Localizzazione

Valencia-València


Valencia è una città mediterranea che si affaccia sul mare dove la tradizione del centro storico incontra l’innovazione del moderno complesso della Ciutat de les Arts i les Ciències. Due motivi che ci spingono a visitarla passeggiando e a cui occorre aggiungere una gustosa gastronomia, le strade pedonali, le aree verdi, le spiagge... In due giorni è possibile scoprire molto, ma avremo bisogno di più tempo per vederla al ritmo che più ci piace.



1° GIORNO: La Valencia d’avanguardia

Il primo giorno può essere dedicato alla scoperta della Valencia più moderna, caratterizzata da un’architettura d’avanguardia, nella quale si trova la Città delle Arti e delle Scienze. Si tratta del nuovo simbolo della città e dell’immagine attraverso cui è riconosciuta nel mondo. La visita richiederà praticamente tutto il giorno, dato che visiteremo il Museo delle Scienze Principe Felipe, l’Hemisfèric e l’Oceanografico. Inoltre, vedremo dall'esterno il Palazzo delle Arti Reina Sofia, l’Agora e l'Umbracle, e potremo attraversare lo straordinario ponte L’Assut de l´Or.La visita può cominciare alle ore 11.00 circa. Dedicheremo la mattinata al museo, visto che quasi sicuramente ci trascorreremo almeno due ore senza neanche rendercene conto. La particolarità del museo è che è interattivo e ci consentirà di partecipare a diversi esperimenti, con cui potremo divertirci e allo stesso tempo imparare nozioni scientifiche. Dopo la visita, possiamo approfittarne per pranzare in uno dei ristoranti del complesso. Se ci piace la cucina più moderna e prestigiosa della città, nei dintorni si trovano ristoranti premiati di cucina creativa da cui è anche possibile ammirare viste spettacolari della Città delle Arti e delle Scienze.La nostra seconda tappa sarà l’Hemisfèric, un’incredibile sala proiezioni a forma di occhio umano, nella quale il cinema regala emozionanti sensazioni, grazie alla spettacolare immagine 3D e a una risoluzione superiore all'alta definizione.Nel resto del pomeriggio esploreremo l’universo sottomarino dell’Oceanografico. Si tratta di uno dei maggiori complessi marini del mondo e il maggiore d’Europa, con circa 50.000 esemplari di 500 specie differenti. Nel giro di qualche ora vedremo squali, delfini, trichechi, cavallucci marini e altri animali meno comuni come degli enormi beluga. Infatti, questo luogo possiede uno dei delfinari più grandi del mondo.InformazioniEsiste un biglietto cumulativo che permette l’ingresso nell'arco della giornata al Museu de les Ciències, all’Hemisfèric e all’Oceanogràfic.Le proiezioni dell’Hemisfèric hanno una durata di circa 20 minuti.CENA NEL CENTRO STORICOIl clima di Valencia ci invita a passeggiare per le sue strade e questa potrebbe essere un’ottima idea per la serata. Resteremo nella zona del centro storico, dove quasi sempre si respira un’atmosfera unica e molte delle sue vie sono pedonali. I dintorni di Plaza de la Virgen e Plaza del Ayuntamiento sono molto frequentati e sono i posti più adatti in cui trovare un buon ristorante per la cena. Se la temperatura lo permette, possiamo scegliere uno dei tanti locali all’aperto della zona. In questa area, scopriremo alcuni esempi dell’architettura tradizionale della città, come il complesso della cattedrale, la Basilica della Virgen de los Desamparados e il Palazzo della Generalitat. Dopo cena, possiamo trascorrere un po’ di tempo divertendoci in uno dei locali del quartiere del Carmen oppure possiamo recarci verso i resti dell'antica cinta muraria: le torri di Quart e di Serranos, che vedremo illuminate.

