Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Estremadura

Extremadura


Più di 60 spazi naturali protetti, 1500 chilometri di acqua dolce e l'unica spiaggia dell'entroterra con una Bandiera Blu. Vi piace quello che state leggendo? Venite a scoprirlo in Estremadura, una regione dell'entroterra della Spagna occidentale dove l'acqua è protagonista. Venite a respirare aria pura.

Resterete impressionati dalla natura dell'Estremadura. Una visita in questo territorio vi svelerà luoghi ideali per dimenticare i problemi: il Parco Nazionale di Monfragüe, il Parco Naturale Tajo Internacional, il Parco Naturale di Cornalvo, monumenti naturali, paesaggi protetti, corridoi ecocuturali, luoghi di interesse scientifico, alberi singolari…

Ecco qualche idea per vivere questi spazi in modo originale e nel pieno rispetto dell'ambiente.

Barca "Balcone del Tajo"
Questa imbarcazione turistica rappresenta una delle alternative per scoprire il Parco Naturale Tajo Internacional. Durante la traversata sul fiume Tajo (il più lungo della Spagna) una guida esperta vi aiuterà a riconoscere la fauna e la flora del Parco. Esistono quattro itinerari (due partono dalla località di Herrera de Alcántara e gli altri due da Cedillo e Santiago de Alcántara). È obbligatoria la prenotazione. (Ulteriori informazioni su www.barcodeltajo.com) Una raccomandazione: da non perdere una visita al ponte romano di Alcántara, il primo costruito per attraversare il fiume.

Spiaggia di Orellana
Una spiaggia nell'entroterra? Sì. E con una qualità garantita. Si tratta infatti dell'unica spiaggia di acqua dolce in Spagna che ha ottenuto il riconoscimento della Bandiera Blu. Qui troverete un club nautico accessibile dove praticare vela, canottaggio, sci acquatico, pesca sportiva... E nella zona di Badajoz vi attendono quattro grandi bacini preparati e pensati per vivere la natura: quelli di Cija, García Sola, Zújar e Serena.

Conoscere gli uccelli
In Estremadura potrete seguire itinerari ornitologici guidati e assistere a spettacoli di animazione e attività legate agli uccelli. In particolare ci sono tre appuntamenti molto interessanti: FIO, Fiera Internazionale del Turismo Ornitologico (febbraio-marzo), il Festival degli uccelli Ciudad de Cáceres (si svolge ad aprile e comprende mostre, percorsi guidati teatralizzati, una maratona fotografica…) e il festival delle cicogne (a dicembre, si celebra nel Parco Periurbano Dehesa Moheda Alta e offre attività, degustazioni e itinerari guidati legati alla presenza di 80.000 cicogne che raggiungono l'Estremadura per trascorrere l'inverno). Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare www.birdinginextremadura.com. Queste sono solo alcune delle alternative per conoscere la natura dell'Estremadura, ma potrete scegliere anche tra parchi avventura, complessi di educazione ambientale, torrentismo (nella zona della Valle del Jerte e La Vera) e il Geo-Parco Villuercas-Ibores Jara. Lasciatevi conquistare dai paesaggi dell'Estremadura.

Per ulteriori informazioni: http://www.turismoextremadura.com
 





Da non perdere