Caminito del Rey, Malaga. Passerelle e ponti di legno in montagna. © Diputación de Málaga. Fotografo: Juan María Álvarez de Espada.

Hai mai avuto la sensazione di trovarti in un posto unico che non assomiglia a nessun altro? Hai avuto voglia di fermare quell'istante per sempre? Ci sono posti nel mondo capaci di provocarti un brivido per la bellezza, per la particolarità o per la storia che racchiudono. Luoghi che bisogna visitare almeno una volta nella vita. In Spagna ce ne sono diversi, uno più sorprendente dell'altro, e noi vogliamo suggerirtene alcuni (ti promettiamo che ci sarà una seconda parte). In molti di questi posti avrai la sensazione di trovarti fuori dal mondo. Cammina piano. Apri bene gli occhi.

  • Parco Nazionale di Timanfaya. Paesaggio vulcanico. Lanzarote.

    È difficile scegliere luoghi unici in una destinazione già di per sé così speciale. Lanzarote è l'isola più orientale delle Canarie e nonostante sia formata da un terreno vulcanico che sembra lunare, la vita si fa spazio al suo interno in modo splendido. Potrai vederlo facendo un giro dei vulcani del Parco Nazionale di Timanfaya, visitando la Grotta dei Verdes (che racchiude una sorpresa al suo interno) o il Charco de los Ciclos, una laguna collegata al mare dal colore inatteso. La terra delle Montagne di Fuoco non delude mai.

    Visualizza

  • Locomotiva a vapore nº 14 di tipo C fabbricata nel 1875, la più antica della Spagna ancora in funzionamento, Ferrovia Mineraria Turistica. Parco Minerario di Riotinto © ARAGÓN

    Forse non sai che questo luogo è stato scelto dalla NASA e dall'Agenzia Spaziale Europea per effettuare i propri esperimenti. Tutto perché il bacino minerario di Río Tinto (Huelva) assomiglia in qualche modo al pianeta Marte. Il paesaggio, ovviamente, è misterioso: un fiume, delle rocce rossicce e poca vegetazione. Eppure la diversità della vita che lo popola è sorprendente. Per conoscere la zona la cosa migliore è visitare il Parco Minerario di Riotinto, dove potrai fare un viaggio in treno, addentrarti in una miniera, visitare una casa vittoriana e scoprire la storia del luogo. Tranquillo, non ci saranno i marziani.

    Visualizza

  • Parco Naturale delle Bárdenas Reales

    Inaspettato perché si trova in Navarra, una zona della Spagna settentrionale ricca di paesaggi verdi e montuosi. Tuttavia nella parte sud-orientale di questa terra si estendono 42.500 ettari semidesertici con formazioni, gole e rilievi che sembrano usciti da un racconto di fantascienza. Per la sua rara bellezza, risultato di migliaia di anni di erosione, questo Parco Naturale è stato location di film come «La morte può attendere». Che tu sia come James Bond o meno, puoi seguire uno degli itinerari segnalati a piedi, in bicicletta, a cavallo o con automezzi.

    Visualizza

  • La Grotta delle Meraviglie

    Il suo nome dice tutto. Questa grotta turistica di Aracena si estende per più di 2 chilometri di lunghezza (di cui 1,2 aperti al pubblico), dove è possibile contemplare diversi tipi di stalattiti, stalagmiti e colate. Un paesaggio sotterraneo dove lasciar volare l'immaginazione passando dalla Sala della Cattedrale, la Cristalleria di Dio o il Bagno della Sultana. Una guida ti accompagnerà durante tutta la visita. Non esitare ad avvicinarti un poco di più al centro della terra.

    Visualizza

  • Zumaia. Centro Algorri

    Viaggiamo fino alla costa dei Paesi Baschi e ci fermiamo in particolare a Zumaia, Deba e Mutriku. Le scogliere di questa zona tolgono il fiato, soprattutto sapendo che hanno più di 50 milioni di anni di storia geologica che l'azione del mare la lasciato allo scoperto. Per ammirarle puoi fare un percorso di trekking sulla costa o partecipare a una delle escursioni in mare che vi si organizzano. Non succede tutti i giorni di avere davanti agli occhi le prove dei grandi cataclismi della storia della Terra.