2° GIORNO: La Valencia marittima

Nella seconda giornata di visita, scopriremo la natura marittima di Valencia. Al mattino, possiamo recarci alla Marina, una grande area portuale creata per consentire lo svolgimento dell’America’s Cup, dove visiteremo l’edificio di Veles e Vents. Sempre in questa zona, potremo rifocillarci in locali con rilassanti viste sul mare. Possiamo farlo prima di continuare a camminare in direzione del lungomare, vicino alle spiagge di Las Arenas e La Malvarrosa. Si tratta di due estese spiagge urbane lungo la costa del Mediterraneo, dove avremo l’opportunità di rinfrescarci senza abbandonare la città. Proseguiremo poi lungo il viale marittimo finché non ci verrà un po’ di appetito. Quello sarà il momento perfetto per degustare la squisita paella valenciana in uno dei tanti posticini che troveremo lungo la spiaggia. Provare questa pietanza in riva al mare è un’esperienza unica.LA VALENCIA GOTICADopo mangiato, dedicheremo il pomeriggio alla scoperta del centro storico di Valencia alla luce del giorno. Qui spiccano gli edifici in stile gotico, come la Borsa della Seta, dichiarata Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, il Palazzo della Generalitat e parte della Cattedrale. È imprescindibile salire sulla cima di quest’ultima, in particolare sulla torre del Miguelete, da cui potremo ammirare una meravigliosa vista su Valencia. E ovviamente potremo visitare l’interno della Cattedrale.Un ottimo percorso da seguire potrebbe partire dalla stazione ferroviaria, vicino a Plaza de Toros, e continuare lungo Avenida del Marqués de Sotelo fino a raggiungere Plaza del Ayuntamiento. Da lì, giungeremo alla Borsa della Seta e al Mercato Centrale attraverso Calle de María Cristina. Se continuiamo verso Plaza Tossal, potremo prendere Calle de Caballeros, che sfocia nella bellissima Plaza de la Virgen, nella quale si trovano il Palazzo della Generalitat (Calle Caballeros) e il complesso della cattedrale. Infine, se ci dirigiamo verso Calle Serranos, arriveremo alla Torre di Serranos, attraverso cui accederemo all’omonimo ponte, situato nella principale area verde della città, i Giardini del Turia.Seguendo la passeggiata proposta, percorreremo il centro storico di Valencia in circa due ore, visitandolo in tutta tranquillità. Inoltre, avremo tempo di recarci al Museo Nazionale della Ceramica e delle Arti Suntuarie González Martí (presso il Palazzo Marqués de Dos Aguas), la cui facciata merita di essere fotografata e al cui interno vedremo esempi della tradizione valenciana nella ceramica, negli oggetti dell’arte suntuaria, nelle carrozze, nelle stanze del palazzo, nei dipinti, ecc. A conclusione di questi due giorni a Valencia, potremo bere qualcosa di rinfrescante nel centro della città, ad esempio la tipica orzata, e godere dell’atmosfera vivace che si respira nelle strade al tramonto mentre acquistiamo dei souvenir.

Informazioni

Presso l'Ufficio del Turismo è possibile richiedere un servizio di guida turistica per la città.L'autobus turistico è una buona alternativa per raggiungere i punti di maggior interesse.La tessera “Valencia Tourist Card”, che si può acquistare su Internet e presso gli Uffici del Turismo, permette di usufruire illimitatamente dei mezzi di trasporto pubblici e offre l’ingresso gratuito o sconti in musei, negozi e ristoranti.Valencia sorge su un territorio pianeggiante e può essere piacevole percorrerla in bicicletta. È possibile ottenere informazioni sul noleggio di biciclette presso l'Ufficio del Turismo.



Ti sono state utili queste informazioni?





COSA FARE IN SPAGNA? PRENOTA QUI LA TUA ATTIVITÀ


Vedi ulteriori esperienze simili

Vedi ulteriori esperienze



X
Spain BarcellonaSivigliaMadridMalagaCordovaLa CoruñaGranadaCadiceAsturieLugoMurciaHuescaAlicanteLleidaCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaLa RiojaValenciaGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraAlmeríaValladolidToledoLeónCáceresJaénBurgosGironaTarragonaÁlava - ArabaCiudad RealHuelvaSegoviaCuencaSalamancaTeruelSaragozzaZamoraBadajozNavarraÁvilaOrenseAlbaceteGuadalajaraSoriaPalenciaCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorca
X
Canarias LanzaroteTenerifeGran CanariaLa PalmaFuerteventuraLa Gomera