Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
La Rioja

Rioja, La


Un museo unico al mondo per nobilitare un vino eccezionale. La Rioja ospita un complesso culturale in cui vigneti e cantine si fondono con l’archeologia, l’arte e gli attrezzi. Il Museo della Cultura del Vino vi permetterà di conoscere l’universo appassionante dei vini, e scoprire l’immenso retaggio storico di questa bevanda nel corso dei secoli.

Diffondere la trascendenza culturale che ha originato il vino fin da tempi antichissimi, questa è l’idea che ha portato la località di Briones, nella regione La Rioja, a creare un museo unico al mondo, che avvicina il visitatore a questo paradiso di aromi, sapori e colori da una prospettiva completa, che comprende tutti gli aspetti di questa bevanda. Percorrendo le sale di questo museo, potrete conoscere il processo che porta all’elaborazione del vino nel corso della storia, le tecniche di imbottigliamento del passato, contemplare migliaia di contenitori, attrezzi, presse, e ogni tipo di strumento legato alla produzione del vino.

Ma questa esperienza va ben oltre. L’esposizione permanente di arte e archeologia, con oggetti dal valore incalcolabile, vi permetterà di conoscere il retaggio culturale che questa deliziosa bevanda ha lasciato nel corso del tempo. La mostra raccoglie più di 2000 pezzi, tra i quali spiccano un bicchiere del XIII secolo a.C., una caraffa della dinastia Zhou occidentale (1027 a.C. - 71 a.C.), sculture e calici che risalgono alla civiltà egizia e romana, quadri di artisti come Sorolla e Picasso, e oltre 3000 cavatappi, alcuni del XVII secolo, provenienti da diverse parti del mondo.

Il percorso continua all’esterno dell’edificio. Lungo le rive del fiume Ebro, vicino ai vasti vigneti che circondano il museo, si trova un altro gioiello, con rami e foglie: si tratta delle più di 200 varietà di vite di diversa provenienza, che rendono questo giardino di Bacco un luogo davvero unico. E a pochi metri si trova la cantina. Addentrarsi e lasciarsi sedurre da questa trama di botti, dalla penombra e dall’umidità, dalle bottiglie che riposano e rilasciano un odore penetrante e unico, e che regalano al palato un prodotto davvero delizioso come il vino, è una vera esperienza.

E la visita non finisce qui. Durante l’itinerario putrete recuperare le forze degustando uno dei migliori piatti della cucina della Rioja nel ristorante panoramico del complesso, acquistare qualche oggetto o libro relativo al mondo del vino, assaggiare i migliori vini commentati da uno specialista, o avvicinarvi a questo affascinante mondo seguendo un corso di degustazione. Le possibilità che offre questo museo sono davvero innumerevoli.

Vi aspetta una cultura sconosciuta a molti, ma profondamente radicata in Spagna, terra di vini e di cantine. Fate una sosta e visitate questo spazio unico, a solo 35 chilometri da Logroño, il capoluogo della provincia. Inoltre, potrete visitare una delle innumerevoli cantine che aprono le loro porte e mostrano i loro migliori segreti. La cura nell’elaborazione del vino, frutto di una tradizione millenaria, e la qualità delle viti hanno fatto del vino spagnolo un tesoro richiesto dai palati più esigenti in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni: Bodegas Vivanco





Da non perdere