Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Una partita di alto livello nel Mediterraneo spagnolo




La costa mediterranea della Spagna si potrebbe chiamare la “Costa del golf” e non sarebbe un’esagerazione. Il motivo? Per l’offerta, il clima, la varietà, le attività per il tempo libero... Sapete che alcuni dei suoi campi sono considerati tra i migliori in Europa? È un’esperienza da provare: il divertimento, sia sul green che fuori, è tale che non saprete se rinviare la partita a più tardi.

Parlando di golf, la costa mediterranea della Spagna riserva autentiche sorprese. Innanzitutto per la qualità e la vasta offerta di campi che vi si possono trovare. Tutta la costa offre sfide e divertimento alla portata di tutti, principianti o esperti, con tracciati che fanno da sfondo a importanti tornei e con diversi percorsi progettati dai giocatori più famosi. La mitezza del clima mediterraneo, che permette di giocare per quasi 365 giorni all’anno, è un altro vantaggio. A questo bisogna aggiungere le alternative per il tempo libero a disposizione: parchi tematici, monumenti, terme, gastronomia, natura, acquisti... senza dimenticare le spiagge. Gli accompagnatori ne saranno sicuramente felici.

La lista potrebbe continuare a lungo, con la facilità di collegamento, le eccellenti strutture alberghiere e la diversità dei paesaggi, ma siamo certi che vuole già sapere che cosa vi aspetta sul posto.

Catalogna

Le zone costiere riuniscono la maggior parte dei campi da golf della Cataluña. Per giocare è presente una vasta scelta di club, tra quelli della Costa Brava di Girona, della Costa Daurada di Tarragona e della costa di Barcellona. Al momento di mettere via le mazze, potrete vedere che si può scegliere tra molteplici proposte. Alcuni suggerimenti: Un trattamento rilassante presso le terme di Caldes de Malavella o Caldes de Montbui; un’escursione per scoprire il meraviglioso paesaggio della Garrotxa; visitare le opere di Gaudí dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO a Barcellona; conoscere l’universo di Dalí nel suo teatro-museo di Figueres; passare una giornata divertendosi nel parco di Port Aventura; fare un’uscita in barca dal centro nautico di Salou-Cambrils-Montroig, andare a mangiare nel centro storico di Sitges

Isole Baleari

Nell’arcipelago sono presenti più di 20 campi da golf, suddivisi tra Maiorca, Minorca e Ibiza. La maggior parte si trova a Maiorca, ma se si vuole passare sulle altre isole non c’è problema, visto che esistono collegamenti regolari sia via mare che per via aerea. Qui non si apprezza solo il gioco, ma anche la natura, come ad esempio quella dellaSierra di Tramuntana, nel Parco Nazionale di Cabrera o a Minorca, dichiarata Riserva della Biosfera dell’UNESCO. Preferite l’arte? Saranno sicuramente all’altezza delle vostre aspettative i programmi culturali e i musei di Palma di Maiorca, una visita al centro storico diIbiza, dichiarato Patrimonio dell’Umanità, o gli importanti monumenti megalitici presenti nell’arcipelago. Per scoprire gli angoli più belli delle Baleari non c’è niente di meglio di un’escursione marittima: nei cinque centri nautici delle isole sono organizzate curando fino al più piccolo dettaglio.

Comunità Valenciana

Esiste una trentina di campi da golf nelle tre province della zona, Castellón, Valencia e Alicante. È possibile praticare questo sport in un ambiente dal sapore mediterraneo, in località turistiche di fama, come Altea, Benidorm, Dénia, Orihuela, Jávea, Gandía, Elche e Borriol, che ospita ogni anno una prova del circuito PGA europeo. Chi viaggia in famiglia, avrà inoltre la fortuna di trovare numerose alternative per i più giovani: dalla Città delle Arti e delle Scienze, al parco Terra Mítica, senza dimenticare il nuovo zoo, Bioparc. Non bisogna poi tralasciare i percorsi culturali della città di Valencia o il favoloso Palmeto di Elche, inserito nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Murcia

La proposta di Murcia è una combinazione di sport, salute e bellezza. Questa regione della Spagna del sud-est offre una decina di impianti per giocare e uno spazio naturale che è in pratica un centro termale all’aria aperta, la Manga del Mar Menor. Una volta conquistata l’ultima buca, passate a sperimentare le virtù dei famosi fanghi sulla stessa spiaggia o in uno dei centri di trattamento esistenti. Lasciate poi un po’ di tempo per la pratica degli sport nautici nel centro del Mar Menor o per conoscere le ricchezze culturali di Cartagena.

Andalusia

A sud vi aspetta la regione dell’Andalusia affacciata sul mare Mediterraneo. Nelle province di Almería e Granada si trovano impianti situati praticamente sulla spiaggia, come quelli di Mojácar, Roquetas de Mar e Motril. La zona più importante per il golf è però Malaga, l’autentica “Costa del golf”, dove si possono contare più di 40 campi. Qui brillano di luce propria le località di Marbella ed Estepona; mentre a Mijas, Benalmádena e Casares è possibile trovare diversi club. Una menzione speciale la merita la costa mediterranea di Cadice, nella zona di San Roque, dove si trovano tracciati prestigiosi come quello del Golf Club Reale di Sotogrande o quello di Valderrama, dove è stata disputata la Ryder Cup.

Sapete già che è impossibile annoiarsi sul Mediterraneo in Spagna. Dovrete portare con voi solo la voglia di giocare. Utilizzate il nostro motore di ricerca di campi da golf per sapere quali sono i club presenti nelle diverse località.





Da non perdere