Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Ville romane in Spagna: un viaggio nella storia



Scoprite com’era la vita nell’Hispania ai tempi dell’impero attraverso le ville romane. Esistono molti siti archeologici disseminati in tutto il paese, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Potrete retrocedere ai tempi di gladiatori e imperatori, avvicinarvi a una civiltà che ha lasciato in Spagna un retaggio culturale di straordinario valore.

Questo viaggio nel passato vi permetterà anche di scoprire che le case dell’antica Hispania erano provviste di sistemi di riscaldamento, acqua corrente e bagni termali, che i loro abitanti usavano strumenti come le pinzette per la manicure e che la caccia rivestiva grande importanza nella loro vita quotidiana, come dimostrano i soggetti dei mosaici, nonché le armi e gli utensili rinvenuti durante gli scavi.

Sono innumerevoli i siti che risalgono all’epoca romana, sono distribuiti su tutto il territorio spagnolo e alcuni di essi, come quelli di Tarraco e Mérida, sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Insieme a questi grandi complessi archeologici ne convivono altri più piccoli ma altrettanto interessanti, che spesso sono costituiti da antiche ville romane poste in scenari naturali di grande bellezza. È il caso, ad esempio, del Parco Archeologico di Carranque, a Toledo, la villa di La Olmeda e quella di Quintanilla de la Cueza, a Palencia, le rovine di Oliva de Plasencia, in Estremadura, le ville di Els Munts e Centelles, a Tarragona, la città di Baelo Claudia, a Tarifae tante altre, perché l’elenco è davvero esteso.

Talvolta la visita dei siti è integrata da esposizioni, proiezioni di materiale audiovisivo, riproduzioni, pannelli esplicativi e modelli su scala che aiutano a dare una visione più completa della vita in questi insediamenti. È il caso, ad esempio, del Museo delle Ville Romane di Almenara-Puras, a 55 chilometri da Valladolid. Si tratta di un museo unico nel suo genere in Spagna, perfettamente integrato con il paesaggio circostante e dove potrete scoprire com’era la vita di una fattoria del Basso Impero, nel IV secolo, attraverso un percorso didattico tra i reperti rinvenuti di una casa nobiliare risalente a questo periodo.

Visitando le ville romane spagnole vi addentrerete in stanze, palazzi e necropoli, ammirerete templi e statue di antiche divinità, bei mosaici e dipinti di indubbia qualità artistica, colonne di marmo e vecchi muri di pietra, resti di ceramiche, vetri, monete e utensili, vasi, recipienti ed elementi di arredamento, archi, porte, vestiboli e cortili, serbatoi d’acqua, pantheon: tutto un patrimonio monumentale a portata di mano. Si tratta, in definitiva, di un modo divertente e al contempo didattico di conoscere uno dei periodi più affascinanti della storia della Spagna.





Da non perdere