Veduta della Spiaggia di Cofete (Fuerteventura)

Vacanze alle Isole Canarie: saluta il sole

Per permetterti di godere pienamente di tutto quello che le isole Canarie possono offrirti, ti proponiamo un programma di viaggio con le cose fondamentali da fare e da vedere in ciascuna di esse. Abbiamo pensato a una permanenza di almeno due giorni su ogni isola, anche se sappiamo che ci vorrebbe più tempo. Approfitta degli eccellenti collegamenti dei loro aeroporti internazionali e trascorri in questo paradiso il soggiorno più lungo possibile.

Le due isole principali sono Gran Canariae Tenerife. Partiamo proprio da queste perché dispongono di collegamenti aerei e marittimi che consentono di raggiungere comodamente anche le altre cinque: Fuerteventura, Lanzarote, La Gomera, La Palma ed El Hierro. Scopri come, dove e quando… e goditi l'esperienza.

Isole di Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote

  • 1 GRAN CANARIA
  • 2 FUERTEVENTURA
  • 3 LANZAROTE

Gran Canaria

Conosciuta come il continente in miniatura, non è difficile immaginare tutto quello che vi si può trovare. La città principale è Las Palmas de Gran Canaria, capoluogo delle isole orientali dell'arcipelago. Vale sicuramente la pena di fare una passeggiata per il centro storico di Vegueta e lungo la commerciale via di Triana, di immergersi nelle acque presso la spiaggia di Las Canteras, lido cittadino particolarmente adatto alle famiglie, e di dedicare un po' di tempo anche alla sua ampia offerta di svago. Ecco qualche consiglio per trascorrere un'intera giornata nella città. Per organizzare la visita sull'isola tieni presente che a sud si concentra la maggior parte delle spiagge e le temperature sono generalmente più alte, mentre nell'entroterra potresti trovare temperature un po' più fresche.

Un'isola da girare

Il giro dell'isola è una delle escursioni più richieste. Perché in un percorso di circa 250 chilometri potrai conoscere la cattedrale di Santa Ana ad Arucas e il porto di Agaete, affacciarti dallo spettacolare belvedere del Balcone a La Aldea, scoprire un porto da cartolina a Mogán, visitare alcune delle spiagge più turistiche come quelle di Arguinegüin, Patalavaca, Puerto Rico, Amadores e altre piccole insenature o passeggiare per il centro storico di Telde. Ma se c'è una spiaggia che spicca su tutte è quella di Maspalomas: un deserto di dune che si estende fino al mare. Ti raccomandiamo di passeggiare lungo la riva fino a raggiungere la vicina spiaggia dell'Inglés. Nell'entroterra non dimenticare di visitare le rurali località di Tejeda e Teror. Se ti resta tempo e ti affascina la natura, non farti sfuggire il Belvedere del Pozo de las Nieves, il Parco Rurale del Nublo, la Diga delle Niñas e la Caldera di Bandama.

Fuerteventura

Un paradiso per il relax con più di 150 chilometri di spiagge. Onde da sogno per i surfisti. Un parco infinito di sabbia e giochi per i bambini. Fuerteventura è tutto questo: un'isola dal litorale incontaminato, acque verde smeraldo e sabbia bianca, dichiarata Riserva della Biosfera e della quale ti raccontiamo le cose essenziali che non devi farti assolutamente sfuggire. Se hai tempo ti raccomandiamo di fare un'escursione in barca dal porto di Corralejo per raggiungere l'Isolotto di Lobos, di fare snorkeling e di scoprire la fauna del deserto all'Oasis Park.

La spiaggia delle Canarie

A Fuerteventura il massimo è riuscire a trascorrere qualche ora al mare crogiolandosi al sole, concedersi il piacere della tavola assaporando pesce o capretto e prodotti locali, ma anche praticare attività nautiche. Al tramonto potrai fare una passeggiata e cenare in posti come Corralejo, Morrojable, Costa Calma e Caleta de Fuste. A sud ti consigliamo di visitare il grande arenile di Sotavento o le spiagge di Cofete, Morro Jable e Costa Calma; a nord meritano sicuramente la Concha, il Cotillo e la grande spiaggia di Corralejo. Quest'ultima si estende ai piedi del Parco Naturale delle Dune di Corralejo, un impressionante deserto ricco di dune. Se non ti sei mai lanciato dall'alto di un'enorme duna, non farti sfuggire questa occasione per farlo. Altri punti di interesse sono i belvedere di Las Peñitas e Morro Velosa, vicino a Betancuria. Scoprirai paesaggi impressionanti.

Lanzarote

Se puoi trascorrere solo due giorni su quest'isola ti raccomandiamo alcune attività imprescindibili, come la visita del paesaggio protetto di La Geria per scoprire l'originale coltivazione della vite di Lanzarote e i suoi vini bianchi, una passeggiata a dorso di cammello (potrai farla nel Parco Nazionale di Timanfaya), un'escursione al Pantano dei Clicos o un bagno a Playa Papagayo o Las Cucharas. Altre spiagge molto belle, ma di accesso un po' meno immediato, sono Las Conchas e la spiaggia nudista di Famara.

