Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Vulcani addormentati tra masserie e castelli




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Girona

Girona


  • x

    Ecoturismo. CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile) conferita a determinati spazi naturali.


Tra le vette dei Pirenei e le magnifiche spiagge della Costa Brava si estende un’immensa zona di vulcani, lava, crateri, ceneri e basalto che dà vita a spazi di infinita bellezza. Questa è la zona vulcanica della Garrotxa, un Parco Naturale unico nell’Europa continentale, ricco di castelli, pietre con una storia e masserie secolari che invitano al riposo, ma anche all’avventura.

A poco più di 50 chilometri da Girona si ergono trenta coni vulcanici, crateri, boschi di faggi su fiumi di lava e spettacolari gole con pareti in basalto, frutto di esplosioni millenarie. Addentrarsi tra i vulcani del Parco Naturale della Garrotxa significa entrare in un mondo di fuoco e cenere, che ha scolpito monti e paesaggi incredibili, un ambiente selvaggio dove diversi paesi si sono perfettamente integrati.

Questa zona vulcanica, unica in Europa, si è formata 11.000 anni fa, con l’ultima eruzione. Da allora questi vulcani sono addormentati, ma non completamente estinti. Questo patrimonio geologico è ricco di sentieri, belvedere, percorsi, castelli, monumenti e chiese che sorprendono il visitatore per la loro bellezza.

Il contrasto cromatico è totale. La terra color ocra, le ceneri scure e la lava pietrificata si mescolano con boschi e prati con tonalità verdi intense in primavera e in estate. Il tutto accompagnato dal mormorio dell’acqua, sempre presente, che scorre da sorgenti e ruscelli trasparenti. Passeggiare lungo i sentieri, a piedi o in bicicletta o in sella a un cavallo, è un’esperienza appassionante che consigliamo a chiunque.

È d’obbligo avvicinarsi al vulcano Croscat, il più giovane della penisola iberica, con una sezione impressionante che ne mostra le pieghe e gli strati, ammirare le strade di Batet, un piccolo paese che si trova tra le pareti di roccia vulcanica, o lasciarsi sedurre dalla spettacolare Fageda d’en Jordà, un immenso bosco di faggi su lava pietrificata che sprigiona un alone di mistero e seduce tutti coloro che vi si addentrano. La zona della Garrotxa è ricca di luoghi interessanti, come il vulcano Montsacopa, all’interno del centro urbano di Olot, coronato dall’eremo di Sant Francesc, o il pittoresco paesino di Santa Pau, con la sua trama di strade medievali. E, ovviamente, è impressionante contemplare la sagoma di Castellfollit de la Roca sull’immensa gola di basalto alta più di 50 metri e perdersi tra le sue strade tranquille, affacciate sull’abisso.

Dall’alto queste sensazioni si moltiplicano. Ammirare questo ambiente privilegiato dall'alto, su una mongolfiera, e osservare a volo d’uccello le bellezze di uno degli spazi protetti più singolari del nostro paese, risulta un’avventura unica per adulti e bambini.

Natura e tradizioni, feste e gastronomia, escursioni e arte. Tutto è possibile nella Garrotxa, una zona con diversi tesori occulti che vi aspettano nel cuore della Catalogna.

Per ulteriori informazioni: 
Ente per il Turismo della Costa Brava 
Assessorato per l’Ambiente della Generalitat della Catalogna
Comune di Olot





Da non perdere