    Visualizza

  • Las Médulas, a León

    I romani scelsero questo luogo in provincia di León per estrarre oro, crearono la maggiore miniera a cielo aperto di tutto l'impero e trasformarono per sempre il paesaggio. Oggi è iscritto nell'elenco del Patrimonio Mondiale ed è una vera delizia visitarlo al tramonto e vedere come il sole si nasconde tra le rosse colline. Una buona idea è cominciare la visita dall'aula archeologica, per fare poi naturalmente sosta al Belvedere della Orellán.

    Visualizza

  • Spiaggia delle Catedrales, Ribadeo

    Camminare in riva al mare tra gli archi di una «cattedrale di pietra». È quello che ti aspetta se deciderai di visitare la spiaggia di As Catedrais (Las Catedrales) a Ribadeo (Lugo). Le curiose formazioni prodotte dal vento e dall'acqua fanno di questa spiaggia una delle più belle di tutta la Spagna. Per questo, quando si abbassa la marea, vale la pena di togliersi le scarpe e fare una passeggiata di quelle che ti rimettono in pace con il mondo.

    Visualizza

  • Sentierismo a La Gomera

    Torniamo alle Isole Canarie, ma questa volta per lasciarci incantare dalle magiche distese di nuvole di La Gomera. Il Parco Nazionale di Garajonay (Patrimonio Mondiale) conserva un bosco frondoso di laurisilva canaria, un'autentica reliquia vivente dei boschi subtropicali che esistevano vari milioni di anni fa, durante l'epoca terziaria. E poi un altro gioiello naturale di quest'isola che si può vedere dal mare. Gli Organi, una scogliera di rocce vulcaniche molto antiche che sembrano davvero le canne di un organo.

    Visualizza

  • Città Incantata di Cuenca

    Tutto ebbe inizio 90 milioni di anni fa, quando questo luogo faceva parte del mare di Thetis. Quando le acque si ritirarono, la pietra calcarea si erose progressivamente creando le curiose formazioni che oggi è possibile osservare. In un percorso di 2,5 chilometri potrai vedere un elefante che lotta contro un coccodrillo, un mare di pietra, un convento, uno scivolo… basta solo lasciare andare l'immaginazione a briglia sciolta.

    Visualizza

  • Caminito del Rey. Malaga. Vista dalla passerella.

    A suo tempo questo sentiero di Malaga era considerato il più pericoloso del mondo. Oggi puoi sentirti completamente al sicuro se decidi di percorrerlo, anche se dovrai comunque affrontare delle vedute da vertigini. Non a caso la Gola di Gaitanes scavata dal fiume Guadalhorce e dalla quale dovrai passare, raggiunge i 700 metri di profondità. Avrai il coraggio di guardare di sotto? Ne vale la pena.

    Visualizza

  • Monastero di Piedra

    All'improvviso, a sud di Saragozza, come se di un'oasi si trattasse, sorge questa sorpresa della natura. Anche se il suo nome fa riferimento a un monastero del XII secolo aperto al pubblico, la sua fama si deve a un paesaggio ricco di cascate e grotte, alcune spettacolari come la Cola de Caballo o la Caprichosa. Passeggiare per i suoi belvedere, cercare il proprio riflesso sullo specchio del lago, ascoltare il suono dell'acqua o assistere a una dimostrazione di falconeria saranno parte di un'esperienza difficile da dimenticare.

    Visualizza

  • Vulcano Croscat

    Sì. E non solo uno o due. Il Parco Naturale della Zona Vulcanica della Garrotxa (a Girona) si è formato fino a 11.000 anni fa e oggi racchiude 40 coni vulcanici (ma non preoccuparti, sono dormienti) e più di 20 colate laviche. Troverai più di 25 itinerari per percorrere la zona che, oltre alle meraviglie nascoste al suo interno, ti aspetta con una vegetazione varia ed esuberante. Ti sorprenderà vedere come le 11 località che fanno parte di questo Parco si integrano con il paesaggio. Un modo ideale per visitarlo e apprezzarlo è facendo un viaggio in mongolfiera. Sei dei nostri?

    Visualizza

  • Grotte del Drach

    Entriamo di nuovo nelle viscere della terra, ma questa volta per conoscere due grotte delle Isole Baleari. Le grotte del Drach di Maiorca racchiudono al proprio interno uno dei maggiori laghi sotterranei del mondo. Il modo migliore di visitarle è assistendo a un concerto di musica classica al loro interno e facendo una passeggiata in barca sullo stesso lago. Quella di Can Marçà si trova a Ibiza. Oltre allo spettacolo di luci e suoni che potrai ammirare al suo interno, non potrai farti sfuggire le impressionanti vedute sulla baia di cui potrai godere da qui.

    Visualizza

  • Lago di Sanabria

    Più di 100.000 anni fa un ghiacciaio con un'estensione di oltre 20 chilometri diede vita a questo lago. Ci troviamo a Zamora, di fronte al maggior lago di origine glaciale di tutta Europa. Un luogo che ha ispirato scrittori e su cui circolano leggende di ogni genere, come per esempio che la notte di San Giovanni si odono ancora le campane della chiesa del paese sommerso dalle acque nel 1959. In estate puoi tuffarti nelle spiagge che trovi sulle rive, praticare canoa, salire su di una barca turistica... Dalla montagna, il panorama del lago è unico.

    Visualizza

  • Grotta dell´Águila. Arenas de San Pedro, Avila

    Se non ti è mai sfuggito un "oooh" davanti a qualcosa di bello, questa volta accadrà. Avverrà al cospetto delle grotte dell'Águila (ad Avila), nel cuore della Sierra di Gredos. Questa ultima fuga al sottosuolo ci porta di fronte a un paesaggio di colonne, stalattiti e stalagmiti che, stranamente, venne scoperto in maniera casuale la sera del 24 dicembre 1963. È stato predisposto un percorso di oltre un km che ti condurrà a navi che raggiungono i 20 metri di altezza.

    Visualizza

  • Teide

    Completiamo la triade canaria con l'isola del Teide. In una lista come la nostra non poteva mancare il luogo che ospita la vetta più alta di tutta la Spagna: il Teide (si dice che sia la terza struttura vulcanica più alta e voluminosa del pianeta e su cui poter salire in teleferico). La cima fa parte di un Parco Nazionale più esteso, anch'esso iscritto nell'elenco del Patrimonio Mondiale perché non gliene mancano sicuramente i requisiti di bellezza. Attraversare la zona e ammirare un paesaggio lunare, osservare animali e piante che esistono solo in questo posto del mondo, è un vero spettacolo.

    Visualizza

  • Dune in riva al mare. Parco Nazionale di Doñana

    No. Non siamo diventati pazzi. Non è che la mitica Atlantide sia risorta dalle acque. Quello che è certo è che, ad esempio, il National Geographic ha ipotizzato che la città perduta di cui parlava Platone ("oltre le Colonne d'Ercole") potrebbe trovarsi sotto le terre del Parco Nazionale di Doñana. Mentre si cerca di risolvere il mistero, bisogna accontentarsi degli incredibili paesaggi di dune e lagune di questo luogo dell'Andalusia.

    Visualizza


Ti sono state utili queste informazioni?



X
Spain BarcellonaSivigliaMadridMalagaCordovaLa CoruñaValenciaCadiceGranadaCantabriaCáceresMurciaAlicanteLleidaPontevedraLa RiojaCastellón - CastellóAsturieGuipúzcoa - GipuzkoaVizcaya -BizkaiaGironaLugoHuescaToledoBurgosÁlava - ArabaJaénTarragonaAlmeríaHuelvaÁvilaLeónSaragozzaSegoviaTeruelSalamancaCiudad RealValladolidBadajozCuencaNavarraZamoraPalenciaOrenseAlbaceteGuadalajaraSoriaCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraLa GomeraIsola di El Hierro