Magia vulcanica

Sì, la magia esiste a Lanzarote o almeno così ti sembrerà quando ne scoprirai la natura. Il suo valore è tale che l'isola è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall'UNESCO. E poi è davvero semplice conoscerne le bellezze principali grazie ai suoi centri d'arte, cultura e turismo. Si tratta dei sei principali punti di interesse ai quali potrai accedere con un biglietto unico. Sono il Parco Nazionale di Timanfaya (Montagne di Fuoco), la Grotta dei Verdes, il Giardino del Cactus, i Jameos del Agua, il Belvedere del Río e il Museo d'Arte Contemporanea Castello di San José. Se il tuo soggiorno è breve può interessarti anche il biglietto unico che include la visita dei primi quattro. Vale la pena di raggiungere anche diverse località, come la marinara El Golfo, Haría, conosciuta come la valle delle mille palme, Yaiza e le sue tranquille strade dalle case bianche, ma anche il vivace Porto del Carmen o il commerciale Porto Calero.

Consigli e curiosità



  • Per informazioni sui collegamenti aerei disponibili sulle isole, ti invitiamo a visitare il sito degli aeroporti spagnoli o quello del turismo delle Canarie.
  • Abbigliamento da mare, crema solare e dimenticare lo stress: ecco cosa ti serve per visitare l'arcipelago delle Canarie. Se invece vuoi fare trekking e addentrarti in aree rurali, tieni presente che potresti ritrovarti in zone più fresche.
  • Se hai poco tempo a disposizione e vuoi vedere il più possibile, ti raccomandiamo di spostarti in automobile. Le isole dispongono di un fornito servizio di autonoleggio, ma conviene sempre prenotare prima della partenza.
  • Porta la macchina fotografica e non dimenticare il caricabatterie, perché vedrai tante cose così belle che vorrai immortalare tutto. Ricorda che le Canarie spiccano per la loro biodiversità e per la presenza di specie di flora e fauna che vivono solo qui, quindi sii rispettoso, prenditi cura dell'ambiente e goditi la natura.
  • Un altro consiglio fondamentale: assapora la gastronomia più popolare. Su tutte le isole troverai formaggi eccellenti, vini locali, dessert deliziosi, un'ampia varietà di "mojos", le salse da abbinare alle "papas arrugadas", la gustosa varietà di patate locali, e il "gofio" una crema di farina di cereali tostata. E non dimenticare le banane delle Canarie, molto apprezzate anche fuori dalla Spagna. Ecco qualche suggerimento per ogni isola. Gran Canaria: sono molto tipici la "pata asada" (patata arrostita), il "queso de flor" (formaggio), le "papas arrugadas con mojo picón" (patate con salsa piccante), il "sancocho" (stufato) e il dolce "bienmesabe". Lanzarote: i suoi formaggi sono detti "conejeros" e si abbinano perfettamente ai suoi vini; tra i dolci spiccano i "panes de manís" e i "roscos de alma". Fuerteventura: i prodotti di eccellenza sono il formaggio "majorero", il capretto e il pesce servito nei ristoranti vicino al porto.

Come arrivare e spostarsi


L'arcipelago dispone di collegamenti aerei diretti con quasi tutti i paesi dell'Unione Europea. Ogni giorno diversi voli collegano le tre isole principali e da Gran Canaria è possibile raggiungere le altre isole in meno di un'ora. Gli spostamenti interni sono garantiti anche da linee marittime. Collegamenti interni tra le isole da Gran Canaria: dal suo aeroporto, a poco meno di 25 chilometri da Las Palmas de Gran Canaria e a circa 30 dalla parte sud che è la più turistica, potrai usufruire di voli diretti per Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote, La Palma ed El Hierro. I trasporti via mare si effettuano dai porti più settentrionali di Las Palmas de Gran Canaria e Agaete. Collegamenti interni tra le isole da Fuerteventura: l'aeroporto dista circa 5 chilometri dal capoluogo, Puerto del Rosario. Dispone di voli diretti frequenti per Gran Canaria e Tenerife. I collegamenti via mare per Lanzarote partono da Corralejo, quelli diretti a Gran Canaria e Tenerife salpano da Puerto del Rosario e Morro Jable. Collegamenti interni tra le isole da Lanzarote: l'aeroporto dista circa 5 chilometri dalla città di Arrecife e dispone di numerosi voli diretti per Gran Canaria e Tenerife. I collegamenti via mare partono dai porti di Arrecife (per Gran Canaria, Tenerife e La Palma) e Costa Blanca (per Fuerteventura).


Ti sono state utili queste informazioni?



COSA FARE IN SPAGNA? PRENOTA QUI LA TUA ATTIVITÀ

Visualizza tutte le attività

X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaCáceresAlicanteGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaJaénBurgosAlmeríaTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro