Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Viaggio nel Medioevo attraverso i castelli della Mancia




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Castilla-La Mancha


Vi proponiamo un viaggio nel Medioevo, nella terra del famoso cavaliere Don Chisciotte. La Castiglia La Mancia, nell’entroterra della Spagna, è il posto ideale per retrocedere nel tempo, alla scoperta dei suoi castelli, scenario di grandi battaglie del passato. Una passeggiata attraverso una parte del patrimonio storico artistico da non perdere.

Il paesaggio della Castiglia La Mancia si apre su grandi pianure presiedute da imponenti castelli. La maggior parte furono edificati nel Medioevo, epoca in cui erano considerati il mezzo di difesa più efficace. Lungo il percorso potrete scoprine le origini più diverse: arabi, medievali e alcuni addirittura eretti su fortificazioni romane. Percorrere questo itinerario attraverso la Castiglia-La Mancia significa viaggiare attraverso la storia della Spagna.

La provincia di Toledo è il punto di partenza. Presto vedrete che nella maggior parte dei suoi paesi sorge un castello. A Oropesa la fortezza cristiana del XIII secolo si integra nelle mura che cingono tutto il centro storico. Oltre a salire sulla torre potrete anche soggiornarvi,perché oggi è un Parador de Turismo. A meno di 200 chilometri, Consuegra è un’altra meta da non perdere. Dall’alto del castello godrete della vista di un orizzonte unico: le campagne della Mancia che si estendono tra i fiumi Tajo e Guadiana. Panorami presieduti dalla presenza di sette mulini a vento, trasformati in giganti nel romanzo di Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia.

Il percorso prosegue in provincia di Ciudad Real. Appena calpesterete il suolo di queste terre, vi vedrete trasportati nel medioevo castigliano. A un’ora di distanza da Consuegra si trova Calatrava la Nueva, dove potrete ammirare uno dei massimi esponenti della Mancia: il Castello-convento di Calatrava. Qui soggiornarono i Re Cattolici, Carlo I e Filippo II.

E ad Albacete dovrete visitare il Castello gotico di Almansa. Sorge su una grande roccia dove in passato si innalzava una fortezza di origine musulmana. Vi colpirà soprattutto l’imponenza del Maschio.

La fermata seguente è in provincia di Cuenca, dove avrete l’opportunità di vivere un’esperienza diversa fermandovi a dormire in un castello. Potrete farlo nella fortezza di Alarcón, oggi trasformata in Parador de Turismo. Vedrete che conserva un aspetto rinascimentale, con merlature a punta di freccia. Lungo l’Itinerario del Don Chisciotte, a 70 chilometri, fate una deviazione fino Belmonte e godetevi la bellezza del suo complesso monumentale. Il castello presenta una struttura molto particolare a forma di stella a sei punte.

La provincia di Guadalajara, più a nord, è la tappa finale del viaggio. Qui si concentra la maggior quantità di castelli della Castiglia La Mancia. Inoltre potrete passeggiare per paesini cinti da mura, visitare più di 30 fortezze e scoprire un centinaio di torrioni. Il Castello di Sigüenza, città dichiarata complesso storico artistico, è uno dei più rappresentativi. Costruito su una preesistente struttura araba, oggi è un Parador de Turismo.

Questi sono solo alcuni dei castelli che potrete visitare durante il vostro prossimo viaggio in Castiglia La Mancia. Ma ce ne sono tanti altri. Se volete avere ulteriori informazioni in merito, rivolgetevi a qualsiasi ufficio turistico . Ogni fermata, un castello. Ogni castello, una storia. Tracciate il vostro percorso e viaggiate fino al Medioevo. Se questo articolo vi è sembrato interessante, vi invitiamo a leggere anche: - Itinerario delle città e dei paesi medievali spagnoli





Da non perdere