il benvenuto all'estate sui Pirenei e si svolge in molti paesi dei territori di Sobrarbe e La Ribagorza (a Huesca, Aragona) e di Alta Ribagorza, Berguedá, Pallars Jussà e la Val d’Aran (a Lleida, Catalogna). si tratta di una manifestazione culturale che si celebra da anni ed è caratterizzata da pasti collettivi e canti e balli folcloristici a cui partecipa praticamente la totalità della popolazione. Tutto ruota attorno al fuoco e la tradizione più comune consiste nella discesa dei partecipanti dalla zona più alta trasportando torce artigianali accese mentre danzano e creano forme con il fuoco. Infine, si accende un grande falò nel paese con il quale si dà il benvenuto all'estate e si continua a festeggiare.Maggiori informazioni

FESTA DE “LA MARE DE DÉU DE LA SALUT”

Ad Algemesí (Valencia), i giorni 7 e 8 di settembre.Si tratta della festa principale del comune di Algemesí, nella provincia di Valencia, che riempie questa località di rappresentazioni teatrali, spettacoli di danza e concerti. L’UNESCO sottolinea la forte partecipazione della popolazione, che si trasforma con la celebrazione di questa festa di origini medievali. Le sfilate riuniscono migliaia di persone e si estendono per i quattro quartieri storici di Algemesí: Valencia, La Muntanya, Santa Bárbara e La Capella.Maggiori informazioni

MISTERO DI ELCHE

A Elche (Alicante), ogni anno dall’11 al 15 agosto e, negli anni pari, da fine ottobre al 1° novembre.Un’opportunità unica per scoprire il teatro lirico primitivo con una rappresentazione religiosa sulla morte, l’assunzione e l’incoronazione della Madonna, che si svolge ininterrottamente dal XV secolo. Ha luogo nella Basilica di Santa María ed è interamente cantata con testi in valenciano e latino. L’opera si suddivide in due atti, ciascuno rappresentato nel corso di una giornata. Inoltre, nei giorni precedenti si svolgono le prove a cui è possibile assistere. In ogni caso, è necessario acquistare i biglietti di ingresso, meglio se in anticipo.Maggiori informazioni

IL CANTO DELLA SIBILLA

Nelle chiese dell’isola di Maiorca ogni anno la notte del 24 dicembre.Un esempio di folclore religioso medievale che oggi si conserva praticamente intatto e ha luogo in quasi tutti i comuni dell’isola di Maiorca. Il canto viene intonato da un ragazzo o una ragazza, accompagnato dal suono leggero di un organo. Inoltre, prendono parte alla cerimonia almeno due ragazzi più giovani e partecipano persone di varie età per garantire che la tradizione venga trasmessa di generazione in generazione.Maggiori informazioni

ALTRE TRADIZIONI O USANZE POPOLARI DICHIARATE PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE

La più popolare è forse ladieta mediterranea. Un’alimentazione sana basata sul consumo di olio d’oliva, verdure e prodotti freschi di stagione, ma soprattutto l’usanza di fare di ogni pasto un momento condiviso in famiglia o con gli amici.Meno conosciuto ma molto particolare è il “silbo gomero”. Si tratta di una lingua fatta di fischi che funge da mezzo di comunicazione a distanza a La Gomera (una delle isole Canarie) e che attualmente utilizzano più di 20.000 persone.La falconeria, la capacità di domare e addestrare al volo i rapaci, l’arte della pietra a secco (la costruzione di muri mediante la sola sovrapposizione di pietre) e i tribunali dei coltivatori di orti irrigui del Mediterraneo spagnolo(cioè le assemblee che si tengono nelle località di Murcia e Valencia) e la fabbricazione artigianale di ceramica di stile talaverano a Talavera de la Reina y El Puente del Arzobispo completano la lista di tradizioni Patrimonio Culturale Immateriale riconosciute dall’UNESCO in Spagna.



Ti sono state utili queste informazioni?




X
Spain BarcellonaSivigliaMadridMalagaCordovaLa CoruñaGranadaLugoHuescaMurciaCadiceAlicanteAsturieVizcaya -BizkaiaGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraCastellón - CastellóCantabriaLa RiojaValenciaToledoAlmeríaBurgosJaénLeónSegoviaValladolidCáceresTarragonaÁlava - ArabaSaragozzaCiudad RealHuelvaLleidaNavarraSalamancaGironaCuencaZamoraBadajozOrenseÁvilaTeruelGuadalajaraPalenciaAlbaceteSoriaCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias TenerifeLanzaroteLa PalmaGran CanariaFuerteventuraLa Gomera